Per iniziare Aeromodellismo Elettrico

Ciao a tutti,
Avevo comprato un RotoAkro della EPP Models, (premetto che non vado al campo
volo, ma ho una tenuta in campagna molto grande dove non avrei problemi nel
far volare aerei), quasi tutto fatto in Epp tranne gli alettoni di
Polistirene e i piani di coda in Span (mi pare si chiami così quella
plastica vuota al centro), apertura alare 800 mm, lunghezza 810, peso 450
grammi, motorizzato con speed 350.
Al primo volo, sbam manco il tempo di farlo decollare che mi scende in
picchiata da soli 2,5 metri atterra sul terreno di muso.
Avevo comprato questo modello perchè doveva essere quasi indistruttibile e
devo dire che non è perfettamente esatto il termine, in breve, in mano mia
per adesso vola davvero uno schifo.
Ora mi domando, per iniziare che ne dite se mi comprassi uno Slow Stick?
lo conoscete vero, quel modello della GWS con la fusoliera fatta da un
quadrello di non so che ferro, apertura alare di circa 110 cm e un diedro
abbastanza pronunciato. Che dite, se comprassi questo slow Stick ho qualche
probabilità in più di imparare a volare? Beninteso, mi riferivo al
aeromodello, non a me, lo so che comprare un aeromodello non mi mette le
ali.
Grazie a quanti vorranno darmi consiglio,
Buoni voli e splendidi atterraggi perfettamente allineati a tutti voi
drogati di cielo.
Reply to
RicDis
Loading thread data ...
"RicDis" ha scritto nel messaggio news:pEcYb.12223$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Ciao Ric, hai pensato al polistirali degli Alisei? Due soli assi, autostabile, può prendere le botte più tremende e volerà sempre meglio di tanti altri modelli nuovi.. Oppure il Piumino (un polistirali ridotto per speed 280), dal volo calmo e stabile. Io te li consiglio, ho imparato con loro senza danni nonostante le botte (quante, all'inizio!!!!).
Buoni atterraggi!
Reply to
Paul Coolwind
Non amo i tutt'ala, ma grazie del consiglio.
"Paul Coolwind" ha scritto nel messaggio news:pRcYb.12244$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Reply to
RicDis
"RicDis" ha scritto nel messaggio news:pEcYb.12223$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Hai mai pensato di provare a farti aiutare da qualcuno???
Sì, ma c'è un limite a tutto... Se lo sbatti a terra in quel modo forse non c'è epp che tenga....
Puoi provare. Più è lento e più riesci a salvarlo però ricordati ch le ali te le mette qualcuno che ti insegna a volare.
Reply to
alevilla.it
Non saprei a chi rivolgermi senza doverlo pagare. E pagare 250 euro per imparare a pilotare un aeromodello mi sembra una cosa antieconomica visto che ho un posto dove poter volare. Lo so che sarebbe un'altra cosa avendo la possibilità di andare ad un campo volo, ma è lontano più o meno come la mia tenuta in campagna, francamente non mi conviene e oltretutto il campo volo in questione quando ho portato il mio avistar (ha volato solo una volta) per poco non lo facevano fuori prima di me, lo hanno fatto volare senza rodarlo e completamente grasso, e ha dovuto sopportare 2 atterraggi di fortuna, sinceramente l'aereo preferisco romperlo da me a gratis piuttosto che farlo rompere ad altri a pagamento. Grazie del consiglio, ma purtroppo non saprei da chi farmi aiutare.
"alevilla.it" ha scritto nel messaggio news:S8kYb.245211$ snipped-for-privacy@news3.tin.it...
Reply to
RicDis
Se sono i fondamentali che ti mancano ( del tipo che i comandi sin/des sono invertiti se il modello viene verso di te o in volo revescio il picchiare vuol dire cabrare etc. ;) ) io ti consiglierei un bel simulatore di volo free tipo FMS oppure altri che si trovano in rete anche non molto complesso, giusto per "svezzarti" sui comandi e le reazioni ,approssimative, del modello. Poi una volta fatto cio' riprova con il tuo EPP e magari vedi se l'hai costruito bene, se tutto e' ok.
