[NIUBBO] - Vorrei...

Ciao a tutti,
vorrei cimentarmi con l'aereomodellismo r/c.
Ho reperito qualche info e vari links sull'argomento ma vorrei qualche
"autorevole" opinione...
Sarei orientato - per iniziare appunto - a un slow flyer elettrico...
Ho addocchiato il mini piper e il mini panavia di graupner...
Mi sembrano bellini - almeno esteticamente - ma non vorrei portarmi a casa
delle "sole".
Pareri e consigli in proposito?
Mille grazie e un saluto a tutti.
Fabio
Reply to
Fabio
Loading thread data ...
"Fabio" ha scritto nel messaggio news:xSdcb.343201$ snipped-for-privacy@twister1.libero.it...
Premetto che non l'ho mai visto ch in foto. Su modellistica International (sett-2003) c'e' la recensione del Cardinal della Robbe. L'articolo ne parla parecchio bene e dalle foto sembra pure bello! Ciao!! -- ... your fingers would remember their old strength better if they grasped your sword ... Veön
Reply to
Vëon
"Fabio" wrote in message
Per essere sono graziosi MA.... Visto che andiamo verso l'inverno con giornate ventose, uno slow flyer non e' fatto per le giornate ventose a meno che non conosci qualche gruppo che vola nelle paleste a questo punto ti conviene puntare sull'indoor. Cordialmente Natale
formatting link
P.s. L'indoor e' piu' difficile di uno spazio aperto ma nel giro di un inverno ti fai dei pollici d'oro !
Reply to
Natale Novello
Ti do' riassumo il consiglio di oltre mille post che puoi trovare con una semplice ricerca su groups.google.com.
Comprati una radio con almeno 4 canali, costruisciti il Volt che trovi su
formatting link
vai in un campo di volo e fatti correggere l'aeroplanino appena costruito e chiedi di insegnarti a volare.
Dino
Reply to
Dino
Se permetti dico la mia:
- radio da 4 ch in su: fatti un favore, futaba FX-18 o Graupner MC-12 o anche Multiplex Cockpit
- motoaliante radiocomandato : eccellente il California della Eurokit (un modello vecchi stampo, quando per "prefabbricato" si intendeva con fusoliera a cassetta premontata e ala rivestita in obeche !! Bei tempi
- motore a scoppio 1.8 - 2.5 cc: meglio il secondo, vanno molto bene i T. Tiger, almeno quanto a semplicità di gestione, ma anche MAgnum, OS, Sc ec. ecc. vanno benissimo.
A disposizione anche in privato per qualsiasi altra info.
ciauuuuu
-- Alberto Santillo 1/12 RC Scale Combat
formatting link
Dino wrote in message snipped-for-privacy@4ax.com...
Reply to
Alberto S.
P.S.
visto che ultimamente "sarei orientato" spesso vuol dire "ho già deciso, voglio solo la conferma", non sarai mica uno di "quelli" ??
-- Alberto Santillo 1/12 RC Scale Combat
formatting link

