Modello in depron "la suocera"

Ciao, oggi abbiamo collaudato "La suocera", modello tutto in depron , che
non si è mai alzato. A fatica ha planato un paio di volte, con motore al
massimo, prima che il motore si staccasse dopo il lancio e l'elica
tranciasse in due letteralmente la fusoliera.
Le batterie arretrate consentivano la planata, ma il motore non tirava
abbastanza.
E' un gws di quelli minuscoli ridotto 8 o 9:1 , con un'elica assurda
gigantesca.
Se riesco a incollare di nuovo il tutto riproverò con una riduzione 5:1 e
un'elica un po' più piccola, ma l'impressione è che la fusoliera - senza
arrivare al livello artigianale di Martinucci - sia troppo delicata e
semplicistica.
Qualcuno ha costruito una Suocera con successo?
Bert
Reply to
Bert Il Celtico
Loading thread data ...
...
Ciao, posso soltanto darti qualche suggerimento per provare a migliorare la situazione partendo dalla mia esperienza con il modello in esame, anche se, premetto, non sono un gran esperto.
Il primo consiglio è di stare attentissimo al peso totale del modello. Deve pesare esattamente (o meno) quanto suggerisce Ale Iorio (ora non ricordo, ma nel suo sito ci dovrebbe essere scritto), vista l'esigua motorizzazione ogni grammo in eccesso potrebbe cambiare il comportamento del modello.
Il secondo, è di scegliere motore, rapporto di riduzione ed elica appropriata. Io ho usato il mabuchi50 con riduttore garagnani con rapporto di riduzione 5.5:1 (circa) e l'elicona rossa che era compresa nel kit (non so le misure) ma ho provato con successo anche una APC 9x4.7 accorciata alle estremità di 1cm per parte, anche se era meglio la rossa (a proposito, qualcuno sa che di elica si tratta?). Questo setup aveva un buon spunto (ovviamente non acrobatico) per trascinare la "suocera" in volo.
Non sono molto esperto di motorizzazioni slow-flyer ma non vorrei che il rapporto di riduzione che hai usato fosse eccessivamente alto per cui l'elica non garantiva una sufficiente trazione. ...
Tentativo giusto, direi. ...
L'autore della suocera mi suggerì tanto tempo fa di ricoprire la fusoliera con dello scotch trasparente tipo quello da pacchi. La fusoliera seppur con un moderato aggravio di peso è davvero divenuta molto robusta.
Saluti, Stefano.
-------------------------------- Inviato via
formatting link
Reply to
stefano
"Bert Il Celtico" ha scritto nel messaggio news:2N1ib.30328$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Io ho usato motorizzazione ed elica consigliati da Ale sul sito della suocera. Con 8 celle 110 mAh NiCd "tirava" proprio bene, per quello che si può richiedere ad un modello con quelle caratteristiche! Autonomia circa 5 minuti. Poi viene il bello. Ho litigato con mia moglie e ci siamo tirati i cellulari !!! PERFETTO. Erano due Motorola identici con due batterie Li-Ion. Subito ho pensato che non tutto il male viene per nuocere (anche perchè non mi ha colpito col telefonino). Quindi subito messe in serie mi hanno dato 7.2 V che sono un po' pochini, era un po' critico per far quota ma ho volato quasi 40 minuti!!!! Morale. se avete una moglie o una fidanzata fate sempre in modo che i telefonini siano identici. Almeno per quanto riguarda tipo e amperaggio delle batterie ;-)))
Ciao. Michele
Reply to
Michele
Michele ha scritto: Poi viene il bello. Ho litigato con mia moglie
ROTFL!!!
io invece avevo bisogno di una batteria al piombo 12V per la cassetta da campo. Io e mia moglie abbiamo litigato, e ci siamo lanciati addosso le rispettive auto. Appena guarisco dai politraumi, ho ben due batterie per la mia cassetta.... ;-)
saluti jc.
Reply to
jc
"Michele" ha scritto nel messaggio news:bmg9fi$1fel$ snipped-for-privacy@newsreader1.mclink.it...
Perfetto adesso vado a casa insulto mia moglie e le tiro il siemens.. Non hai scritto una cosa importante: che regolatore hai usato? Come gestisci il cutoff delle litio, per non ritrovarti senza batterie di colpo in volo? E come hai ricaricato le batterie che probabilmente avevi saldato insieme ?
Immagino le risposte: senza cutoff e con il caricabatterie solito... che ci avrà messo il doppio. Sono un po' perplesso, ma le batterie litio non mi mancano per provare. Metterne tre in serie per me significa rischiare di far saltare i condensatori sul motore e ritrovarsi con disturbi radio o peggio. Ci vorrebbe un regolatore per le litio intelligente, che gestisca in ingresso un voltaggio variabile fino a 12V ma che non si limiti a fare il BEC con la tensione corretta: faccia anche il regolatore di tensione verso il motore limitando a 7-8V l'alimentazione. Oppure un circuitino da inserire tra regolatore e motore che abbassi la tensione. Forse basterebbe una lampadina o dei led, da mettere in parallelo (o in serie?) verso il motore, quel tanto che basta. Non vorrei dire castronerie. Qualcuno di più autorevole (giops o baronerosso probabilmente) potrebbe dire la sua.
ciao Bert
Reply to
Bert Il Celtico
"Bert Il Celtico" ha scritto nel messaggio news:MnPib.34106$ snipped-for-privacy@twister1.libero.it...
