Informazioni plastico

Buongiorno ho avuto un bellissimo regalo per natale lo start-set della
fleiscmann (scala N), ora vorrei cominciare il mio plastico (senza
fretta) per=F2 per farlo ho bisogno del vostro aiuto, spero che possiate
aiutarmi dandomi alcune informazioni
Mi potete dare degli indirizzi internet o libri o riviste dove imparare
a fare un plastico e trovare l'idee per realizzarlo.
Ho visto che qualcuno ha costruito il suo plastico con paesaggio
montano, facendo salite e discese, vorrei sapere quanto possono essere
inclinate le rotaie cos=EC che il treno non faccia fatica a salire.
Per fare le salite vanno bene i binari normali o ci vogliono quelli
flessibili
Avendo iniziato con le rotaie della fleiscmann, si possono usare rotaie
di altri costruttori (naturalmente della stessa scala)
Grazie a tutti in anticipo=20
Luc
Reply to
Luc
Loading thread data ...
Luc ha scritto:
Ciao, non conosco la N perchè uso la HO: per questa scala è vero che i binari sono compatibili fisicamente ma non esteticamente (con o senza massicciata, diverso colore delle rotaie e/o delle traversine). I Fleishmann sono eccezionali: anche dopo inutilizzo di mesi i treni girano regolarissimi. Per quanto riguarda inclinazioni, curve, ecc. secondo me la cosa migliore è provare a fare un tracciato posticcio, girarci con i treni e fare gli aggiustamenti del caso. Per idee e consigli cerca fermodellismo con google e se riesci a trovare un gruppo fermodellistico nella tua zona è la cosa migliore, fanno mercatini e/o mostre di loro plastici dai quali trarre spunto (sono ottimali anche le fiere come quelle di Novegro e Verona).
Reply to
Alessandro Topo Galileo
"Alessandro Topo Galileo" ha scritto nel messaggio news:4594180d$0$4259$ snipped-for-privacy@reader1.news.tin.it...
più che altro novegro. se però capitate a verona, segnalo il dopolavoro ferroviario (vicino alla fine della tangenziale, dove si incrocia con la circonvallazione), dove c'è un plastico davvero notevole. non so se sia liberamente visitabile, io ci ero andato qualche anno fa per un evento-mostra (non ricordo di preciso), e stavano approntando nel plastico anche il tracciato della futura (?) linea tranviaria :-)
Reply to
Simonone
se c'e' un negozio di modellismo nella tua zona potresti spendere 5 euro e comprare il catalogo della "woodland scenics", che contiene anche tanti utili consigli.
saluti.
Reply to
Gianni Rondinini
"Simonone" ha scritto nel messaggio news:en35la$2d6g$ snipped-for-privacy@newsreader1.mclink.it...
Segnate anche me :_D
Reply to
duglia
questo non l'avevo letto ieri. dunque, si consiglia di non superare mai il 3% di inclinazione, ovvero 3cm ogni metro di binario. in realta' se ti tieni sotto questa soglia, sopratutto con modelli piccoli come la scala n, e' anche meglio. dovresti considerare il 2% come soglia pratica e l'1% quando possibile.
si usano quelli normali. i flessibili sono flessibili in senso longitudinale, ovvero li pieghi sul piano dove li utilizzi per ottenere raggi di curvatura diversi da quelli standard oppure per spendere meno rispetto ai binari standard: un binario flessibile costa meno della somma dei binari che sostituisce
in generale si', ma devi controllare insieme a chi ti vende i binari che le dimensioni siano perfettamente identiche, visto che possono esserci piccole differenze tra gli uni e gli altri e quindi nel punto di giunzione tra le diverse marche di binari potrebbe crearsi uno scalino. per ovviare a questo inconveniente si limano i binari nel punto di giunzione oppure si comprano dei giunti apposta che compensano la differenza di altezza tra i binari diversi. fleishmann produce *ottimi* binari, che sono piu' cari di altri produttori ma sono di altissima qualita'. se puoi affrontare la spesa, continua con quelli: soprattutto nella scala n anche piccole irregolarita' diventano importanti --sei 1:160, ricorda, quindi un quarto di mm di scalino od irregolarita' corrisponde ad un gradino di 4cm nella realta'!--.
buon divertimento e buon anno!
di dove sei?
Reply to
Gianni Rondinini
Grazie per le risposte che mi avete dato. In questi giorni ho sono andato in due negozi di modellismo e ho comprato dei cataloghi, uno della FALLER e l'altro della NOCH volevo anche quello della FLEISCHMANN per prendere le misure dei binari e quindi per cominciare a progettare il mio plastico. Ho gi=E0 delle idee devo solo svilupparle.
Ho cominciato a cercare in internet le informazioni ( che non sono mai troppe) e noto che mi appassiono sempre pi=F9 spero poi di poterle realizzare.
Mi sono chiesto come si fermano i trenini in stazione (bisogna farlo manualmente o c'=E8 un interruttore sui binari) cos=EC ho trovato un sito dove parlava di trenino digitale. Oddio e questo....
Chiedo a voi delucidazioni: E' meglio partire con il plastico normale o fare quello digitale Se uno parte con quello normale poi si riesce a trasformare. Tutti i comandi vengono eseguiti tramite computer e cambiano le locomotive , ma i binari le carrozze sono uguali sono uguali nello standard e nel digitale
Grazie per il Vs aiuto Luc
Reply to
Luc
"Gianni Rondinini" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@4ax.com...
magari, non sarei mai capace :-)
faccio dinamico, qualche anno fa facevo touring 1/10 elettrico, ora mi sto intrippando con gli aerei elettrici
milano, ma vado a volare a vr, dove tengo la limi
Reply to
Simonone
"duglia" ha scritto nel messaggio news:4595ad1a$1$16143$ snipped-for-privacy@reader3.news.tin.it...
segna(la)to :-) tutto questo è molto OT
Reply to
Simonone

Site Timeline

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.