primo acquisto di aeromodello

Salve, ciao a tutti.
Mi sono appassionato all'aeromodellismo e ho preso un aereo in depron 3d che
ho regolarmente rotto al primo volo.
Ho visto che non è così semplice, e vorrei acquistare con una cifra
veramente modica un modello estremamente facile per imparare.
Vorrei imparare da solo senza lezioni e non so su quale tipologia
rivolgermi:
a motore o elettrico, trainer o motoaliante, grande o medio.
Potete consigliarmi su qualche modello da acquistare o su qualche tipologia
in maniera che io abbia le nozioni per poter scegliere al negozio?
Su cosa debbo indirizzarmi per imparare più facilmente e perchè?
Potete inoltre consigliarmi qualche negozio a Roma, poichè io non saprei
veramente dove andare. E qualche campo in zona Roma sud?
Grazie a tutti, per il momento mi metto a leggere i vari post cercando di
capire.
Grazie a chiunque mi aiuti ad entrare in questo fantastico mondo e a saper
fare la giusta scelta per farmi appassionare e non demordere. Ho
innanzitutto bisogno di un aereo veramente facile da portare.
Reply to
marbo
Loading thread data ...
No, hai innanzitutto bisogno di tornare sui tuoi passi ed accettare consigli da altri aeromodellisti e lezioni di volo.
Dopodichè puoi pensare ad appassionarti al nostro splendido hobby.
Il primo passo errato l'hai fatto acquistando un simile modello, il secondo giusto l'hai fatto chiedendo consiglio qua.
Il terzo giusto da fare è andare a un campo di volo ed imparare e farti consigliare.
Comprati un Multiplex Easy Glider completo di tutto od un Multiplex Pico Cub se non ami gli alianti, ed abbi l'umiltà di andare al campo di volo con gli altri ed ascoltare i consigli.
Buon divertimento !
Reply to
RC.Workshop
Quindi tu mi consigli un motoaliante. Il Multiplex Easy Glider l'ho trovato a 220 euro completo di tutto tranne la radio e la ricevente. Tu pensi che sia abbastanza facile per cominciare? Ha anche il controllo degli alettoni. Invece ho visto che il Multiplex Easy Star ha solo coda e timone, ma invece che 180 cm ha un'apertura alare di 130 cm. Tu che ne pensi?
"RC.Workshop" ha scritto nel messaggio news:r3wlg.15599$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
Reply to
marbo
Che gli alettoni ti servono e non sono difficili da usare, anzi...; che 180cm sono molto meglio di 130cm; che è più bello da vedere dell'Easy Star, e che il modello da solo ti costa 70-75 euro. Devi aggiungere 4 servi da 13 euro l'uno, una ricevente da 45-70 euro, un variatore da 45-55 euro e della colla cianoacrilica ODORLESS per polistirolo/EPP da 5 euro, quindi 220euro è il prezzo giusto se comprende ANCHE la ricevente. La trasmittente decidi tu. Se nel prezzo erano comprese anche le BATTERIE, allora è un buon prezzo.
Reply to
RC.Workshop
Erano comprese le batterie ma non la ricevente. Comunque mi hai convinto. Ed invece, tra l'easy glider e il ready a motore? Quale per cominciare? Temo comunque che il ready costi di più, visto che esclusi i servi ed il motore l'ho trovato a 130 euro.
"RC.Workshop" ha scritto nel messaggio news:J1Elg.16532$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
Reply to
marbo
Erano comprese le batterie ma non la ricevente. Comunque mi hai convinto. Ed invece, tra l'easy glider e il ready a motore? Quale per cominciare? Temo comunque che il ready costi di più, visto che esclusi i servi ed il motore l'ho trovato a 130 euro.
