[niubbo][statico] domanda forse stupida

Salve a tutti,
mi chiamo Michele ed ero un modellista statico dilettante che ha dovuto
smettere a causa della scarsita' di tempo.
Ora sono uno studente universitario che ha un po' di tempo libero in piu' e
volevo riavvicinarmi al modellismo statico; al momento sono piuttosto
interessato al modellismo che io chiamo "ambientale", ovvero diorami di
paesaggi comprensivi di costruzioni (i kit con i mattoncini in cotto o altri
materiali tanto per intenderci).
Volevo sapere se qualcuno in questo newsgroup poteva darmi indicazioni utili
e/o links, soprattutto vorrei sapere se questo tipo di modellismo ha un nome
particolare oppure rientra nella categoria dei modelli statici.
Particolarmente mi interesserebbe sapere il nome delle ditte che li
commercializzano per potermi fare delle idee su materiali, kit e prezzi.
Altre indicazioni di carattere generale sono comunque graditissime.
Se non volete intasare il newsgroup con cose che magari sono state dette e
ridette milioni di volte, sentitevi liberi di usare la mail privata (non
c'e' nessuna spam-trap, quindi l'indirizzo va bene cosi' com'e').
Ringrazio tantissimo anticipatamente.
A presto.
--
Michele Furno.
Reply to
Michele Furno
Loading thread data ...
Bentornato!
Diorama, appunto.
Io li ho sempre sentiti chiamare "diorama". Magari hanno proprio un nome specifico... l'importante e' capirci.
Usa la fantasia e fai da te. Pensa a cosa vuoi realizzare e in che scala, poi ti verranno idee per far da solo. Oppure chiedi. Io sono dell'idea che nel campo di tuo interessa ci si possa costruire da soli (e con enorme divertimento e soddisfazione) un po' di tutto. Partendo da cartoncino, gesso, colori e attrezzi semplici, non occorre comperare tutto pronto. Certo e' piu' comodo montare un kit...
Sicuramente io ho scritto come fare dei mattoncini, usa google a manetta!
Figurati, facci sapere cosa vuoi realizzare.
Ciao! R.
Reply to
Riccardo C.
"Riccardo C." ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@esteco.it...
Grazie mille :)
Piu' che altro era per Google... se cerco modellismo posso arrivare alla pensione prima di trovare qualcosa di specifico sui diorami; effettivamente cercando diorama potrei restringere la ricerca, non sapevo se quello era il nome giusto.
Di sicuro dovro' usarne, ma almeno all'inizio pensavo di comprare un paio di kit per vedere un po' le tecniche di base (tipo, le strutturine in legno per sostenere i mattoncini e per fare le pavimentazioni interne), le colle ed i materiali adatti. Poi contavo di fare qualcosa da solo.
E' proprio quello che mi attira di questo tipo di modellismo, il non dover seguire schemi fissati o istruzioni di montaggio (a parte l'inizio) e il poter riprodurre cose suggestive che vedo o che mi invento.
Piu' che comodo, a mio avviso e' utile per imparare; una volta che mi sono fatto un'idea abbastanza precisa di prospettive, proporzioni e strutture posso provare a farlo in proprio. Oltretutto io studio lontano da casa e sono in appartamento con un coinquilino, quindi non navigo nello spazio, di conseguenza l'ideale sarebbe usare qualche kit che non tengono eccessivo spazio. Quando potro' tornare a casa per lunghi periodi potro' sempre ricavare un po' di spazio in giardino o in soffitta per le attrezzature diciamo avanzate e per gli esperimenti :)
Ok, seguiro' il tuo consiglio. Provero' a fare la ricerca per mattoncini e diorami e vedro' cosa spunta fuori.
Oh, e' presto detto; io sono un grandissimo fan dei libri di Anne McCaffrey (fantascienza mista fantasy). Tre di essi formano la saga degli arpisti (sotto-saga di PERN) i quali studiano in una scuola (ambientazione simil-medievale) arroccata sulle montagne. Volevo provare a riprodurre detta scuola come me la immagino io ovvero composta da almeno tre edifici simili a quelli che si trovano nel centro storico di Vigevano, uno dei quali un po' sopraelevato, costruiti attorno ad un cortile "piastrellato" con una statua (o fontana) al centro.
Poi mi piacerebbe riprodurre alcuni luoghi suggestivi e borghi medievali che sorgono nelle vicinanze di dove abito io.
Bye. -- Michele Furno.
