E' un giocattolo?

Ciao,
devo fare un regalo a un amico che dopo alcuni anni di pausa vuole ritornare a praticare modellismo dinamico.
Secondo voi questo aereo:
http://tinyurl.com/58rvyu
è un giocattolo oppure per quanto "trainer" può offrire comunque delle soddisfazioni anche a chi non è niubbo?
Insomma, secondo voi sono soldi buttati?
Grazie Marco / iw2nzm
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Marco Trapanese ha scritto:

speravo rispondesse qualcuno piu' pratico di aerei. dipende anche dal livello che aveva raggiunto il tuo amico. mi sembra uno di quei tutto compreso di marca sconosciuta che possono andare bene come no. tecnicamente non e' completamente un giocattolo, modellisticamente parlando pero' un po' lo e', gia' vedere quel motorino a spazzole su quell'esile supporto non riparabile, come anche il trasmettitore che usa 8 pile stilo invece di un piu' sicuro pacco ricaricabile...
ciao Claudio_F
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Claudio_F ha scritto:

Grazie della risposta! Comunque nella descrizione è riportato che il motore è un Brushless... Speriamo non sia "un errore".
Ad ogni modo l'ho preso... speriamo in bene! Riguardo alla sua capacità non sarei in grado di giudicare oggettivamente. Al massimo ci fa due giri e lo ripone :)
Marco / iw2nzm
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Marco Trapanese ha scritto:

Parlano di nuova versione rispetto al 2007, mi sa che la foto e' quella vecchia ;)
ciao Claudio_F
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Claudio_F ha scritto:

Per la cronaca, pare che sia la versione cinese del Cessna 182 Art-Tech. Infatti il nome SkyArtec e l'ID N9528 vs. N9258 rendono bene l'idea.... :)
In effetti le rifiniture sono a dir poco grezze: gli intagli nel polistirolo in alcuni casi sono incompleti; per montare l'equilibratore occorre tagliare la fusoliera; i rinvii dei servo non lavorano a dovere perché forzano qua e là; un alettone è correttamente montato l'altro tutto storto; gli adesivi sono incollati malamente e alcuni addirittura con lo scotch!
Insomma, dal punto di vista qualitativo non è che sia granché...
Ciao! Marco / iw2nzm
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Claudio_F ha scritto:

perchè dici che le 8 stilo sono meno sicure del pacco ricaricabile? A me pare il contrario: se finiscono le 8 stilo ne metti altre 8, se finisce il pacco proprietario e non ne hai uno uguale, te ne torni a casa. Inoltre, anche avendo il pacco uguale di scorta, resta il fatto che le ricaricabili pian piano diminuiscono la capacità di carica, le alcaline nuove sono alcaline nuove sempre. Questa è una cosa che detesto infattti della mia radio graupner, m'è toccato comprare e portarmi sempre dietro un pacco aggiuntivo...
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Alessandro Topo Galileo ha scritto:

Perche' ci sono 16 mollette potenzialmente ossidabili a tenerle assieme invece di saldature e un cavetto con innesto unico.

Le 8 stilo non sai mai esattamente quando finiscono, e per volare in sicurezza e' meglio non arrivare fino alla loro scarica, viceversa caricando sempre prima il pacco si e' certi di avere la batteria carica e il costo e' anche minore (8 stilo alla volta moltiplicate per le ricariche che si farebbero alle NiMh e' un costo notevole).

Con una lipo 3s nella radio si risolve, molta autonomia in piu'e ricarica in qualsiasi momento fino al 100% senza perdite di capacita' a lasciarla li ferma e senza bisogno di cicli di scarica ;)
ciao Claudio_F
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Claudio_F ha scritto:

questo è un buon punto che non avevo mai considerato

beh, questo è un po' discutibile perchè le alcaline non scendono di botto e avendo l'indicazione dei volt sulla radio puoi cambiarle per tempo... io ho le alcaline sulla radio dei mezzi terrestri e mi durano una vita, viceversa le NiMh si scaricano anche solo restando lì

e questo è un altro punto interessante, ma come gestisci il fatto di non scaricare troppo la lipo? la carichi a prescindere ogni volta che finisci di volare (discreta scocciatura, però: ogni volta stacca e riattacca cavetto, finisce che si rompe o non sta più bene in sede, o no?).
Ciao.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Alessandro Topo Galileo ha scritto:

Le NiMh sono, in effetti, abbastanza una seccatura.

La radio da comunque l'indicazione della tensione, quindi so fino a che punto mi posso spingere, e, come le alcaline, anche lasciandola li non scende mai. Non c'e' da staccare niente perche' la ricarico da uno dei tre connettori che ha (due liberi) senza bisogno di estrarla.
Per quanto riguarda gli incendi: 1) le nuove lipo sono molto piu' sicure 2) a meno di guasti sul caricabatterie o suo uso errato non mi risulta ci siano stati casi
ciao Claudio_F
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Mah, francamente mi pare un' argomentazione un pò deboluccia... Comunque io, quando giravo con gli automodelli, usavo le normalissime stilo e mi sono sempre trovato benissimo.

Già, peccato che, se la ricarica va storta, rischi che diventino delle bombe incendiarie:
http://www.youtube.com/watch?v=isUHViMaLEg


Byez!
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
ha scritto> Mah, francamente mi pare un' argomentazione un pò deboluccia...