"RC.Workshop" ha scritto nel messaggio news:J1Elg.16532$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
Reply to
marbo
marbo cercò di esprimersi al meglio dicendo:
Scusa, ma invece di spendere così tanti soldi, non puoi andare ad un campo di volo vicino alla tua città e chiedere per un semplicissimo ed efficacissimo tranier ala alta a scoppio? Io ho iniziato con un Wasp della Air Loisirs, pagato 130 euro COMPLETO, ho imparato facilmente e ci facevo di tutto (looping, tonneaux, snap)....secondo me devi andare in quella direzione, credimi, non te ne pentirai. Poi, ovvio, devi andare incontro a qualche sciocchezza in più, tipo sporco della miscela, carburazione...ma confronto ad un seppur ottimo Easystar, ti permette di fare molte cose in più. Ciao
Reply to
MemoryLane
Chi ti scrive vola con scoppio ed elettrico, come ormai tutti qui mi sa... Un trainer a scoppio è: A- Più veloce dell'easy glider B- Più fragile dell'easy glider C- Più impegnativo dell'easy glider
A scoppio: miscela+carburazione+svuotamento serbatoio+pulizia modello dopo il volo e prima, dopo e durante il trasporto+portarsi dietro cassetta da campo con avviatore/ditone, taniche miscela, pipetta candela e batterie, ricambi vari+volare in orari e zone dove non dà fastidio (centri abitati nei paraggi). Elettrico: basta portarsi via il modello, la radio e il caricabatterie e cacciarsi a volare...per ore dato che un aliante sfrutta le termiche per stare su.
Decidi tu...
Reply to
RC.Workshop
Perchè mi consigli un aereo a scoppio? Scusa se insisto, ma non avendo esperienza non ho dati per valutare e cerco di capire. Ho insomma bisogno che mi si spieghi esattamente la differenza perchè altrimento non afferro la questione. Comunque certo, vedrò di passare al più presto ad un campo di volo.
"MemoryLane" ha scritto nel messaggio news:4497171f snipped-for-privacy@x-privat.org...
Reply to
marbo
marbo cercò di esprimersi al meglio dicendo:
Semplicemente per una questione economica....con 150 euro trovi benissimo un trainer con motore a scoppio e servi, poi al campo si parla tra amici e uno sconto, siccome sei principiante, te lo fanno sempre :-) E credimi ci fai di tutto, parti, atterri, miscela: parti, atterri, miscela...in una giornata ti fai 5-6 voli ed impari presto. Con un elettrico devi aspettare il caricamento delle batterie, poi per ottenere prestazioni degne non devi almeno dotarti di un brushless e lipo? E lì altri soldi... Sabato al mio campo c'erano due principianti, uno con un ala alta, ed un altro con un Easystar...beh, uno faceva miscela, partiva, volo rovescio, tonneaux, stop and go.....l'altro sì, volava con l'easystar, ma si lamentava perchè non aveva alettoni...e il motore non tirava più...e le batterie si scaricano subito...e c'era vento....certo c'è di positivo che non fa rumore e non ti sporchi, ma vuoi mettere i rumore di un motore a scoppio? Comunque il consiglio che ti do è, vai al campo di volo a te più vicino, fatti una bella chiaccherata, dì che vuoi iniziare e vedrai che le occasioni spuntano fuori. Io con 300 euro mi ero messo a posto: 130 euro di trainer (motore+servi), 150 euro Radio Multiplex 7 canali e ricevente...il giorno prima mi presentavo, ed il giorno dopo volavo. (E mi schiantavo :-D) Ultima cosa...non comprare quelle sonore CAGATE che si trovano su Ebay a 70-80 euro, non è modellismo, è solo sprecare soldi. Se hai altri dubbi chiedi Ciao
Reply to
MemoryLane
Quoto in pieno il messaggio..... sono alcune settimane che mi occupo di fare scuola di volo al mio campo (naturalmente gratis, con radio a doppio comando di proprietà del gruppo) e ormai io faccio al massimo un volo con il mio modello.... nel senso che i ragazzi a cui faccio scuola con il trainer ad ala alta non fanno in tempo ad atterrare che appena atterro mi dicono che hanno già fatto il pieno! sono conteto perchè loro imparano ed io mi diverto ad insegnare, ma anche ad imparare perchè avendo 18 anni e volando da 3 (a parte 4 anni fatti tra i 6 ed i 10) ci sono molte cose ancora da imparare e poi credetemi, non è affatto facile insegnare a persone che partono da zero! Per quanto riguarda il discorso delle batterie è vero, appena è venuto un ragazzo con l'easy faceva al massimo 2 voli con baterie NiCd o NiMh, in quanto doveva aspettare che si caricassero.... ora ne fa molti di più, ma perchè ha 4 pacchi batterie lipo che può caricare a casa! Correggimi se sbaglio x favore Raf.!
Alessandro Tenerini website:
formatting link
E-mail: snipped-for-privacy@fastwebnet.it
"MemoryLane" ha scritto nel messaggio news:44971fe3$1 snipped-for-privacy@x-privat.org...