JES 050 Jtronik, 4,8 gr. perfetto per la suocera! gestisce 5-8 elementi quindi non mi pongo il problema della terza cella al litio. Non è possibile.
Non è proprio un problema, diciamo che dopo il primo test so che posso volare 40 minuti circa. Mi viene il torcicollo prima!
Intellicontrol V3 gentilmente prestao da mio fratello. Ho il V2 che non le gestisce. Azzzz..
probabilmente)
Sicuramente! Magari Giops tenterà di appiopparti le sue celle ;-)) Cmq non farti tutti questi problemi. Monti 8 celle 110 MAh e voli 5 minuti. Litighi e ne voli 40. Decidi tu. Io perderei meno tempo possibile e andrei subito al campo di volo. Con poco vento però. Ciao. Michele
Reply to
Michele
"jc" ha scritto nel messaggio news:bmganf$tm2$ snipped-for-privacy@news.unina.it...
Caspita ho lanciato una moda! :-))) Ciao. Michele
Reply to
Michele
Ciao Michele
anche io ho lo stesso regolatore e pensavo di usare tre celle al litio, però 10,8V (3.6x3) non sono troppi ? contando che poi ad appena cariche le pile tirano fuori 4,2V quindi sarebbero 12,6V, non si rompe il regolatore ?? ciao Francesco
Reply to
il Zott
"il Zott" ha scritto nel messaggio news:bmhlpj$oda$ snipped-for-privacy@lacerta.tiscalinet.it...
Anch'io stesso regolatore. Ma ho qualche dubbio sull'alimentare un 280 con 10.8V, quando con 9.6 ho appena fatto fuori i condensatori di uno speed 400, con risultato di interferenze crash, 1 servo partito, un sospetto Hitech 1010 poco sano. Il Jes 050 regge 8 celle, fino a 9,6. Per me tiene i 10,8 senza problemi. Certo il 280 assorbe poco, forse non si arrabbia troppo per la tensione abbondante. ciao bert
Reply to
Bert Il Celtico
"stefano" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@usenet.libero.it...
..cut
accorciata alle
E' una gunther 17,5/16 (centimetri ovviamente). Dividi per 2.54 e ottieni diametro e passo in pollici. Ciao Michele
Reply to
Michele
"Bert Il Celtico" ha scritto nel messaggio news:Ai7jb.36850$ snipped-for-privacy@twister1.libero.it...
problemi.
tensione
Hai già spappolato i condensatori di uno S400, ora vuoi sovralimentare un circuitino di nemmeno 4 gr. che non è stato proggettato per quella tensione... mmmmmm. in quale campo voli di solito? Sospetto che mi terrò alla larga :-) Ci sono tante di quelle veriabili nel nostro hobby con il crash sempre dietro l'angolo che io eviterei il FORSE non si arrabbia, perche se come dici tu, si arrabbia, ... crash!!! Io almeno i modelli li sfascio per le interferenze che si creano spesso tra il mio cervello e i miei pollici ;-)
Ciao Michele.
Reply to
Michele
"Michele" ha scritto nel messaggio news:bmlo9p$12od$ snipped-for-privacy@newsreader1.mclink.it...
Veramente io pensavo di sovralimentare il TUO 280 , mica il mio! ;-) Ma poi che sarà mai un 280 in più o in meno, dagli 12v e vedi come sale! Non fare il tirchio.
Devi saldare dietro le orecchie dei condensatori da 1 farad e poi metterli a massa sul naso, vedrai che le interferenze spariscono .
Senti ti vendo uno speed 400 seminuovo con condensatori speciali appositamente aperti per raffreddarli meglio, il costo è una sciocchezza, siamo già d'accordo.
ciao bert
Reply to
Bert Il Celtico
"Bert Il Celtico" ha scritto nel messaggio news:38vjb.42315$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
cut
QUI SCATTA IL CAZZIATONE! Era così semplice ed invece sul mitico sito del Barone NIENTE. Ora gli intaserò la casella di insulti :-))) Io aggiungerei anche quello da 47nF tra orecchio e orecchio (senza passare dal naso) e poi, tanto ha un costo irrisorio, un diodo skottly per le ultrafrequenze da mettere, mmm.. da mettere... VABBE' meno male che non usiamo le gambe per pilotare i nostri modelli :-)))))))). E cmq il diodo è molto piccolo.
Ciao Michele.
Reply to
Michele

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.