ESE EUROPEAN SCHOOL OF ECONOMICS ORDINANZA GIP TRIBUNALE DI ROMA

N.62606/01 R.G.N.R
N.555S/03 G.I.P.
TRIBUNALE PENALE DL ROMA
SEZIONE DEI GIUDICI PER LE INDAGINI PRELIMINARI
UFFICIO N.20
ORDINANZA
ARCHIVIAZIONE
Il Giudice per le indagini preliminari dott. Laura CAPOTORTO.
- sciogliendo la riserva trattenuta all=92udienza in camera di consiglio
tenutasi a seguito di opposizione alla richiesta di archiviazione
presentata nel procedimento a carico di MARRAZZO Pietro ed altri,
OSSERVA
Le notizie fornite ai telespettatori nel corso della trasmissione =93Mi
manda RAI 3=94 in merito ai corsi di studio organizzati dalla societ=E0
=93European School of
Economics=94 (ESE) rispondevano a verit=E0. Infatti dalla documentazione
in atti risulta che, all=92epoca della trasmissione suddetta, i titoli
di studio conseguiti dagli studenti che avevano seguito i costosi
corsi d=92insegnamento universitario tenuti in Italia dalla ESE non
erano riconosciuti in Italia come diplomi di laurea, contrariamente a
quanto lasciata credere agli studenti che intendevano intraprendere
detti corsi
E=92 pacifica che la ESE, in base ad un contratto di natura privatistica
stipulato con la Nottingham Trent University (universit=E0 abilitata, in
Gran Bretagna, a rilasciare titoli di livello universitario - degrees
- equiparabili alla laurea italiana) organizzava sul territorio
italiano corsi d=92insegnamento universitario a conclusione dei quali,
superati tutti gli esami previsti, venivano rilasciati agli studenti i
relativi diplomi
A detta dei responsabili della ESE, tali diplomi di =93laurea=94 avevano
la stessa validit=E0 di quelli conseguiti dagli studenti che avevano
seguito i corsi presso la Nottingham Trent University in territorio
britannico, ed avrebbero dovuto ottenere il riconoscimento anche in
Italia.
Dalla documentazione in atti e dalle dichiarazioni rese nel corso
della trasmissione de qua da Teresa Cuomo, dirigente presso il
Ministero dell=92universit=E0 e della Ricerca Scientifica e Tecnologica,
risulta che, sulla base delle norme in vigore nello Stato, i titoli
conferiti agli studenti che avevano concluso i corsi tenuti dalla ESE
non potevano ottenere riconoscimento in Italia n=E8 l=92iscrizione ai
corsi della ESE poteva consentire agli studenti d=EC ottenere il rinvio
di servizio di leva.
Tale circostanza, del resto, =E8 stata sostanzialmente ammessa, nel
corso della trasmissione, dallo stesso =93rettore=94 della ESE. Stefano
D=92Anna, il quale ha sostenuto l=92illegittimit=E0 del rifiuto, da parte
dello Stato italiano, a riconoscere validit=E0 ai suddetti titoli di
studio.
In questa sede =E8 del tutto irrilevante stabilire se le doglianze
espresse dal D=92Anna dai legali della ESE fossero fondate o meno. E=92 un
dato di fatto che all=92epoca della trasmissione televisiva de qua e nel
periodo precedente ad essa Io Stato italiano non riconosceva il
diploma conseguito dagli studenti dell =91ESE come =93laurea=94 o come
titolo ad essa equipollente.
E un dato di fatto, anche, che il tenore della pubblicit=E0 utilizzata
dall=92ESE poteva indurre in errore circa la validit=E0 dei titoli
rilasciati, tanto =E8 vero che l=92Autorit=E0 Garante della Concorrenza e
del Mercato deliber=F2, il 30/6/2000, la sospensione provvisoria di
detti messaggi pubblicitari. Avverso tale decisione fu proposto
ricorso al TAR, che annull=F2 il provvedimento - si badi bene =96 per
motivi procedurali riguardanti la violazione del principio del
contraddittorio in danno della ricorrente ESE.
Il 14/12/2000 la stessa Autorit=E0 Garante, con un nuovo provvedimento,
ritenne che la pubblicit=E0 comparsa sui quotidiani =93Corriere della
Sera=94 e =93La Repubblica=94 fosse ingannevole ed ordin=F2 la pubblicazione=
della rettifica dei messaggi pubblicitari disponendo che co la
rettifica fosse precisato che i titoli rilasciati agli studenti ESE
non erano ammessi al riconoscimento in Italia e che non vi era alcuna
prova del fatto che gli studenti, al termine degli studi, potessero
facilmente ottenere un=92occupazione lavorativa.
Nel corso della trasmissione televisiva, i legali del D=92Anna hanno
precisato che alcuni procedimenti erano ancora pendenti. Tale
circostanza, comunque, non inficia la veridicit=E0 delle notizie fornite
ai telespettatori. Del resto, anche dalle informazioni acquisite
telefonicamente presso la ESE (telefonate mandate in onda durante la
trasmissione televisiva) risulta senza ombra di dubbio che la ESE
induceva gli aspiranti studenti a credere che il titolo rilasciato a
conclusione dei corsi avesse valore di laurea in Italia o all=92estera,
A ci=F2 va aggiunto che l=92unico titolo accademico (degree) presente in
atti in copia =E8 quello rilasciato a tale Massimiliano Baffa n.m.i.