Reply to
Alessandro
Insomma ho capito: ci sono i fautori dell'elettrico e quelli dello scoppio. Ognuno ha i suoi pregi e difetti. Da quello che ho capito l'easy glider costa meno, è meno impegnativo dal punto di vista attrezzatura varia, sporcizia, rumore, campo di volo. (Ma è più o meno stabile? regge meglio o peggio il vento? Devo trovare una giornata più che perfetta per volare?). Mentre il ready trainer a scoppio vola per tutto il giorno basta fare il pieno ma, almeno nuovo, costa il doppio. (ma è più o meno stabile? regge bene il vento?) Ma per imparare, quale è più semplice tra l'easy glider elettrico e il ready trainer a scoppio?
"Alessandro" ha scritto nel messaggio news:YXMlg.16817$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
Reply to
marbo
Insomma ho capito: ci sono i fautori dell'elettrico e quelli dello scoppio. Ognuno ha i suoi pregi e difetti. Da quello che ho capito l'easy glider costa meno, è meno impegnativo dal punto di vista attrezzatura varia, sporcizia, rumore, campo di volo. (Ma è più o meno stabile? regge meglio o peggio il vento? Devo trovare una giornata più che perfetta per volare?). Mentre il ready trainer a scoppio vola per tutto il giorno basta fare il pieno ma, almeno nuovo, costa il doppio. (ma è più o meno stabile? regge bene il vento?) Ma per imparare, quale è più semplice tra l'easy glider elettrico e il ready trainer a scoppio?
"Alessandro" ha scritto nel messaggio news:YXMlg.16817$ snipped-for-privacy@tornado.fastwebnet.it...
Reply to
marbo
Non è assolutamente così: l'elettrico non costa affatto la metà, anzi, se vuoi farti un elettrico con le stesse caratteristiche dello scoppio spendi molto di più tra lipo, caricatore lipo, regolatore e motore....
il glider è leggermente più stabile e più lento nei movimenti.... ma anche il ready si può settare in modo tale da farlo diventare come il glider... basta ridurre le corse di alettoni ed elevatore e volare a metà gas....
Il glider essendo elettrico (contando uno speed 400, quelllo che del resto danno in dotazione) sente di più il vento... in più avendo una superficie alare maggiore l'influenza del vento nelle virate con vento traverso è molto maggiore.....
Per imparare è meglio il ready in quanto all'inizio si può settare poco sensibile x imparare i movimenti, successivamente si aumentano le corse e diventa più impegnativo, ma sempre semplice da portare.... Il glider più di una certa impegnatività non va......
Alessandro Tenerini website:
formatting link
E-mail: snipped-for-privacy@fastwebnet.it
"marbo" ha scritto nel messaggio news:4497bd78$1$3108$ snipped-for-privacy@reader1.news.tin.it...
Reply to
Alessandro
la mia oppinione .......da uno che ha ripreso dopo 22 anni.........e' che quello che conta quando si inizia e' avere un modello lento che non stalli facilmente e che sia....un po' robusto poco importa se sente piu' il vento basta non volare ....anche perche' se non si e' pratici anche con un modello meno sensibile alle turbolenze si hanno problemi insomma avrete capito che che voto per l'easy glider elettrico......poi si passa al resto....... come sto' facendo io del resto e sono convinto che sia la scelta migliore.....l'ala alta trainer con motore a scoppio e' li pronto ma non ha mai volato e non volera' fintanto che non mi sono rifatto le "ossa" ...con l'easy glider appunto. 8-)
ciao
cianuro
Reply to
Cianuro
Insomma, cosa mi debbo comprare, l'easy glider o il ready? Per capirci, al momento desidero un modello veramente facile da portare, in assenza di vento o con una lieve brezza (che può comunque capitare) in maniera tale che io possa prendere confidenza con i comandi e avere il tempo di pensarci un attimo prima di muovere le dita, se non mi dovesse venire spontaneamente, visto che non l'ho mai fatto. Se la differenza di stabilità tra i due è molto minima forse è meglio il ready, che dovrebbe essere di plastica, da quanto ho capito, e poi mi rimane comunque un aereo con cui osare qualcosa in più. Ma se il ready è anche minimamente più complicato da manovrare, e inoltre non è neanche più stabile, la mia unica preoccupazione è solamente quella di averlo fatto schiantare prima di aver capito come muovere quelle dannate levette del radiocomando. A questo punto se avessi avuto l'easy glider e se questo è veramente più facile da controllare, almeno mi sarebbe rimasto un modello intatto, anche se più limitato. A tutto questo si aggiunge comunque il fattore prezzo, l'autonomia e tante altre cose che sto man mano scoprendo e altre che ancora non so. Ad esempio: per accendere un aereo a scoppio cosa serve? e quanto costa? Per volare in santa pace con un elettrico non litio come l'easy glider quante pile mi servono? e quanto costano? Insomma, credevo che questa scelta fosse molto più semplice. Il fatto è che non avendo esperienza non ho le nozioni in base alle quali poter fare una scelta. So solamente che vorrei iniziare a volare, ma vorrei appassionarmi e non rimanere deluso, e per questo a mio avviso la scelta del giusto aeromodello è importante.
