Nuovo sito turbine



Su questo invece sono meno d'accordo.
E' invece preferibile, anzi, quasi obbligatorio dato l'alto numero dei servi, montare una centralona tipo Emcotec o dual power, con doppia alimentazione. Certo, se hai la Mc-24 puoi montare il DPSI-Twin, http://www.rc-electronic.com/html/englisch/englisch.html con due rx su due frequenze diverse. Se una se ne và... c'è l'altra. O l'act !! Che è la stessa cosa. http://www.acteurope.de/index902
Lele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

ci sono sezioni/lunghezze precise per i vari tipi di turbine, ed il raffreddamento di questo componente, come avviene?

Questa è una buona notizia: già mi vedevo alle prese con stampi e controstampi di fibra...

ecco, questo sembra essere un vizio comune 8-))

Adesso vedo che si vanno affacciando quelle con avviamento direttamente a kerosene, c'è qualcosa su questa potenza in giro, e soprattutto, meglio o peggio delle vecchie?
--
Jump

There are only 10 types
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Più o meno ci vuole 85 mm, in ingresso, 80 in uscita e la lunghezza è variabile. Si raffredda con l'aria che gli passa intorno. Noi comunque a fine volo, lo raffreddiamo con delle ventoline, per non surriscaldare la fusoliera.

Bello, ma non indispensabile !!

:-)))
Ancora non le ho provate . Chi ce l'ha dice cha vanno bene. Io comunque mi trovo bene anche con il gas.
Lele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Mmmmh, ho come la sensazione che intraprendere un'impresa di questo genere senza appoggiarsi a qualcuno che sappia tutti i trucchi del mestiere sia una cosa alquanto sconsigliabile. Non per quello che riguarda la costruzione vera e propria del modello, cosa che non mi creerebbe grossi problemi, quanto piuttosto per tutta quella serie di piccole astuzie e particolari, spesso però importantissimi che fanno parte del bagaglio di ogni buon aeromodellista e che per far funzionare questo tipo di motori penso siano fondamentali. E' una cosa di cui ero abbastanza sicuro, ma purtroppo dalle mie parti (Ancona) nessuno si è mai dedicato alle turbine. Secondo te, anche tralasciando per il momento l'F 16, quale potrebbe essere il percorso giusto per fare esperienza senza commettere troppi errori?
Grazie ancora
--
Jump

There are only 10 types
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

IMHO Cominciare con un modello a turbina esterna tipo Harpoon ? Natale
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG

Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Ciao. Certo, avere qualcuno che ti "svezza" è senz'altro più facile, ma in mancanza di questo non è comunque impossibile. Noi per esempio abbiamo iniziato da "soli" e ci siamo evoluti con il tempo , sia con esperienza personale sia girando l'Italia per manifestazioni. Come dice Natale, sicuramente un modello con turbina esterna , all'inizio può facilitarti per impratichirti nelle procedure, nei rumori, e in tutto quello che riguarda la turbina. Un modello riproduzione sicuramente pesa di più, e ha il condotto di scarico che "impiccia" .
Però, come ti ripeto, l F16 è un gran modello che in ogni caso ti può dare grandi soddisfazioni.
GAbriele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
[cut]

Avete per caso in programma di andare ad Orvieto?
--
Jump

There are only 10 types
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Sì, ci saremo domenica 30 Aprile.
Vieni ??
GAbriele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Se le previsioni fossero buone, penso di farci un giro con famiglia al seguito per passare una giornata rilassante.
--
Jump

There are only 10 types
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Bene, allora spero di vederti lì.
Gabriele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Grazie.... come dicevo i complimenti sono sempre ben accetti !!
I... "r.i.p." ... lo so.... ma purtroppo io di "vecchiaia" i modelli non li ho mai visti morire.
Sono macchine troopo complesse e nonostante la grande attenzione e manutenzione... qualche volta qualche cosina si rompe...
Però la soddisfazione ogni volta che "staccano" le ruote da terra, è impagabile !!
Grazie ancora.
Gabriele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Bei modelli bella presentazione un po avara di foto dei particolari....certo quando uno passa a miglior vita non tanto per il portafogli (si sà che impongono una certa spesa)ma é un colpo al cuore per il tempo la cura OBBLIGATORIAMENTE MANIACALE l'amore delle finiture non dico che é come perdere un figlio ma nell'angolo buio si piange ! Natale
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG

Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Grazie !!
Per le foto dei particolari... purtroppo le avevo tutte in un HArd disk.... che s'è rotto !! :-(((
Ma le rifarò.... almeno a quei modelli che sono in "servizio" !!
Per quanto riguarda i "disastri" hai centrato in pieno il problema ...... il male non sono i "soldi" .. ( o almeno... non solo) ... ma il tempo che ci vuole a costruirli !! E più di una volta ho pianto..... e non solo in un angolo buio !!
Gabriele
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Polytechforum.com is a website by engineers for engineers. It is not affiliated with any of manufacturers or vendors discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.