Batterie NiMh

Posso utilizzare delle batterie NiMh da 2100Mh su un motore speed 400 oppure
devo per forza usare batterie NiCd.
Le batterie NiMh supportano la carica rapida o si devono caricare solo
normalmete?
Grazie a tutti per il vostro aiuto
Reply to
Franco
Loading thread data ...
"Franco" ha scritto nel messaggio news:EnLrb.106910$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Sullo speed 400 (come su tutti gli altri motori) puoi usare tutte le batteie che vuoi, Ni-Cd, NiMh, Li-poly, ecc...
Io le NiMh le carico a 1c, se ho fretta a 1,5c ma mai di più.
P.S.: snipped-for-privacy@nospam.it non è un indirizzo di posta elettronica. Metticene uno valido con il solito "nospam" in mezzo come fanno gli altri. Grazie.
Reply to
Villa Alessandro
Franco wrote in message EnLrb.106910$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
essere lenta. Penso debba durare almeno circa 4 ore( dopo che le batt. si sono raffreddate per bene). Ciao
Reply to
Davide Pezzi
"Davide Pezzi" ha scritto nel messaggio news:boo3v2$4o9$ snipped-for-privacy@newsread.albacom.net...
Oltre alla carica delle Nimh che deve essere non troppo rapida (1C = 2, 1A circa nel tuo caso), è importante che la scarica non sia troppo rapida. Una maniera molto empirica, ma cmq valida è quella di controllare la temperatura delle batterie. Magari fai una prova a terra con il modello. Se le bat a fine scarica rimangono tiepide o appena calde nessun problema. Se scaldano troppo o iniziano a scottare sei decisamente fuori strada. In questo caso usa il FOIL (crema per le scottature) :-)
Reply to
Michele
...volevo solo aggiungere due cose che mi sono venute in mente:
1. Il processo di carica delle NiMh e' esotermico (si scaldano), al contrario delle NiCd che, almeno prima del 'delta peak', hanno un processo endotermico (si raffreddano, seppure di poco). Credo che il problema della massima corrente a cui caricare il pacco sia proprio questo (naturalmente non sto parlando della fase DOPO il picco di tensione, momento in cui la carica DEVE terminare in entrambi i casi).
2. Se usi un Intelli-Control della Simprop non usare il modo 'automatico'. Le NiMh si rompono splendidamente in questo caso (l'ho verificato a mie spese e se posso aiutare qualcuno a salvare un pacco lo faccio volentieri).
In bocca al lupo !
Gelindo.
Reply to
gelindo
"gelindo" ha scritto nel messaggio news:Mebsb.7148$9 snipped-for-privacy@news1.tin.it... in entrambi i casi).
volentieri).
Per curiosità, che pile hai "rotto"? In che formato erano ? Sul manuale del Triton c'è scritto che il modo automatico NON deve essere utilizzato per ricaricare batterie sia nicd che nimh con formato inferiore a AAA (in pratica quelle piccoline da 50 a 250ma). Stessa cosa?
ciao bert
Reply to
Bert Il Celtico
Mentre era fermo al semaforo, gelindo prese il suo portatile e scrisse:
Ciao, forse non c'entrerà nulla con il discorso ma vedendoti ferrato in materia, volevo chiederti una cosa. Come ho scritto anche qualche tempo fa sul gruppo, per scaricare ogni tanto le NiCd 1600mA della mia RX, uso una ventola per PC da 0,16A. Lo scaricamento richiede tempi molto lunghi (la volta scorsa la ventola ha girato per tre giorni consecutivi!) credi che uno scaricamento così "lento" possa provocare dei danni al pacco?
Reply to
KaOne
La bassa corrente di scarica non puo' generare problemi al pacco batterie. Tieni conto che una cella NiCd, cosi' come NiMH ha una propria 'corrente di autoscarica', solitamente piccola, ma che comunque ha l'effetto di scaricare la cella anche quando non e' collegata al carico. IMHO credo che tu possa anche evitare di aspettare tre giorni (!) per la scarica, usando un carico un po' piu' alto (nel senso di minore resistenza elettrica). A mio giudizio una scarica anche attorno a 2/10 C o 3/10 C per una cella 'normale', cioe' non per alte correnti come quelle per i motori elettrici, e' adeguata. Mi sembra strano che una cella come quella che descrivi, da 1.600 mAh, se scaricata a 160 mA ci metta tre giorni per scaricarsi. Inoltre tieni presente che non e' bene scariare le celle a meno di 0.7V per cella. Probabilmente se hai atteso il completo arresto della ventola sei sceso sotto questo limite (se la ventola e' a 5V la spiegazione e' verosimile). Al contrario una alta corrente di scarica (oltre i limiti indicati dal costruttore) puo' certamente danneggiare il pacco. In questo caso credo che il problema sia la resistenza interna della cella (anche questa usualmente indicata dal costruttore) che, quando e' attraversata da una elevata corrente, genera calore per effetto joule. In pratica le celle si danneggiano a causa del calore (o meglio, della temperatura) eccessivo.
Ciao, Gelindo.
Reply to
gelindo
Francamente non ne ho idea. Le celle che ho rotto erano delle NiMH da 1.300 mAh x 8 pz.e mi hanno detto che il manuale dell'Intelli-Control parla di NiMH in generale. Tutto questo con beneficio di inventario, perche' ho perso il manuale e non riesco a trovarne una copia su Internet.
Ciao, Gelindo.
'automatico'.
Reply to
gelindo
Mentre era fermo al semaforo, gelindo prese il suo portatile e scrisse:
Forse quando feci la prima prova le batterie erano davvero molto cariche perchè infatti ieri, che ho ripetuto la scarica, ha girato solo una giornata intera (compresa la notte di avant'ieri). Ma le batterie avevano già volato 4 volte per un totale di 1 ora di volo.
Ieri ho misurato la tensione sotto carico ed era 2,85V quindi esattamente 0,7V per cella (è un pacco da 4). In pratica è successa una cosa curiosa. Avevo deciso di aggiungere alla ventola, un piccolo led rosso per aumentare leggermente il carico e anche per una specie di effetto "scenografico". Fatto sta che dopo aver aggiunto il led, la ventola ha continuato a girare per qualche minuto e poi di colpo si è fermata. Misurando il voltaggio era di 2,85V. Praticamente, senza volerlo ;-D, ho impostato un carico che le fa scaricare giusto giusto alla tensione più bassa possibile! :-)
No, la ventola è da 12V e 0,16A
Beh, questo problema, in parte, con il mio sistema l'ho risolto, perchè la ventola stessa che scarica il pacco allo stesso tempo raffredda le batterie.
P.S. Oggi faccio una foto dell'accrocchio e lo metto sul mio album di yahoo.
Reply to
KaOne

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.