Moto DUCATI 999R radiocomandata elettrica!

Ciao, ho finito la costruzione di questa moto della Hachete o come si
scrive, il problema è che non riesco a farla stare in piedi, si ribalta
sempre o da una parte o dall'altra nonostante io voglia andare dritto.
Avete qualche consiglio da darmi?
La meccanica è veramente buona per cui penso sia solo un problema di
settaggio dell'angolo di sterzo o del servo.
Ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
Loading thread data ...
Ciao a tutti Allora sei sicuro che il servo lavori nel modo giusto ? Mi spiego meglio, guardando la moto da dietro verso in avanti, la ruota deve girare a sinistra se vuoi curvare a destra e a destra se vuoi curvare a sinistra. Ho anche io quella moto come altre della Faor e ti assicuro che il motivo per cui non stiano in piedi e solo una regolazione sbagliata dell'interruttore del reverse sul servo. Se controlli il servo vedrai che lavora male,ricorda, per farti capire, che non deve lavorare come una moto vera ma al contrario Spero di essere stato chiaro e di tuo aiuto ciao "-=[Max N.]=-" ha scritto nel messaggio news:YnQWc.58873$ snipped-for-privacy@twister1.libero.it...
Reply to
Rava.pa
Il problema non è quello perchè funziona in modo corretto in breve se muovi verso destra la ruota va a sinistra e viceversa il funzionamento della sterzata è a sbilanciamento del peso al contrario delle moto vere. Il problema è che non va dritta cade sempre o da una parte o dall'altra mi hanno suggerito di utilizzare solo una astina per il servo invece di 2 perchè risultano troppo dure e la ruota non si stabilizza ma anche questo non è contato niente. Non so che fare! Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
Si certo assolutamente una astina sola non due e poi con il sistema del tubetto di silicone sul servo non troppo corto Gurarda che la forcella deve scorrere in modo libero come sospensione e non puntarsi in affondo.
"-=[Max N.]=-" ha scritto nel messaggio news:VrYWc.55514$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Reply to
Rava.pa
Sbagliato... anche nelle moto vere e' cosi'.
Reply to
flytraps
Ok proverò queste soluzioni. Ciaoooooooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
Rava.pa ha scritto:
che non deve lavorare
A dire il vero nelle moto vere per fare le pieghe al limite bisogna sterzare il manubrio in senso opposto alla direzione della curva... Esempio: curva veloce a destra, si butta giu' la moto a destra e si sterza un po a sinistra, solo cosi' si puo' piegare... Saluti
Reply to
S_Ciambra
Forse non hai capito o non mi sono spiegato, nel modellino per andare a destra la ruota anteriore deve girare a sinistra e cosi via,quando guido la mia moto vera non mi sembra che per andare a destra giro il manubrio e di conseguenza la ruota a sinistra. ciao ciao
"flytraps" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@news.individual.net...
Reply to
Rava.pa
No no.. ho capito benissomo... Lo so che sembra strano. quindi ti propongo un test. Diciamo hce stai andando a 50/60 Km/h con la tua vera moto. prova a spingere il manubrio con la mano sinistra in avanti (quindi, anche se di pochissimo stai "in teoria" girando a destra)... poi dimmi da che parte curva la tua moto ;-) Vacci piano...
Diverso e' se mi parli di curve a 2 all'ora con giu i piedi. Ma in movimento e' come dico io. Per piegare a destra devi girare il manubrio a sinistra.
Reply to
flytraps
Vero.. ma la cosa funziona gia' a basse velocita'. Non serve essere al limite per provare la cosa. Chi guarda le gare di motomondiale lo puo' vedere, molto accentuato. Quando un pilota esce da una curva e, dando gas, l'avantreno si solleva, la ruota anteriore si gira dal lato opposto alla curva proprio per la pressione che il pilota sta esercitando sul manubrio mentre e' in curva.
Reply to
flytraps
No aspettate un attimo la moto vera ce l'ho SUZUKI RGV GAMMA 250 e con quella vado bene! Per fare una curva a sinistra si sterza a sinistra e ci si sbilancia a sinistra per evitare di ribaltarci alla nostra destra, vincendo così la forza centrifuga. Nella moto rc se guardate il forcellone anteriore non a caso è montato con i triangoli invertiti rispetto alla realtà. Non mi dite che ho sempre sbagliato a fare le curve e le pieghe perchè non ci credo. Non è che qualc'uno ha il reverse attivato sulla moto vera? :-)))))))))))))))))))) Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
Fai la prova che ti ho suggerito... poi ne riparliamo. Giusto per farti capire che sono "del giro", uso la sign di IHM
Reply to
flytraps
-=[Max N.]=- ha scritto:
Anch'io la moto vera ce l'ho, ci vado da 30 anni e attualmente ho una Suzuki GSX-R 1100.
Con la moto non si sterza, se non a bassa velocita' come ad esmpio inmezzo al traffico. La moto si inclina, anzi si butta giu', dal lato della curva e poi si da un po di sterzo dalla parte opposta.
Reply to
S_Ciambra
"-=[Max N.]=-" ha scritto nel messaggio news:8s_Wc.60211$ snipped-for-privacy@twister1.libero.it...