Reply to
Michele Furno
sono un po' fuori dal (mio) seminato, pero' guarda per esempio
formatting link
e qui sotto in particolare
formatting link
, c'e' una quantita' notevole di informazioni, navigalo un po' (non perdere 'consigli')
ho visto in negozio dei kit di mattoni e altri elementi architettonici e paesaggistici, pero' credo che tu ti perda piu' o meno il 100% del divertimento... mi pare un modellismo ottimo per materiali "poveri" e materiali comuni usati con fantasia
un'altra parola chiave che puoi usare nelle ricerche (come credi che abbia beccato minitaly?) e' 'scratchbuilding'
Reply to
leo
Cosi' a memoria mi vengono in mente i kit della Italeri (rovine di chiesa, pozzo e altri) e le varie ambientazioni di Verlinden, Custom Dioramics e compagnia cantante, tutti in scala 1/35. Poi c'e' tutta la produzione per il fantasy, da Citadel a Games Workshop e Ral-Partha, sono in scala 25mm. Tutti questi mi sembrano kit rivolti a chi ha l'esperienza e l'attrezzatura base del modellista (soprattutto quelli in resina in scala 1/35), non credo ci sia qualche set "per incominciare".
Allora ti serve a poco un kit, va esattamente contro questa tua filosofia.
Piu' che utile ad imparare, e' il solo modo di realizzare i propri progetti. Misure, proporzioni ecc li fai tu coi tuoi progetti o li trovi nei progetti originali.
Capisco il problema di spazio, forse faresti meglio ad orientarti su altri soggetti?
Era un'idea per fare mattoncini, suggerivo di colare gesso colorato in casseforme a scacchiera fatte di strisce di plastica. Magari rendo l'idea.
...
Non conosco l'originale, ma un castello per essere "portatile" e compatibile con le tue esigenze di spazio sara' in scala ben piccola. Io inizierei con cartoncino, colla e forbici. Oppure fogli di polistirolo compatto (quello dei vassoi di frutta/carne/pasticcini al supermercato).
Hai grandi idee, ma mi sai che sarai deluso a constatare che tra quel poco che c'e' in vendita, nulla sara' adatto al tuo scopo. Considera inoltre i prezzi, che in questi campi sono decisamente alti e fanno male alle tasche vuote degli studenti.
Ciirs :P R.
Reply to
Riccardo C.
inoltre: dedica un ritaglio di spazio esclusivo al modellismo, io ho appena comperato un tavolo da dedicare (e sto in un monolocale), altrimenti non combini molto - per il tuo genere non serve mica molto!!! mica hai aperture alari oltre il metro!!!
se ti piacciono i borghi medievali, ti direi fatti due conti preliminari sulle proporzioni, e poi riproduci in scala i mattoncini di base (i mattoni, le tegole, le lastre di pietra, le travi di legno, le pietre per costruire gli archi ecc.) e poi procedi a costruire proprio come un micromuratore!!!!
per i mattoni io comincerei dal DAS (ma magari ci sono materiali piu' avanzati), per le lastre di pietra puoi usare le resine "marmorizzate", per le travi ti procuri nei negozi di modellismo le asticelle di legno per modellismo (appunto)
raffina la tecnica di produzione dei mattoni (seccando rischiano di imbarcarsi, so di gente che ha passato un sacco di tempo girandoli ogni poco!) e magari procurati un piccolo forno elettrico, producine in quantita' industriale e poi mettiti a costruire
per i particolari di metallo vai di vernici su DAS e altri materiali simili, sul legno puoi dare lacche (o addirittura la gommalacca) e verniciarlo... puoi anche usare altri materiali tipo tubi, barre e fogli di stirene (sempre nei negozi di modellismo)
oltre che nei negozi di belle arti e nei colorifici, guarda su
formatting link
per i materiali (li trovi facilmente in negozio, hanno un elenco e forse vendono anche per corrispondenza)
per il realismo, ispirati alle tecniche di chi fa dollshouses (case delle bambole), ti spiegano persino come simulare un uovo al tegamino realistico!!!!
Reply to
leo
"Riccardo C." ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@esteco.it...
Ne avevo visto uno a Ferrara, dove studio, che non mi sembrava complicato e aveva istruzioni abbastanza dettagliate, ma ero di fretta e non mi sono informato a fondo (anche perche' allora era solo un giro esplorativo per vedere un po' di prezzi e le disponibilita' di mercato).
Lo so, ma come ho detto mi serve solo per iniziare, infatti non conto di farne molti in kit, li userei solo come "riscaldamento" :-)
Aspetta, mi sono spiegato male; per prospettive e proporzioni intendevo il fatto che io non ho la piu' pallida idea di quanto sia larga mediamente una finestra con arco a sesto acuto (solo per fare un esempio) o di quanto sia l'area media della base di un campanile (altro esempio) e non vorrei andare a rompere le scatole al parroco del mio paese ^_^;;;;; Montando un paio di kit (pensavo di farci un paio di diorami piccoli di scene campestri/bucoliche tanto per provare) posso farmi un'idea se non altro; posso avere delle misurazioni da comparare e usare come linea guida.
