Auto elettrica 1/10 da competizione.

Vorrei comprare quanto in oggetto per avvicinarmi al mondo delle
competizioni locali ed ho alcune domande da fare:
1) essendo già possessore di una tamiya con telaio ta02 e conoscendone le
qualità sarei orientato all'acquisto di una TB01 EVO III Surikarn Limited
Ed. ma mi affascina anche la TRF 414 MII WC Replica. Qualcuno le conosce e
saprebbe consigliarmi se è meglio quella a cinghia o quella a cardano ed
inoltre saprebbe anche spiegarmi le differenze nel comportamento?
2) c'è una differenza notevole con le versioni non limitate o queste
differiscono solo per l'estetica (colore diverso delle parti meccaniche che
dovrebbe essere il rosso per la tb01 e il celeste per la 414) qualche
adesivo e il nome del campione del mondo sulla confezione?
3) c'è di meglio spendendo la stessa cifra (in tutto con il regolatore e una
carrozzeria tipo Enzo Ferrari vorrei spendere 5/600? comprando su internet)?
4) dove comprare per spendere meno (pagando solo in contrassegno per evitare
sorprese... specie se all'estero)?
5) che motore dovrei abbinare in futuro? è ancora competitivo il mio Tamiya
Acto-Power touring special motor?
6) visto che uso ancora il regolatore meccanico quale mi conviene comprare
una volta per tutte che vada bene per qualsiasi motore?
7) qualcuno conosce la C.P.R. Unit P-160f della Tamiya (regolatore 160A con
picco di 640A compreso di ricevente)? com'è? esiste qualcosa di simile di
altre marche?
8) ho una radio a volantino Futaba MJ con trimm e regolazioni di fine corsa
su entrambe i servo (FM 40 mhz) può andare bene?
9) conoscete qualche pista o comunità di appassionati che organizza gare
in campania?
Grazie mille anche solo per aver letto fino in fondo!
Reply to
bluetooth
Loading thread data ...
Il Fri, 19 Sep 2003 11:13:15 GMT, hai scritto:
Meglio senz'altro la TB01 di Surikam. Non conosco la TRF414, ma tutti in giro per il mondo ne parlano benissimo.E migliore la trasmissione a cardano e te lo posso dire io con tranquillita' avendola provata e raffrontata con quella a cinghia. E' piu' scorrevole ed ha meno problemi con lo sporco..
Allora:la 414 e' completamente diversa dalla tb01.Della tb01 esistono un paio di versioni: quella standard e quella di surikam. La Surikam costa anche molto di piu', ma vengono forniti di serie molti optional che rendono la macchina piu' leggera e piu' scorrevole.
In che senso?Se volevi sapere se esistono altri modelli di marchi diversi, la risposta e' si: c'e' l'ormai collaudata Associated TC3 presente nel mercato con una marea di versioni, inclusa quella della Hardcore completamente in titanio e quella di Yokomo ed alttre ancora (Hpi...). Tra queste non saprei dirti qual'e' la migliore. A volte interviene un fattore di gusto personale.
All'estero costa tutto di meno, checche' se ne dica. Il discorso e' invece, come dici tu, da mettere in preventivo il rischio del trasporto. Ma le grosse ditte ti vengono incontro in caso di problemi. Dove di preciso non saprei cosa indicarti.
Il motore che monti deve essere in funzione del tracciato/grip/pista.Puo' essere piu' competitivo un tamiya RS-540 (mabuchi) di un 7 spire monofilare se guidi sul ghiaccio...
DEVI montare un regolatore piccolo, perche' nelle auto a cardano non c'e' molto posto.Quindi la scelta deve cadere tra il Novak G7,tra l'LRP Quantum e quello della GM (sono i marchi che conosco). Tutti questi regolatori, inoltre, non hanno limitazioni nel motore impiegato.
se ti trovi bene, puo' andare. Pereo' quelli digitali ti danno una mano, anzi 2. (Corsa proporzionale, regolazione della risposta,ecc)
No
Prego.Spero di averti dato una mano. Ciao.
L'incredibile non l'ho mai fatto. L'impossibile non sono in grado di farlo. I miracoli? Non esistono...
Reply to
Vidal Michele
Il TA02 lo hai ancora? lo venderesti ? solo iltelaio senza elettronica e carrozza, se si mandami una mail , grazie.
"> 1) essendo già possessore di una tamiya con telaio ta02
Reply to
Andrea R.

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.