"Cianuro" ha scritto nel messaggio news:44985aa3$0$5095$ snipped-for-privacy@reader2.news.tin.it...
Reply to
marbo
"marbo" ha scritto nel messaggio news:44986912$0$16938$ snipped-for-privacy@reader4.news.tin.it...
Premetto che considero l'easy un ottimo modello e l'ho visto volare in pendio anche in condizioni veramente estreme senza minimamente scomporsi Però voto per il Ready per questi motivi: é robustissimo, al ns. campo c'è un signore che sta imparando e l'avrà sbattuto per terra venti volte. Una riparata e si rivola, in caso (raro per la verità) una parte non sia riparabile esistono tutti i pezzi di ricambio. Naturalmente non deve venire giù dritto in picchiata, in questo caso non c'è tipo di costruzione che regga... Ad evitare polemiche, preciso che anche l'easy glider è molto robusto, ma da quello che ho visto comunque molto meno del ready. Cosa secondo me molto importante e che molti nel consigliare il primo modello dimenticano è che un trainer di questo tipo ti da la giusta sensazione sulla risposta ai comandi che ritroverai poi sui modelli successivi, che siano essi a scoppio od elettrici. Questo naturalmente se tu non deciderai di passare in pianta stabile agli alianti che hanno tutto un altro tipo di sensibilità. Di contro ha che per essere un trainer è un po' veloce, soprattutto in atterraggio, ma come ti è stato detto ti dovrai comunque appoggiare ad un istruttore che ti guiderà passo passo nei vari stadi di apprendimento. Passato il primissimo periodo, e ti sorprenderai nel constatare quanto sarà breve, ti verrà voglia di provare piano piano prima qualche looping, poi dei tonneaux, ed oltre. A questo punto la superiorità del ready, visto che è in grado di fare tutta l'acrobazia di base, sarà del tutto evidente e non ti dovrai comprare un modello nuovo per progredire. (Si, lo so, anche l'easy fa looping e tonneaux, ma chi ha un minimo di esperienza sa di cosa parlo).
Reply to
Jump
Va bene. Vada per il ready. Al limite il glider lo prendo in seguito per avere un aliante. Per quanto riguarda il ready: meglio nuovo o va comunque bene anche usato? E riguardo al motore, un supertigre .40 va bene? O posso anche accontentarmi di un motore usato? E quanto mi ci vuole per comprare il kit di accensione? Naturalmente non devo neanche osare poi a provare a farlo volare da solo.....
"Jump" ha scritto nel messaggio news:e79uco$ts0$ snipped-for-privacy@nnrp.ngi.it...
Reply to
marbo
quoto in toto viva le LIPO!!! viva la CINA dove le acquisto a 1/3 dell'italia....
comunque vai in un campo e inizia ad apprendere almeno le regole fondamentali del volo.... poi piano piano il resto verrà da se... io ora inizio a cavarmela da solo per il lancio, l'atterraggio (anche se non sempre in pista :-))) ) e riesco quasi sempre a correggere gli inevitabili errori che faccio in aria o quando il modello fa qualcosa di imprevisto tipo girarsi per il vento....
Reply to
Spedia
oggi si... tra un paio di anni non sarà più così... e poi io le batterie le compro una sola volta... tu la miscela quante volte la compri?? :-) e poi ancora.. un motore brushless può durare una vita, senza nessuna manutenzione.... il motore a scoppio ogni tanto penso che vada pulito e qualche volta dopo alcuni anni pure cambiato :-)))
vero
vero devi solo scegliere elettrico o scoppio...
e comunque avendo un pò di soldi, anche il ready si può elettrificare :-))
Reply to
Spedia

Site Timeline

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.