Boh, una volta che avro' cominciato valutero' seriamente la cosa. Magari potrei costruire i modelli degli edifici dove studio e il resto del diorama a casa, ma ancora non so esattamente, prima devo tornare a Fe.
Rendi l'idea perfettamente, ma non vengono un po' troppo squadrati in questo modo? I mattoncini che avevo visto avevano gli angoli smussati.
Ci provero' sicuramente, anche se non ho una gran perizia nei disegni a mano.
Infatti questi sono progetti per il futuro, quando saro' in grado di produrre in proprio i pezzi.
Hola :) -- Michele Furno.
Reply to
Michele Furno
"leo" ha scritto nel messaggio news:wZGbb.337968$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Ciao :) Innanzitutto grazie mille per i due post.
Gia', per fortuna un poco di spazio ce l'ho a Ferrara.
[CUT]
Grazie ancora di tutto, terro' a mente tutti i vostri consigli. Bye. -- Michele Furno.
Reply to
Michele Furno
Considera anche un vassoio (una tavola di compensato) da porre sopra al tavolo e da riporre con tutto cio' cui stai lavorando in una mossa sola.
Questo per scale grandi (direi 1:35 in su) puo' andare, per le piccole non sarebbe fattibile ed accettabile esteticamente. Un edificio in 1:35 e' GRANDE! Per le scale piccole accontentati di fare muri completi in cartoncino o polistirolo coperti di gesso, poi ci incidi mattoni e dettagli e li colori. Un po' come si tirano su gli edifici prefabbricati, incollando alla struttura scheletrica i pannelli di cemento precompresso.
...
Per i particolari in metallo, considera il metallo vero. Fogli di rame od ottone (da 5 centesimi di mm in su di spessore), barre e tubi negli stessi materiali o alluminio li trovi nei fornitori di materiali ferrosi. Listelli di legno si vendono nelle falegnamerie (spesso li regalano in quanto scarti di lavorazione) o nei magazzini di legname, li' ti procuri anche fogli (per impiallacciatura e compensati) di varie essenze e spessori, a prezzi migliori che dal negozio di modellista (o belle arti). Al posto del plasticard il cartoncino va' che e' una bellezza, per spessori piu' grosso va benone il polistirolo che recuperi dai vassoi o trovi nei negozi di materiale edile (e' un isolante).
Io ti sconsiglierei di buttarti sulle colate in resina subito, e' un affare complicato, costoso e "sporchevole". Considera invece di replicare in gesso qualche particolare che vuoi fare in serie (archi di finestre e porte, colonne, capitelli, camini ecc) creandoti lo stampo in lattice. E' facile, economico e ti fai le ossa per lavorare le resine in seguito.
Fico!
Ciao R.
Reply to
Riccardo C.
...
Magari trovi, ricercando, i progetti di cio' che ti interessa. Oppure solo qualche misura di massima (altezza, misura della base), che ti aiutera' a desumere le altre misure in proporzione.
Io ho realizzato pochi edifici, mi piacciono di piu' modelli di veicoli/robot. Pero' ricordo ancora la prima casetta che ho costruito da me: una taverna in stile medievale inglese, quei classici cottage a due piani, mura bianche con bordature in legno, tetto in paglia e finestre in legno; simile alle case della Londra di prima del grande incendio. Mi serviva per ambientare una scenetta di nani di Warhammer.
Non ho seguito alcun progetto, ho visto qualche foto per farmi un idea delle proporzioni e della disposizione dei vani. Poi misurando l'altezza media di un nano (suo abitante) ho ricavato le misure di stanze, piani e finestre in modo che risultino in scala con la miniatura.
La realizzazione e' stata semplicissima: un parallelepipedo di cartoncino (un po' piu' complicato, in verita' perche' al piano terra un portico rientrava nel lato della casetta), col tetto in cartoncino. Poi l'ho dipinto col gesso misto a vinavil (per dare l'effetto calce) ed ho attaccato i listelli di legno a simulare le modanature delle mura. Altro legno per porte e fineste e fantasia per i particolari.
Pensa in scala: un mattone reale con l'angolo smussato diciamo di 1 cm, e' gia' inaccettabile per un muratore che lo scarta come difettoso. In scala 1/24 lo smusso sarebbe di 0,4 mm, quasi non si vede. E se lo smusso proprio non ti fa dormire, una passata di carta vetrata e sei tranquillo.
Ciao! R.
Reply to
Riccardo C.

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.