disco volante!

Ciao, sono intensionato a costruire un disco volante con 3 motori.
Sapete dirmi se in giro c'è qualche progetto da realizzare????
Ho pensato a dei 280 con riduzione ed un elica più grande, ma non so quale
riduttore e quale elica scegliere.
Poi le batterie proprio non ne ho idea.
Poi come posso togliere l'effetto rotazione causato dalle eliche??? Non
diteni con eliche controrotanti perchè non ne trovo in giro.
Infine mi sa tanto che sia d'obbligo un giroscopio ed anche qui niente.
Ogni consiglio è ben accetto!
Ciaooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
Loading thread data ...
Il Sun, 17 Aug 2003 02:28:55 GMT, "-=[Max N.]=-" ha scritto:
Se non vuoi usare ne eliche controrotanti (cmq diffici la mettere a punto senza elettronica) ne giroscopi, hai praticamente finito le soluzioni ;-) Tra l'altro considera che quei cosi hanno di solito a bordo un'elettronica molto sofisticata per renderli stabili, spesso usano i giroscopi su tutti gli assi.
-- Saluti "Il Barone Rosso" - Roma WebMaster di:
formatting link
E-Mail: snipped-for-privacy@NO-SPAMlycos.it ICQ: 17933257 Rimuovi NO-SPAM per rispondere, Please remove NO-SPAM to answer
Reply to
Il Barone Rosso
"Il Barone Rosso" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@4ax.com...
Grazie, me lo aspettavo mi sembrava un po' complicato avranno anche a questo punto un miscelatore a 3 canali e la mia radio Graupner MC12 non penso l'abbia. Va be |--------------------- | |PROJECT ERASED| |--------------------- |
Ciaoooooooooooooooooooo!
Reply to
-=[Max N.]=-
E come disse Il Barone Rosso nel lontano 19 ago 2003:
No :-))))
E' un po' che ci sto pensando anche io ai "dischi volanti" ... in realtà a me la sfida che interessa è quella sulla parte elettronica, non su quella prettamente modellistica o meccanica, dato che non è la mia specialità. Comunque, guarda qui ....
formatting link
Niente eliche controrotanti nè giroscopi in senso stretto ... solo un sistema di stabilizzazione giroscopica MECCANICA (nel senso che tutto il disco ruota, in volo, mantenendo la stabilità) e un'ingegnosissimo (per l'idea) sistema per "localizzare" il disco relativamente al controller, e poterlo ad esempio far volare "a destra" se io premo il pulsante "destra" ... E anche io mi sto domandando che motori e che eliche (e che batterie) ci vorrebbero per tenere su per almeno 5 minuti un gingillo del genere ... dato che questo ha l'alimentazione via cavo, e a me piacerebbe farne uno totalmente autonomo. Non conoscendo pesi di motori e batterie non saprei predire un peso stimato ... ma credo che il telaio sia banale da fare e non debba reggere grossi sforzi, quindi molto leggero. Piazzando le batterie sulla circonferenza esterna, la stabilizzazione giroscopica dovrebbe essere notevole. l'elettronica dovrebbe limitarsi al microcontroller, ai tre finali per il controllo motore e a qualche componente di contorno per gli IR e ad un ricevitore (6 canali: le 4 direzioni + la quota, se si vuol mantenere il modo di controllo dell'originale.
Vaneggio, lo so ...
Reply to
Luca
E come disse Luca nel lontano 21 ago 2003:
Hemmm ... TRE canali ... vabbè ...
Reply to
Luca
Vorrei sapere come può nascere l'entusiasmo di costruire in uno che non sa da dove cominciare !!!!! pgm
-=[Max N.]=- wrote in message HLB%a.246268$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Reply to
Marco - news libero.it
Il 21 Aug 2003 11:48:56 GMT, Luca ha scritto:
Dubito fortemente che il coso non abbia un sistema di stabilizzazione elettronica, in quanto se non conosce la posizione del disco come farebbe a regolare la potenza dei motori per stabilizzarsi automaticamente??? Due motori CC anche se alimentati a tensione e corrente constante non faranno mai lo stesso identico numero di giri e se non sono identici il disco tendera' ad essere instabile.
-- Saluti "Il Barone Rosso" - Roma WebMaster di:
formatting link
E-Mail: snipped-for-privacy@NO-SPAMlycos.it ICQ: 17933257 Rimuovi NO-SPAM per rispondere, Please remove NO-SPAM to answer
Reply to
Il Barone Rosso
E come disse Il Barone Rosso nel lontano 22 ago 2003:
Se tu parli della stabilità in rollio e beccheggio, il fatto che tutta la struttura ruoti, se l'anello esterno è sufficientemente pesante, garantisce una stabilizzazione giroscopica sufficiente a compempensarli, e a compensare anche le tolleranze tra un motore e l'altro (i motori non "spingono" sempre nello stesso punto ... se un motore va più degli altri, lo farà istante per istante in tutte le posizioni durante la rotazione e la maggior spinta verrà distribuita lungo tutta la circonferenza)
In quanto alla stabilizzazione di quota, non credo che esista ... altrimenti non suggerirebbero ai principianti di tenerlo ancorato col cavo alla base opportunamente riempita d'acqua per renderla pesante :-)))
Però, effettivamente, il coso col pilota automatico non ti permette di andare troppo vicino alle pareti, quindi un controllo di prossimità ad infrarossi lo deve comunque avere. Allora può darsi che il controllo di prossimità verso il basso sia usato anche come controllo approssimativo di quota. Nulla di drammaticamente complicato comunque. Credo che tutta l'elettronica che c'è dentro quel coso non superi il costo del più scassato dei giroscopi piezo.
Mi sta venendo voglia di provarci ... ma se nessuno mi da una mano coi pesi delle batterie e le spinte delle eliche e dei motori non mi ci metto nemmeno ... non ho voglia di arrivare alla fine del progetto per poi scoprire che funziona alla perfezione ma lo devo fare col cavo perchè non ce la fa a tirar su le batterie, ed il metodo galileiano in questo caso sarebbe un po' troppo dispendioso :-))
Reply to
Luca
Il 22 Aug 2003 08:10:38 GMT, Luca ha scritto:
Per il calcolo teorico della spinta puoi usare il programma Motocalc, anche se portarsi dietro le batterie la vedo molto dura.
-- Saluti "Il Barone Rosso" - Roma WebMaster di:
formatting link
E-Mail: snipped-for-privacy@NO-SPAMlycos.it ICQ: 17933257 Rimuovi NO-SPAM per rispondere, Please remove NO-SPAM to answer
Reply to
Il Barone Rosso
E come disse Il Barone Rosso nel lontano 22 ago 2003:
Scaricato, installato, nel weekend ci gioco un po' ... grazie per la dritta. Almeno posso farmi un'idea di massima sulle spinte teoriche ottenibili ...
Anche io, ma non mi dispero prima del tempo :-)))
Reply to
Luca
"Luca" ha scritto nel messaggio news:Xns93DFA9FFD4BC0TssMS00xmnntrprss@10.244.0.4...
Per i motori e le eliche io avevo pensato a degli SPEED 300 ridotti a 5:1 per le eliche nbon saprei proprio. ciaooooooooooooooooooooooooooooooo
Reply to
-=[Max N.]=-

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.