Doppia domanda su Pile, Ni-Mh e Li-Po

Prima domanda: ho letto molti articoli in giro sulle Ni-Mh, e tutti
concordano nel sostenere che data la loro "significativa" autoscarica
(rispetto ad altre) è consigliabile:
- ritirarle cariche quando non le si usano
- in caso di gara, toglierle dal caricabatt pochi minuti prima dell'uso.
Io corro una volta alla settimana, e uso vari pacchi, per prove,
qualifiche, e gare. Torno a casa e non so mai come comportarmi.
Considerato che nessun pacco è completamente scarico, ma alcuni "quasi",
è preferibile:
- Ricaricare subito x non lasciarli calare troppo nei 7 giorni di fermo?
- Ricaricare il più tardi possibile, la settimana dopo, prima dell'uso ?
La soluzione B mi crea qualche problema, perchè ho un solo caricabat, da
4/5 ore, e 5 pacchi batterie. Attualmente ricarico quasi subito, salvo
poi fare un "refill" prima della serata successiva, almeno per i pacchi
"gara". Il refill dura poi circa 30/40 minuti. Mi domando però se questa
pratica non possa creare invecchiamento precoce alle batt. Che ne
pensate ?
DOMANDA 2: qualcuno ha esperienza nell'uso di batterie Li-Ion / Li-po
sulle Mini-Z ??? Che elementi usate ? Come li montate ? Dove li avete
comprati ???
Grazie a chi risponderà !!
Ginosergio
formatting link

Reply to
Ginosergio
Loading thread data ...
Sono curioso anche io riguardo alle miniz, però considera che ogni cella Li-Pol è almen 3.4v, che sono insufficienti per la miniz, mentre 2 arrivano a 6.8v che penso siano decisamente troppo per la miniz, se poi sono a 3.7v ... comunque rimango in ascolto ... ciao
"Ginosergio" ha scritto nel messaggio news:Xns9587DD6011AD5ginosergio@195.31.190.132...
Reply to
NinaTeam
In passato ho avuto anche io gli stessi tuoi dubbi. A seguito di un lungo discorso con amici di questo NG e di altri forum sono arrivato alla conclusione che i pacchi NiMh è bene riporli scarichi e poi il giorno prima dell'uso equalizzarli per poi caricarli proprio prima dell'uso.
Ho fatto diverse prove e ti posso dire che l'autoscarica è elevata solo se il pacco è carico (è infatti proporzionale alla carica presente nella cella), infatti se questo viene deposto quasi "scarico" (ovvero così come le riceventi col BEC fermano il regolatore) rimane in questo stato senza scaricarsi ulteriormente (provato). Ovviamente se lo devi deporre per oltre 1 mese ti conviene caricarlo parzialmente fino a circa 1A così da non lasciarlo scariche fino a 0.
Ciao, ReX
Reply to
ReX
"NinaTeam" ha scritto nel messaggio news:cl44jk$2e36$ snipped-for-privacy@newsreader2.mclink.it...
Tutte le celle a base di litio (sia li-ion che li-po) sono da 3,7 v.
-- Ciao da Marco m&m. snipped-for-privacy@libero.it
Reply to
Marco m&m
"ReX" ha scritto nel messaggio news:M9hdd.15456$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
A conferma di cio' che dici, i produttori raccomandano, se non usate per un certo tempo, di riporle con una determinata carica (all'incirca il 50%). Ad ogni modo una settimana di tempo e' un lasso poco significativo per l'autoscarica. Se vuole prestazioni ottime deve caricare all'ultimo momento. Non credo che faccia male alle celle rinfrescarle dopo una carica precedente visto lo scarso effetto memoria ad eccezione del fatto che per loro e' comunque da considerarsi come un ciclo completo o quasi.
-- Ciao da Marco m&m. snipped-for-privacy@libero.it
Reply to
Marco m&m
Io una volta mi dimenticai e lasciai due pacchi di GP3300 selezionate (70 euro a pacco!) così com'erano state scaricate dopo la prova per ben 2 mesi... Per fortuna dopo una prima carica di "risveglio" (che si fa quando sono nuove) i pacchi sono tornati identici a prima.
Ecco, è questo il fatto. Io non uso rinfrescare i pacchi perchè così perdo un ciclo utile di carica.
Ciao, ReX
Reply to
ReX
"ReX" ha scritto nel messaggio news:s9odd.15577$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
Giusto ma se uno e' consapevole e preferisce girare o volare col pacco al massimo sacrificando un ciclo, lo puo' sempre fare. Nel suo caso, dice che gli e' impossibile ricaricare piu' di un pacco alla volta e quindi la carica totale all'ultimo momento e' a lui negata.
-- Ciao da Marco m&m. snipped-for-privacy@libero.it
Reply to
Marco m&m
Il discorso è un po' diverso perchè i pacchi pile per automodelli vengono sfruttati molto di più di quelli per aereomodelli (scariche anche oltre 20C). Considera che c'è chi dopo 10-15 scariche li da via perchè iniziano a calare. Se dovessimo fare come il ragazzo allora un pacco ci dura neanche 2 gare...
Io comunque con i modelli elettrici ci giro solo per divertirmi e le gare le faccio con quelli a scoppio, ciò nonostante ho notato una leggera diminuzione della capacità dopo 4 cariche, ma questo dipende dal fatto che sto usando un motore da 196watt :-).
Ciao, ReX
Reply to
ReX
In base alla mia esperienza l'autoscarica delle celle NiMh e' proporzionale alla carica in essere delle medesime, quindi + sono cariche, + si scaricano. In caso di inutilizzo le ripongo cariche, o comunque al max a 1/2 C; le ricarico all'ultimo; il "refill" come dici tu sarebbe meglio farlo il giorno stesso, se possibile, in quanto 24 ore dopo la carica ho riscontrato delle perdite che vanno dal dal 3% al 10 %, a seconda della marca e dello "stress" dei vari pacchi batterie NiCd NiMh, mentre con le lipo e liion al massimo perdo l' 1% in 48 ore. Ciao Fabio
Reply to
Fabio

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.