Reply to
Abardeen
"RicDis" ha scritto nel messaggio news:pEcYb.12223$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it... [cut]
Secondo me tutti gli slow flyer sono inadatti per iniziare... Non so come va lo slow stick ma di certo all'aperto lo userai poco, solo in assenza di vento. Un bel motoaliante elettrico da 1,5/1,8 mt di apertura alare lo vedrei molto meglio meglio.
-- Ciao da Marco m&m.
Reply to
Marco m&m
"RicDis" ha scritto nel messaggio news:OXkYb.13021$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
[cut]
Ancora un a volta cito la mia storia solo per far capire che poi cosi' imposssibile non e', imparare da soli (accettandone pero' i rischi). La seconda settimana di novembre ho comprato il Java 150 della Scorpio. L'ho finito e bilanciato secondo le istruzioni. Sono uscito dalla mia officina e l'ho lanciato a motore spento per vedere la planata. Raccoltolo ho dato tutto motore e l'ho rilanciato facendolo andare dritto per qualche decina di metri. Al terzo lancio ho volato senza troppi problemi salvo l'atterraggio un poco brusco. A meta' dicembre ho preso un modello a scoppio acrobatico. L'ho fatto colludare da uno esperto facendomi passare i comandi per qualche virata. La settimana dopo ho decollato subito da solo, dopo aver provato un po' di rullaggi col carrello biciclo, ed ho volato tutto il giorno. Il giorno dopo il modello e' defunto forse per colpa di un servo, molto probabilmente per colpa mia. Il 21 dicembre ho preso un Funfly della Hype e da allora ci volo regolarmente. Proprio domenica mattina ero in piena trans da volo e mi sono messo a fare dei passaggi radenti rovesci l'ultimo dei quali a non piu' di 30 cm da terra e sto imparando a fare l'hovering. Ora... perche' dico questo? Per vantarmi? Sicuramente anche per quello :-) ma sopratutto per dimostrare che che non e' impossibile imparare da soli. Certo non lo consiglio ma se i passi sono fatti nella maniera giusta, per esempio acquistando un vero modello da principianti, invece di quelle IHMO schifezze varie che propinano come primi modelli certi siti, e' possibile imparare. Forse io saro' un caso raro ma sono la prova che non e' impossibile. L'ultima considerazione e' sugli istruttori che si fanno pagare... Mi pare di sognare. Tutti gli anziani del mio campo di volo sono estremamente disponibili con i novizi ed e' per loro una gioia vedere ed aiutare nuovi adepti...
-- Ciao da Marco m&m.
Reply to
Marco m&m
Nell'articolo , Marco m&m ha scritto... [Cut]
Oppure un bel Multiplex Easy Star...solo fai attenzione a non addormentarti mentre vola. -- Vanya sulie Veön
Reply to
Veon
Ciao RicDis, ho adottato da poco un RotoAkro cedutomi da un amico: ti possso assicurare che NON è un modello adatto per iniziare a volare. La sua robusta costruzione in EPP gli permette di assorbire (capitomboli) botte anche violente, ma non lo mette comunque al riparo da urti contro parti vitali come il motore, cadendo di punta. In volo il modello è IPER-reattivo, e solo diminuendo in maniera drastica la corsa degli alettoni, si riesce ad ottenere un 'volo' degno di questo nome. Il suo nome, comunque, dice tutto... lasciando presupporre un comportamento alquanto vivace.
Se vuoi iniziare a 'volare', due sono le cose che secondo me devi considerare: 1) evitare di arrecare danni a te o a terzi in caso di errata manovra: soluzione migliore = elica posteriore.... (ed Assicurazione RC) 2) limitare i danni al modello in caso di urto ed atterraggio accidentale: soluzione migliore = costruzione in EPP e motore posteriore.