Deboluccia? Forse per un macchinaro. Personalmente non conosco un aeromodellista con un minimo di esperienza che non usi sia sulla trasmittente che sulla ricevente pacchi saldati.

A parte che con un buon caricabatterie di ultima generazione far incendiare un pacco lipo è praticamente impossibile, la Robbe ha messo in commercio già da un bel pezzo delle lipo che, anche con errori di carica/scarica o cortocircuiti, non si incendiano più. E ti assicuro che con le lipo in trasmittente il guadagno in autonomia e semplicità di gestione rispetto alle nimh è notevole.
--
Jump

There are only 10 types
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Sì, deboluccia. Come già scrissi, adesso ho smesso del tutto con l' automodellismo dinamico e non proverò neppure a giustificarmi attaccando con manfrine del tipo: "Non ho più tempo, il lavoro, gli impegni" e compagnia cantante, pechè se c' è la PASSIONE (scritto apposta in maiuscolo) il tempo lo si trova; la verità è che non ne ho più voglia. Chissà, forse la mia non era autentica PASSIONE, visto che si è spenta. Tuttavia per alcuni anni ho girato con vari automodelli (Rally-Game, Bigfoot e, sebbene per pochissimo, anche un buggy) e nei miei radiocomandi, così come nelle riceventi, ho sempre usato le comunissime stilo e non ho mai, e ribadisco mai, avuto problemi, neppure con le mollette, a patto di tenerle pulite. Che poi un pacco ricaricabile abbia dei concreti vantaggi rispetto alle stilo non proverò neppure a negarlo, ma adduciamo motivazioni che abbiano un pò di consistenza...

Circa le LiPosarò ben lieto di rivedere il mio giudizio, se esse me ne daranno l' occasione. Ho scritto che, in me, il fuoco della PASSIONE per l' automodellismo radiocomandato non arde più, tuttavia sotto la cenere forse una minuscola favilla brucia ancora; il fatto è che un' ideuzza ogni tanto prende a ronzarmi in testa e si ripropone cicilicamente. Se deciderò di concretizzarla mi convertitò alla propulsione elettrica (sono sempre stato uno scoppiettaro convinto) ed allora dovrò pormi la questione LiPo. Se però deciderò di impiegarle dovrò essere sicuro al cento per cento, anzi, al centouno per cento di non mandare a fuoco la mia casa tentando di ricaricarle... Ciao!
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Ciao io non sono un aeromodellista ma, se cerchi in rete le batterie A123 avrai una meravigliosa sorpresa

ciao primula
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Vyger ha scritto:

Cerchiamo di essere seri ... quanti modellisti "seri" vano in giro con delle stilo nel radiocomando ? Nessuno. Quanta gente che fa modellismo a livello agonistico va in giro con 8 stilo nel radiocomando ? Nessuno. Smettiamola con questa barzelletta, ormai usano tutti Lipo anche nella tx o, nella peggiore delle ipotesi, un pacco di NiMh.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

[...]
tx o, nella peggiore delle ipotesi, un pacco di NiMh.
"Tutti"; perbacco, sembri davvero sicuro del fatto tuo, se ti sei espresso con un termine così impegnativo. Peccato però che gli automodellisti che frequentavo io (gente serissima, peraltro, che ho frequentato per anni) usassero tranquillamente le stilo... Comunque se vuoi sprecare i tuoi soldi alimentando una tx con un power-pack accomodati pure, ognuno dispone del proprio denaro come meglio gli pare...
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Vabbè, correggo anch' io il tiro perchè non è proprio il caso di parlare di spreco di soldi; il risparmio c' è se si usa spesso il modello: una bella ricarica e via, di nuovo nella mischia. Io il mio automodello non lo usavo spesso, pertanto con le stilo riuscivo a tirare avanti per moltissimo tempo. Circa i più o meno fantasiosi problemi legati all' ossidazione delle mollette, ho già scritto chiaramente cosa ne penso...
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
On 22/09/2008 23:34, Waldorf wrote:

E certo, perchè non ci sono alternative. Fanno i vani batteria apposta piccoli, tanto che i contenitori standard da 8 stilo non ci entrino. Ripeto: se finisci le stilo alcaline puoi metterne un altro pacco senza problemi, eventualmente se proprio non le hai trovi sempre un centro commerciale o un negozietto del paese vicino che le ha in qualunque momento. Se finisci le ricaricabili e non hai un pacco CARICO bello pronto, sei fermo. Bella roba. Intanto devi avere per forza 2 pacchi per radio. Inoltre, pensandoci bene, non è proprio possibile che una stilo non faccia ben contatto come ipotizzato tempo fa. Anzi, se mai a suon di continuare a cambiare i pacchi NiMH ogni volta, inizio a temere che lo spinotto non tenga più bene e diventi lasco... quindi anche per questo le stilo sono meglio dei pacchi.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Si è un giocattolo e sono soldi buttati, prendi in considerazione solo i modelli della multiplex, se poi sei un principiante e sei solo prendi l'easystar, vola bene, indistruttibile Il discorso della radio e delle 8 pile alcaline la trovo una cazzata e concordo con l'amico che ha spiegato i punti deboli. Io quando carico la mia graupner mx 12 posso volarci 7-8 ore prima che si scarichi e quando è al limite suona.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Polytechforum.com is a website by engineers for engineers. It is not affiliated with any of manufacturers or vendors discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.