usare solarfilm

Ciao,
ho una struttura realizzata con un tondino di carbonio, il perimetro
della superficie alare. Devo ricoprirla con del solarfilm (almeno cosí
l'ha chiamato il negoziante). Seguendo le istruzioni del modello ho
incollato con della colla tipo UHU il foglio ritagliato grossolanamente
sulla struttura in carbonio, cercando di tenerla ben tesa. Poi sempre le
istruzioni dicono di avvicinare ma senza toccare il film un ferro da
stiro ben caldo per permettere alla pellicola di ritrarsi e di tendersi
per bene. Ho provato un paio di volte ma ho ottenuto solo un
peggioramento della situazione con la formazione di pieghe e ondulazioni.
Qual'è la procedura corretta da seguire ?
Grazie,
Marco / iw2nzm
Reply to
Marco Trapanese
Loading thread data ...
Marco Trapanese ha scritto:
cut
Se è solarfilm è preincollato, lo capisci perchè ha un foglio protettivo trasparente, piuttosto difficile da levare. Quindi lo termo incolli e tendi col ferro da stiro, non avvicinandolo, ma passandocelo sopra ben bene. Problema: hai l' ala in tondino di carbonio, cosa è, il kolibrì? se lo tocchi col ferro caldo probabilmente si frantuma. Se il foglio è di un materiale adatto ad un modello indoor non credo sia solarfilm, ma mylar o altri materiali non preincollati, quelli si li incolli con colla a contatto e tendi con un asciugacapelli. Credo ci sia una incompatibilità, o non ho capito bene. ciao Danilo
Reply to
danilo_
danilo_ ha scritto:
Ok. Ora comincio a capire qualcosa :)
Andiamo con ordine.
Effettivamente pur avendo chiesto al negoziante un film *non* preincollato mi ritrovo con del solarfilm poichè come dici ha un film trasparente che lo protegge. Confermo anche che avendo la struttura in carbonio non posso mettere a contatto il ferro da stiro con i tondini.
A questo punto credo che la soluzione sia la seguente: metto il solarfilm in un cassetto in attesa di usarlo da qualche altra parte... poi vado in un altro negozio :) e prendo del mylar, giusto ?
Bene, per quanto riguarda la colla mi hanno consigliato di usare della UHU (per incollare il mylar al tondino) può andare ? Ci sono accorgimenti particolari da usare quando tendo il film con il phon ?
Comunque, si, è il kolibri!
Grazie mille, mi sei stato molto utile. Marco / iw2nzm
Reply to
Marco Trapanese
Marco Trapanese ha scritto:
Esatto
Dura, lo trovi solo da chi è specializzato in indoor, tipo westechnik
formatting link
alternativa domopack che si tende facile anche con il phon, oppure trovi film non preincollati tipo micafilm o litespan che però non so fino a che punto tirino senza appoggiarci il ferro, o viceversa non so se ti accartocciano tutto, sono pensati per strutture in legno.
passi un filo di attaccatutto, oppure bostick, se vuoi esagerare diluito in trielina, dopo qualche minuto ci appoggi il film e premi con le dita, ti assicuro che basta. Leggevo che quelo modello era ricoperto puntando il film con gli stick di colla per carta, (è quella la UHU che intendi?)e poi fissato facendo correre una goccia di ciano dopo avere rifilato, ma non ho mai provato
no, pittosto puoi farti una cornice con dei ritagli di legno, cartone o polistirolo e puntarci il film ben disteso, in modo da posarlo sull' ala in un colpo solo senza fare grinze.
Hai letto piuttosto gli articoli degli anni precedenti su ezonemag? ci trovi waines indoor world se leggi l' inglese
formatting link
pratica tutta la storia di questi modelli, dall' inizio. ciao Danilo
Reply to
danilo_
danilo_ ha scritto:
ok, ricevuto. farò delle prove e vedrò cosa riesco a combinare... :)
si, esatto.
piú che altro avevo sfruttato (provando con il solarfilm, ma dovrebbe andare anche con il 'domopack' o altri materiali simili) la facile elettrizzazione del film, adagiandolo su un foglio di carta. Aderisce perfettamente ed è molto comodo perchè una volta appoggiata l'ala e incollata si stacca facilmente. In piú rispetto a una cornice non c'è il problema di tenderlo uniformemente.
no, non conoscevo il sito. Lo sto guardando in questo momento!
Ciao, Marco / iw2nzm
Reply to
Marco Trapanese
danilo_ ha scritto:
mmm... vedo. Io ho in giro un foglio di presunto Mylar (almeno cosí me l'hanno venduto) che utilizzo per realizzare filtri per osservazione o fotografie solari. Ma pare non essere termoretrattile, devo dedurre che nemmeno questo è Mylar ?
ho provato con il domopack ma è talmente leggero che si tende ma al contempo si rilascia da qualche altra parte senza riuscire ad avere un'ala bella tesa.
uff... comincia a diventare stressante sta cosa... :( :)
Marco / iw2nzm
Reply to
Marco Trapanese
Marco Trapanese ha scritto:
Io ho in giro un foglio di presunto Mylar (almeno cosí me
Io ho usato solo il domopack, lo ho visto usare da altri, dovrebbe essere leggermente termoretraibile, per quello parlavo della cornice, lo prepari già teso e appoggi tutto in una volta partendo già senza pieghe. Se è quello metallizzato dovrebbe essere mylar.
sicuramente si, anche teso, e sicuramente si tende, rimane molto elastico. comunque su un modello da meno di cento grammi non dovrebbe essere un problema. Buon lavoro Danilo
Reply to
danilo_

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.