Non hai mai sbagliato è solo che non ci hai mai riflettuto: per fare curvare una moto è necessario prima sbilanciarla leggermente e poi contrastare lo sbilanciamento col manubrio curvando a sx per una curva che va a sx e viceversa. Dunque il primo sbilanciamento lo si fa o spostando il corpo, o sterzando, giustamente come hanno detto, dalla parte opposta a dove vogliamo andare (per far questo si esercita una pressione sul manubrio che dura solo un istante) e poi si corregge lo sbilanciamento recuperando l'equilibrio che ci permette di curvare o di ritornare nella posizione centrale necessaria per andare in rettilineo. Normalmente si utilizza sia il corpo che il manubrio. A me sembra che questa sia una spiegazione comprensibile o no?. Io pratico il Trial con la moto e queste sono regole fondamentali per condurre la moto dove vuoi tu, giusto?
Ciao e buone curve a tutti
Reply to
Tappo
Infatti, TANTI anni fa (Adesso uso solo 4 ruote), dicevo che la moto va dove pensi di farla andare, e il manubrio serve solo a non cadere... :-)))
-- Piero "Giops" Giorgi
formatting link

Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
Mi avete convinto, resta comunque il fatto che dopo le mie prove la mia Ducati RC cade sempre in rettilineo. Qualche altra idea Ciaoooooooooooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
Da quello che ho capito la moto cade quando la lasci andare dalla mano e vorresti che vada in rettilineo, giusto? In questo caso la colpa è da attribuire alla ruota posteriore. E' proprio la ruota posteriore che, girando, crea un effetto giroscopio che serve alla moto per mantenere l'equilibrio. Se la moto va piano (alla partenza, ma anche se vai troppo piano) l'effetto giroscopio è minimo e la moto risulta molto instabile. Per partiire conviene accelerare un pò quando si ha la moto in mano e lanciarla delicatamente.
Se il problema lo hai invece in un rettilineo dopo esser già partito, probabilmente le cadute sono dovute ad errori di pilotaggio: può essere che la moto tenda a piegare da sola da una parte (trim non perfettamente centrato) e che per correggere questa tendenza, uno sia potrato a controsterzare con troppa decisione con il risultato che la moto cade.
Secondo me guidare una moto rc è decisamente più difficile rispetto al pilotaggio di qualsiasi auto e non mi stupisce il fatto che molti la comprino e si trovano in difficoltà. Io stesso ho acquistato una nuova faor da uno che non riusciva a farla andare (lì c'erano anche difficoltaà legate alla carburazione...) ed ho faticato un pò a "prendere le misure" a questo tipo di veicolo rc (non sono proprio un novellino dato che pratico questo hobby da circa 15 anni..): un pò l'equilibrio, un pò la velocità (la mia moto monta un novarossi), tenere la moto in piedi per un pò è stato un pò faticoso . Dopo qualche prova mi sono accorto dell'estrema sensibilità del mezzo ai comando (sia sterzo che acceleratore) per cui ho adottato una guida più dolce ed ora riesco a controllarla decentemente.
Per fare le prime prove consiglio un piazzale mooolto grosso: almeno non c'è la preoccupazione di andare a picchiare contro eventuali ostacoli e ci si può concentrare sulla guida.
Considerazione finale: mi sembra assurdo che vendano in edicola un oggetto del genere: per il neofità (che tipicamente è quello che fà questo tipo di raccolte) mi pare più adatta una macchina (ottima la kyosho: buon telaio di base, parte al primo colpo, è facile da carburare), piuttosto che una moto (troppo impegnativa) E' facile che il principiante, dopo un pò di prove, pensi di aver fatto un acquisto sbagliato e che il modellismo sia troppo difficile.
Ciao!
Reply to
Fedevolution
"Fedevolution" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@news.tin.it...
"rotelle" come quelle delle biciclette dei bimbi? O dei baffi di acciaio armonico...
Poi una volta capito il giro del fumo si tolgono... Ciao Pelo
Reply to
Pelo
La soluzione dei baffi di acciaio armonico è già presente sui modelli di serie. Il problema è che se perdi il controllo del mezzo non c'è baffo che tenga. In realtà i baffi sono nati per far sì che, affrontando una curva a bassa velocità, la moto si appoggi sul baffo interno. Sul piazzale dove giro io (non è neppure troppo granuloso) la cosa non funziona affatto: la moto si appoggia sul ferretto che poi si impunta e fà cadere la moto. Molto meglio senza! Ho visto però della ducati elettriche che sembravano appoggirsi bene su questi ferretti (la superficie era più liscia ed i ferretti di forma differente da quelli della nuova faor): il problema è che strisciando fanno un rumore orribile (con il motore eletrico si sente ancora di più).
Ciao!
Reply to
Fedevolution
Il problema è quello alla partenza ma anche se riesce a partire dritta dopo pochi metri o cade da una parte o dall'altra. Penso di aver capito quale siano i problemi ho messo troppo olio al silicone negli ammortizzatori anteriori e funzionano male, poi ho notato che ho montato la ricevente una 7 canali leggermente fuori centro perchè non ci stava nel mezzo infine ho notato che l'ingranaggio grande in plastica è deformato di fabbrica e fa puntare un po' il motore in alcuni punti creando di fatto un rallentamento della ruota. Comunque uso macchine a scoppio aerei e un po' di elicotteri elettrici, ma questa è una brutta bestia da usare! :-) Vi farò sapere! Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.