resina epossidica

Loading thread data ...
Il 07/09/2010 20:23, Giuseppe Frignani ha scritto:
seguendo le istruzioni sul foglio allegato... Ma che cacchio di domanda è ?
Reply to
GP
devi semplicemente miscelare i due componenti al 50% stenderla come una normale colla e aspettare che asciughi.
Reply to
MM
salve una domanda sola ,come si usa la resina epossidica? vi ringrazio
Lavorazione vetroresina Il ciclo produttivo di un manufatto in vetroresina si può suddividere in diverse fasi di lavorazione che possono essere riassunte come di seguito.
La prima lavorazione è la stesura sulla superficie di uno stampo aperto del gelcoat protettivo e distaccante, seguita poi dalla disposizione spaziale delle fibre di vetro secondo la geometria del pezzo e le specifiche di produzione richieste, che possono prevedere anche il posizionamento di inserti o rinforzi.
Successivamente le fibre vengono impregnate con la matrice polimerica e ispezionate accuratamente per evitare fenomeni di formazione di vuoti d?aria o sacche di resina.
Al termine della solidificazione della resina si procede all?accoppiamento con altri stampi, se previsto, oppure direttamente all?estrazione del manufatto, alla smerigliatura delle sue bave ed infine alla sua carteggiatura e finitura.
CARATTERISTICHE VTR
Alto rapporto resistenza meccanica/peso: Avendo la vetroresina un basso peso specifico (da 1,6 a 1,9 a seconda del tipo di lavorazione) a parità di peso è più resistente di una struttura in acciaio.
Elevata inerzia chimica: I manufatti in vetroresina resistono alla maggior parte dei prodotti chimici sia acidi che basici con l'esclusione dei solventi.
Resistenza agli agenti atmosferici: I tipi di corrosione dovuti ad agenti atmosferici non sono presenti nei manufatti in vetroresina.
Bassa conducibilità termica ed elettrica: Le propietà termoisolanti sono ottime ed in certi casi non serve che il manufatto in vetroresina venga coibentato esternamente per il mantenimento della temperatura all'interno.
Durata: I continui studi hanno permesso di constatare come l'invecchiamento di questo materiale sia minimo.
Atossicità: La tecnologia di costruzione abbinata ai processi di postpolimerizzazione al forno e di vaporizzazione, consente di ottenere dei manufatti in vetroresina in perfetta regola con le vigenti leggi che disciplinano la costruzione dei contenitori che debbono essere a contatto con sostanze alimentari.
Assenza di manutenzione:
Uno dei fattori più importanti dal punto di vista economico è che i manufatti in vetroresina non hanno bisogno di alcuna manutenzione. Non occorre provvedere nel tempo ad effettuare le periodiche verniciature interne od esterne.
Leggerezza: La leggerezza facilita la movimentazione eliminando le rotture durante il trasporlo, lo scarico e l'installazione.
Reply to
OrteiP
salve una domanda sola ,come si usa la resina epossidica? vi ringrazio
Datti una mossa pure con google video, magari scrivendolo in inglese
piè
Reply to
OrteiP

Site Timeline

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.