Help carburazione

Scusate se continuo a rompere ma non riesco ad esserci con la carburazione.
Premettendo che ho letto un bel po di guide e tutorial, la cosa che non
torna è questa:
Tralasciamo per adesso il minimo che è l'ultimo dei problemi.
Allora... chiudo tutto il max e lo apro dei soliti 2,5 giri, regolando poi
più finemente col modello in moto..
Dopo aver fatto riscaldare un pokino il motore lo tiro al massimo e
puff... si spegne. Dopo quando letto credo sia il max troppo chiuso, così
lo apro
e... magia l'auto non si spegne più al massimo, ma per arrivare al massimo
sputa fumate di metanolo (pare proprio incombusto) dalla marmitta.
Ho provato in tutti i modi soluzioni intermedie senza risultati... fino a
raggiungere la quasi totale chiusura del max la miscela sembra sembre
troppo ricca (il motore borbotta, dalla marmitta esce vapore a non finire
e BEVE come una spugna... avrò finito 2 pieni per fare 1 oretta di prove
discontinue).
Ho provato anche ad agire sulla vite del passagio del minimo ma senza
risultati.
Qualcuno sarebbe così gentile da darmi qualche chiarimento?
Tnz
Primiano
-
Reply to
IISBOSS
Loading thread data ...
"IISBOSS" wrote in message Io sono aeroplanaro comunque il principio e' lo stesso: Premesso che la miscela e' adatta e che la candela sia in buone condizioni ( ti consiglio una candela nuova e adatta al tuo motore)
Regola il massimo in modo che il motore al massimo canti bene, una volta trovato il punto ti accorgerai che se chiudi ancora il motore si spegne bene ! Ritrova il punto e dai ancora 4 tacche in piu' (leggermente grasso) e sei a posto.
Il minimo: Metti il motore a 1/4 di gas poi strozza il tubo del carburante se il motore sale di giri per un paio di secondi o piu' il motore e' grasso allora chiudi poco a poco fino a quando strozzando il tubo il motore si arresta dopo pochissimo e senza accelerare sensibilmente. Poi ti resta da trovare l'intermedio giocando sul terzo spillo Natale
Reply to
Natale Novello
ma la carburazione delminimo voila regolare magra o grassa? "Natale Novello" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@mygate.mailgate.org...
Reply to
Luca (T-Maxx)
"Luca \(T-Maxx\)" wrote in message
La domanda e' rivolta a me ? Riformulala non ho capito un accidente ! ;-)
Reply to
Natale Novello
la vite della carburazione del minimo (noni giri) normalmente la fai un po' sul magro o sul grasso? "Natale Novello" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@mygate.mailgate.org...
Reply to
Luca (T-Maxx)
La vite del minimo ti serve per il minimo appunto, troppo grasso appena dai gas il motore borbotta poi se riesce prende giri e va ma sfumacchia nel passaggio se veramente sbrodoloso si ferma se troppo magra gira troppo allegro e appena dai gas si spegne chiaro che una volta trovato il minimo si deve ritoccare il massimo per un compromesso poi auna volta tutto in equilibrio si tocca solo il massimo a secondo delle condizioni atmosferiche e dallo stato della candela. Sul mio sito trovi (nella caverna di Alibabà) uno schema per uno scaldacandela intelligente forse per un offroad e' una buona cosa Natale
Reply to
Natale Novello
Una volta diventai idrofobo per una faccenda simile e dopo settimane mi accorsi che il serbatoio aveva una fessura, causa di tutto. pgm
"IISBOSS" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@news.tiscalinet.it...
Reply to
Piergiorgio
"Piergiorgio" wrote in message
Ah queste sono le variabili incazzatorie imponderabili ;-) Una buona prova: Smonta il serbatoio dal modello lascia i tubi attaccati Mettilo a mollo nel lavandino fino a sommergerlo Soffia in un tubo e tappa gli altri se hai bollicine (a parte che dall'orifizio di riempimento) allora il serbatoio e' Ko Natale
Reply to
Natale Novello
Allora credo di esserci. In pratica se ho capito bene bisogna scegliere se avere una buona carburazione ai giri bassi con conseguente spegnimento (causa miscela magra) quando si sale ai giri alti, O se avere una carburazione grassotta ai giri bassi ma una buona carburazione ai giri alti. Ditemi che è così o la butto , ci metto 4 ruote sotto la carrozzeria e ci faccio un modellino statico :-).
Primiano
Reply to
IISBOSS
"IISBOSS" wrote in message
Esatto oppure metti uno scalda candela che stabilizza il tutto... Nei modelli da pista si preferisce il tiro agli alti regimi sul fuoristrada ai bassi ed intermedi Natale
Reply to
Natale Novello
Inizio a apprezzare veramente l'iniezione elettronica... Puoi illuminarmi ancora un po sullo scaldacandela? Se non sbaglio è un cosetto che attiva la candela ai bassi regimi... ma con che setup di carburazione va applicato? Voglio dire... in che modo la candela accesa puoi migliorare le prestazioni sui giri bassi se la miscela è grassa?
Grazie Primiano
Reply to
IISBOSS
allora, adesso parla il sotutto! ;-) beh, quasi... ;-)))
non ho mai visto nessuno con lo scaldacandela sulle macchine, e credo che la ragione sia che lunghi periodi al minimo sono decisamente "rari" (a parte i problemi di peso, ingombro e batterie)
di solito, quando regoli bene la carburazione, non serve nulla altro - e' chiaro che la carburazione deve essere fatta per le temperature che hai con la carrozza su e la macchina in movimento, se stai al minimo per abbastanza il motore ti si ferma alla faccia di qualsiasi scaldacandela e carburazione (perche' si ingolfa e/o la temperatura cresce troppo)
non a caso devi sempre dare qualche colpetto di acceleratore anche da "fermo" mentre sali sul palco, altrimenti parti e si ferma subito!!! e giu' di nuovo dal palco a recuperare la bambina, fumante (tu di rabbia, non lei ;-)))
qui la cosa migliore e' farsi aiutare (e spiegare!) da qualcuno con piu' esperienza, possibilmente con lo stesso modello che hai tu
Reply to
cicciobomba
"IISBOSS" wrote in message
Lo scaldacandela che descrivo sul mio sito e' regolabile a qualsiasi regime vuoi in pratica fai una y col servo del gas il minimo migliora perche' la candela e' piu' calda dato che e' alimentata Se vuoi dare un occhiata allo schema
formatting link
nicchia dinamico/alibabà E' uno scaldacandela per motori aeromodellistici ma...perche' non provare sulle macchine ? Natale
Reply to
Natale Novello

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.