(nel documento non sono indicati altri elementi utili per
identificarlo compiutamente). Orbene, non solo nell=92intestazione di
tale documento compare l=92indicazione della Nottingham Trent University
e della European School of Economics, ma addirittura il diploma reca
la sottoscrizione del D=92Anna, quale =91rettore=94 della ESE; il che,
evidentemente, induce ad escludere che il diploma sia stato rilasciato
dalla Nottingham Trent University, essendo verosimile, invece, che il
D=92Anna =97 impropriamente definendosi =93rettore=94 (la ESE non =E8
un=92universit=E0, non essendo riconosciuta come tale n=E9 in Italia n=E9 in=
Gran Bretagna) =97 abbia rilasciato il titolo in base agli accordi
contrattuali intercorsi con la Nottingham Trent. Dalla documentazione
in atti, al di l=E0 delle equivoche espressioni presenti in alcuni atti
si desume che la Nottingham si limitava a verificare che lo Standard
dei programmi di studio e degli esami fosse analogo a quella offerto
dalla Nottingham stessa, ma il titolo di studio, pur indicando
nell=92intestazione anche la Nottingham, veniva, in concreto, rilasciato
direttamente dalla ESE in base agli accordi contrattuali ed all=92esito
positivo dei monitoraggi effettuati dalla Nottingham. Del resto tale
ipotesi trova conferma nelle informazioni acquisite presso il
Consolato d=92Italia a Manchester nel gennaio 2001, dalle quali risulta
che la Nottingham Trent University =E8 abilitata in Gran Bretagna a
rilasciare titoli accademici che hanno valore legale in quello Stato,
mentre la ESE, che aveva un rapporto di franchising con detta
universit=E0, era una semplice istituzione privata che non era
menzionata nella pubblicazione annuale =93The Education Authority
Directory pubblicata da =93The School Governement Publishing Company
Ltd=94. Ma v=92=E8 di pi=F9: il Consolato, richiamando una precedenie
comunicazione (21/10/1998) nella quale dichiarava semplicemente che i
titoli accademici rilasciati dalla Nottingham Trent University avevano
valore legate in Gran Bretagna , ha precisato che detta dichiarazione
si riferiva alla natura giuridica della citata universit=E0 e NON al
titolo di studio rilasciato a Massimiliano Baffa.
E=92 evidente, dunque, che il diploma sottoscritto dal D=92Anna =97 e quindi=
rilasciato dalla ESE =97 seppure recante, nell=92intestazione, anche
l=92indicazione della Nottingham in base ad accordi contrattuali tra le
due istituzioni, non pu=F2 ritenersi =93rilasciato=94 dalla Nottingham
Trent, non essendo il D=92Anna istituzionalmente inserito nella suddetta
universit=E0 e non avendo, quindi, il potere di rilasciare in nome di
questa un titolo accademico avente il valore legale attribuito, in
Gran Bretagna, ai titoli rilasciati dall=92universit=E0 stessa.
Pu=F2 ritenersi corrispondente a verit=E0, quindi, quanto riferito nel
corso della trasmissione in merito alla necessit=E0, per chi intendesse
ottenere il titolo accademico della Nottingham Trent, avente valore
legale in Gran Bretagna, di sostenere esami integrativi presso detta
universit=E0, non essendo sufficiente il diploma rilasciato a
conclusione dei corsi seguiti presso la ESE e dopo il superamento
degli esami presso la stessa ESE, Ci=F2, naturalmente, nulla ha a che
vedere con l=92effettiva preparazione tecnica garantita dalla ESE agli
studenti, che ben potrebbe essere analoga o addirittura superiore a
quella propria di una =93laurea=94 riconosciuta, nessuna, infatti, ha
manifestato la minima critica negativa circa il valore dei docenti o
dei corsi della ESE.
In conclusione, le dichiarazioni rese dagli indagati nel corso della
trasmissione televisiva in questione erano, all=92epoca, veritiere e
sono del tutto irrilevanti le vicende successive alla trasmissione
stessa.
Le notizie fornite ai telespettatori rivestivano interesse pubblica,
tenuto conto del rilevante numero di giovani interessati ad
intraprendere studi universitari.
Inoltre, nonostante l=92atteggiamento, a tratti irritante, tenuto dal
conduttore della trasmissione stessa, non sono stati superati i limiti
di una civile - seppure a volte accesa - discussione.
Ne consegue che non si ravvisano i presupposti per esercitare
fondatamente l=92azione penale in relazione all=92ipotizzato reato d=EC
diffamazione, essendo configurabile nei fatti in esame l=92esercizio del
diritto di cronaca e di critica.
P.Q.M.
visto l=92art.409 C.P.P.
dispone l=92archiviazione dei procedimento ed ordina la restituzione
degli atti al P.M.
Roma, 5 gennaio 2004
IL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI
Dott.ssa Laura Capotorto
Depositato in Cancelleria
Oggi 05/01/2004
Il Cancelliere C1
Maria Patrizia Contino
Reply to
anamto
Loading thread data ...

Site Timeline

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.