Servi digitali e pacchi pile da 5 elemnti

Ho 2 pacchi pile da 5 elementi con batterie da 2400 mA (è una pazzia, lo so) So che una volta carichi raggiungono e superano i 7 V.
Ora, con il primo pacco ho caricato le batterie 12 ore e non erano ancora cariche tutte. Ci ho girato un'oretta complessivamente domenica senza problemi. E il pacco pile ora mi da 6,5V (da carico non so quanto fosse, il tester l'ho preso oggi...). Non è che nei servi digitali nuovi (hitec 5925 MG nel mio caso) c'è integrato un sistema che prevenga che il servo bruci? O ho solo un gran culo? Quei circuiti di cui ho sentito parlare in giro, che livellano la tensione ad esempio a 5.5V indipendentemente dal pacco pile attaccato (dai 7,2 V delle ricaricabili appena caricate ai 6 V di ad esempio 4 non ricaribili), dove si trovano? autocostruiti? in giro? -- Se la fortuna cieca, ma tu hai scritto in fronte "sono sfigato" in braille...... Solo i FESS tengono in ordine.... i GENI vivono nel CAOS!!! (Cattivik) Solo i cretini sono sicuri al 100% di quello che dicono. Naturalmente potrei sbagliarmi ...
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

io usavo due celle lipo(7,4V) senza problemi.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

E non hai mai avuto problemi??? Secondo me hai avuto un bel bucio... 2 li-po cariche sono 8,4v...
--
Ciao da Marco m&m
snipped-for-privacy@alice.it
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Ciao, 2 celle li-po sono 7,2V (3,6V x 2)
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

A parte che il valore nominale delle celle li-po e' 3,7v e non 3,6v, da cariche sono esattamente 4,2v. Per sicurezza ho appena fatto una prova e appena caricate, sottoposte ad un assorbimento di 1.0A scendono a 4,.02v e a 0.5A stanno a 4,10. Attenzione quindi.... :-)
--
Ciao da Marco m&m
snipped-for-privacy@alice.it
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

so)
[cut]
Personalmente non mi fiderei troppo visto che quei servi costano parecchio. Esistono i circuiti di cui parli ma non li ho mai usati..
--
Ciao da Marco m&m
snipped-for-privacy@alice.it
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Cava ha scritto:

A) non è una pazzia.... sugli alianti è prassi comune mettere due pacchi NiCd da 1700, 2000 o 2400. Due pacchi siffatti pesano circa 600g.
B) attorno ai digitali aleggiano storie di fantasmi.... I digitali che non tollerano 5 celle sono pochi, io so solo di alcuni Futaba soprattutto i primi. Per contro so anche di servi analogici (soprattutto micro) che non si possono usare a 5 celle... e allora come la mettiamo??? La soluzione ci arriva dal costruttore: assieme ai servi danno un foglietto con scritto tutto quello che si deve sapere..... basta leggerlo!
C) se il costruttore dichiara che il servo puo' funzionare a 6V, vuol dire che puo' funzionare con 5 celle NiCd o NiMH, anche se cariche superano di molto la tensione nominale: queste considerazioni le ha gia' fatte il costruttore.
D) mi risulta che i tuoi servi possano funzionare a 6V, quindi a 5 celle (vedi punto C).
E) uso due 5945 con 5 celle, anche se essendo due pacchi in parallelo ci sono i idodi che tagliano qualcosa.
Attenzione pero': l'esperienza comune è che, comunque li alimenti, gli Hitec abbiano un failure rate piuttosto alto... peccato perchè, finchè vanno, vanno bene e costano il giusto. I servi sono comunque la cosa migliore di questo costruttore...
ciao
-- Simone
--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad snipped-for-privacy@newsland.it
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Polytechforum.com is a website by engineers for engineers. It is not affiliated with any of manufacturers or vendors discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.