Reply to
Alberto S.
Alberto S. ha scritto:
appoggio in pieno.
Non so perchè ma l'elettrico a basso costo/basse prestazioni e le stronzatine in polistirolo le vedo più adatte per chi ha un minimo di esperienza, ed ha voglia di sperimentare un po' con poco impegno. Ottenendo anche buoni risultati, per carità. Per chi inizia, invece, meglio un modello robusto, con cui imparare sia a costruire che a volare, con una motorizzazione che permetta di volare per parecchie ore nell'arco di una giornata, senza le complicazioni di batterie, caricabatterie, etc. E, cosa importante, che si faccia volare in un campo di volo attrezzato con l'adeguata assistenza, visto che troppo spesso chi comincia con l'elettrico ha la tentazione di volarci in posti inadeguati, dove capita: mi ricordo un post di qualche tempo fa dove un ragazzo diceva di lanciare lo tzagi elettrico dalla sommità di uno scivolo in un parco giochi...
-- Simone
Reply to
§imone
Per iniziare l'ideale e' un ISTRUTTORE e un modello trainer ad ala alta, circa 1.8 metri con un .46 nel naso e gli alettoni.
Con uno slowflyer non e' cosi' facile imparare senza prendere vizi orrendi che poi saranno decisamente dannosi quando (se) si passerà a modelli "Superiori".
Vedi, ad esempio, la quantità di pista richiesta per l'atterraggio...Importantissimo comunque e' un ISTRUTTORE, NON iniziare da solo. MAI!
Piero "Giops" Giorgi
Reply to
Piero Giops Giorgi
§imone, dall'alto della sua saggezza, scrisse:
ESATTO, come al solito !! Senza contare, aggiungo io, che con quei "Pork Flaier" , al minimo alito di vento il principiante di turno deve mettere giù il modello e stare a guardare gli altri. Allora che fa ? Si presenta sul campo alle 7.00 del mattino, sperando che qualcun'altro a quell'ora sia sveglio (io a quell'ora al massimo mi giro "dall'altra parte") e lo faccia volare. Il primo esperto arriva più o meno intorno alle 9:00, scarica la cassetta e il modello, tra una cazzatina e l'altra (incluso il settaggio delle radio per il cavo allievo-maestro) porta in volo il Tipo alle 9:30 . Poi arrivano gli altri... poi vola qualcuno... ben presto comincia ad alzarsi il vento e il Tipo s'attaca al... ed è costretto a guardare gli altri che se la spassano. Il Tipo esiste davvero, sul mio ex-campo, e ancora non ha imparato ad essere autosufficiente.
meditate.
Reply to
Alberto S.
Alberto S. ha scritto:
Parole sante albè, belli ma come secondo modello, quest' anno non ha fatto un alito di vento e va bene, ma gli scorsi si volava solo all' alba, la sera o d' inverno, almeno qui al nord, che è sempre secco e calmo. ciao Danilo
Reply to
danilo
Ciao Alberto, "Sarei orientato" significa che in base all'inesperienza e alle tonnellate di post e link che ho trovato sulla rete, sono disorientato! :-) La propensione verso l'elettrico è basa sulla convinzione (+ o - errata) che dovrebbe essere di più facile gestione... Certo leggendo i vostri preziosissimi consigli, sembrerebbe che slowflyer e elettrico siano quasi da scartare. L'idea originaria era quella appunto di prendere un "giocattolo" volante e se la cosa mi "acchiappava", mi sarei poi rivolto a qualcosa di più serio... Diciamo che l'euforia di avere qualcosa che vola è tanta, un aquisto quasi "impulsivo"... Ora freno i bollori e medito, medito e medito... Grazie a tutti x i consigli, mi farò presto rileggere... Ciao, Fabio
Reply to
Fabio
Mentre era fermo al semaforo, Fabio prese il suo portatile e scrisse:
Ciao Fabio, anch'io la pensai esattamente come te prima di acquistare il mio modello, poi il negoziante da cui mi recai mi fece aprire gli occhi. Io gli dissi che volevo all'inizio solo un giocattolo per imparare a volare prima di prendere qualcosa di più impegnativo che in ogni caso avrei preso perchè ero convinto di iniziare questo hobbby. Lui mi consigliò di partire già con un modello "serio", dove per serio si intende un trainer, che in piccolo ti presenta tutte le difficoltà che poi incontrerai successivamente acquistando modelli superiori e più difficili da gestire. Mi disse che non mi conveniva spendere due volte i soldi (perchè anche i "giocattoli" costano... e quanto costano!) e che facevo prima a spendere subito il giusto per un modello tranquillo (un trainer appunto) che però non avrei cambiato dopo una stagione e che mi avrebbe dato molta soddisfazione per parecchio tempo dandomi la possibilità nel frattempo di imparare a volare. Che dire, penso di aver fatto la scelta giusta, perchè non avessi avuto il mio attuale modello con tutti i problemi che mi ha dato e che mi darà, ora non avrei imparato niente e starei ancora all'inizio se avessi cominciato con un modello elettrico molto semplice.
Quindi il consiglio che ti do è di acquistare un trainer tranquillo, con un motore possibilmente non troppo piccolo ma allo stesso tempo semplice da gestire (quindi ad esempio un .40 2T) e una radio con possibilità di espansione, ad esempio una 6 canali anche se al momento te ne servono solo 4 (in futuro ti serviranno di certo altri canali e ti ritroveresti costretto a cambiare radio).
I modelli che mi sembra di aver capito sono il meglio che esiste sul mercato al momento come trainer sono il Superstar 40 e l'Avistar. Sono quasi identici, cambiano solo piccoli particolari. Come motore io ho un SuperTigre .40 e come radio una Hitec Laser 6 FM. Questa configurazione penso sia la migliore per iniziare non spendendo un patrimonio.
Altra cosa importantissima, trovarsi un istruttore ed un campo di volo serio. Il resto viene da se.
Reply to
KaOne
ho provato ad inviarti qualche info in più in privato, ma la mail mi è tornata indietro...
ciauuuuu
-- Alberto Santillo 1/12 RC Scale Combat
formatting link

Reply to
Alberto S.
Ciao Alberto... Togli tutti i puntini dal mio indirizzo.... Thanks a lot, fabio
Reply to
Fabio

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.