Il mio consiglio è di mettere (temporaneamente) da parte il RotoAkro, e di prendere una bella monoaletta in EPP, con un bel motorino classe 280 ed elichetta Gunter. Anche se può non sembrarti il massimo della vita, ti posso assicurare che ti regalerà ore ed ore di divertimento puro, consentendoti di fare pratica di pilotaggio, senza preoccuparti di come, su cosa o (più importante) su chi, atterrare. Le monoale in Polistirolo (tipo il 'Polistirali' degli Alisei) vanno bene lo stesso, però, l'EPPino è qualcosa di mostruosamente più resistente: non si ammacca, rimbalza e non necessita di ricopertura. Il modo migliore per imparare a volare è quello di ....volare, cadere, ... rilanciare, ricadere... e nessun 'volatile' è in grado di assorbire botte ed atterraggi malandati, meglio delle monoalette. Se con il passare del tempo ti dovessi stancare delle prestazioni 'tranquille' del 280, puoi sempre ravvivare la cosa sostituendo il motore con un classe 400, o passare ad uno senza spazzole :-o ... e lì, la cosa si fa davvero divertente :-))) ... Acquisita la giusta dose di pratica (loop, volo rovescio, atterraggi in mano...) potresti a quel punto rispolverare il RotoAkro o passare (consiglio ;-)) ad un biplano come il 'Bilight' (dal volo stupendo!) oppure come il '2Cool' interamente in EPP. Sono sicuro che la monoaletta, comunque, rimarrà sempre piacevolmente nei tuoi ricordi...
Per quanto riguarda i Campi di volo, non ho molta esperienza: fondamentalmente penso che siano praticamente indispensabili per chi ha grossi modelli a scoppio, e relativamente superflui per chi, come me, si diverte con piccoli modelli elettrici da lancio a mano e dal peso di qualche etto. Possono sicuramente essere fonte di preziose informazioni, non che, luogo di incontri piacevoli e di socializzazioni. Se hai nelle vicinanze un praticello libero da ostacoli ed abbastanza distante da strade trafficate: quello è un ottimo posto per iniziare a volare. Se conosci il proprietario o se ti capita di incontrarlo, chiedi sempre il permesso di volare: il modellismo dev'essere un piacere, sia per te, che per gli altri; ed arrabbiarsi o fare arrabbiare non favorisce certamente lo sviluppo di questa disciplina.
Passando allo Slow Stick: è un bel modellino dal volo molto tranquillo; ma a parte questo (che chiaramente concede più tempo al 'neuroncino' per imparare a retroazionare il volatile) non ti mette al riparo da urti contro il terreno, o contro pali ed alberi che sembra facciano apposta ad attirare 'sti modellini .. :-(
Qualsiasi scelta farai: ...Buon divertimento! PaoCrem
"RicDis" ha scritto nel messaggio news:pEcYb.12223$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Reply to
PaoCrem
Scusa, chi e' il pirata che si vuole far PAGARE per insegnarti a volare? Io non ho MAI, ripeto MAI chiesto niente a nessuno, e non ho mai conosciuto nessuno che si voglia far pagare per insegnare a volare a qualcuno.
Consiglio: vai presso un campo di volo e vedrai che qualcuno ben disposto trovi di sicuro. Se trovi uno che ti chiede 250 Euro dagli una ginocchiata negli "Alettoni" e digli che si vergogni e vada a vendere patate.
Aereo? Per iniziare l'ideale e' un trainer da 1.8 metri, CON alettoni e un motore da 7.5cc a scoppio.
Gli slow-flyer sono da evitare per i primi tempi. Poi diventano divertenti.
Buona fortuna, e NON cominciare da solo (Ti puoi pure far male)
Piero "Giops" Giorgi
formatting link
Reply to
Piero Giops Giorgi
Mentre era fermo al semaforo, Marco m&m prese il suo portatile e scrisse:
Concordo. Io ho preso delle lezioni, ma a differenza di altri dopo soli due mesi (in cui avrò volato con l'istruttore una decina di volte) avevo già imparato a decollare e atterrare.
Purtroppo non è ovunque così :-(
Reply to
KaOne

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.