Giops, un Cox e venti minuti.

Ave!
E' con somma soddisfazione che posso dare l'annuncio (di cui non frega nulla
a nessuno) tanto atteso.
Il mio piccolo, vecchissimo, adorato Cox Babe Bee è tornato a far sentire il
suo "PEEEEEEEEEEEEPIANTALA CON QUEL FRACASSOOOOoooo...."
Ieri mattina (Domenica, alle 11:00) ho finito di rimontare il piccoletto,
l'ho fissato sulla parete del mio armadio da lavoro e ho cominciato a
trafficarci.
Pieno al serbatoietto, un paio di giri dell'elica per "Cicchettare",
corrente alla candeletta e si comincia a dar di dito.
...Non ho più il dito di una volta...
Ci sono voluti quasi venti minuti di colpi, sgolfature, parolacce, cicchetti
e pazienza ma E' PARTITO!!!
Dopo più di 20 anni di inattività, il piccolo Cox Babe Bee vecchio di 37
anni funziona come quand'ero alle medie e lo avevo montato su
un'idroscivolante fatto in polistirolo.
Comunque questa è una testimonianza alla durevolezza dei motori Cox.
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
Loading thread data ...
...snif... quanti anni... Parliamo di 30 anni fa, ragaSSi... che nostalgia... Quando è partito mi sono sentito come quelle mattine d'estate tanti anni fa, che si andava al laghetto a spaventare le papere con la piccola air-boat e il Cox che faceva casotto...
Certo che 30 anni fa con 500 Lire si compravano belle coserelle, eh?
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
"Piero 'Giops' Giorgi" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@news.scardovi.com...
Io, piu' o meno in quel periodo, avevo l'idroscivolante Cobra della Olimpic che mi pare esista ancora. Sopra avevo un bel 61 supertigre privo di silenziatore. Andavo nell'invaso sotto il ponte di Tiberio (1° secolo DC) e il casino si sentiva fino alla piazza principale di Rimini. Ancora oggi non capisco come mai non venne mai la polizia ad "arrestarmi" (nel senso a fermarmi) :-) Aveva due derive fisse che se le accorciavi un pochino l'imbarcazione diventava un missile ingovernabile mentre, se le allungavi appena appena, diventava lentissima e non planava piu'. Come mi sono divertito pero'!!!
-- Ciao da Marco m&m. snipped-for-privacy@libero.it
Reply to
Marco m&m
Eh... quelle per me erano cose da fantascienza! Il mio accrocchio mica ce l'aveva il radiocomando, solo le due derive piegate per farlo andare in cerchio! Era ricavato da un blocco di polistirolo recuperato in un cantiere edile e coperto di nastro adesivo da pacchi, con il motore fissato su una tavoletta di compensato incollata con il Vinavil. Sai com'è... quando non si hanno soldini ci si arrangia. Però ci si divertiva un mondo.
Questo è lo spirito, cercare di divertirsi. E molte volte ci si riesce meglio con un blocco di polistirolo che con qualcosa di "Precotto".
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
"Piero 'Giops' Giorgi" ha scritto nel messaggio news:41613633$ snipped-for-privacy@news.scardovi.com...
Avevo lavorato tutta un estate per comprarmi la radio Futaba a 2 Ch ma poi non avevo nulla da pilotarci. Alla fine tramite il famoso amico dell'amico dell'amico ero riuscito, insieme ad un compagno, ad avere in pseudoprestito quello che per noi allora era un vero mostro. Alla fine, un po' rattoppato, lo restituii al mittente... chissa se esiste ancora in qualche soffitta? :-) Dopo di quello modificai un vincolato e gli piazzai sopra il mio fido Webra diesel 2,5 cc dei primi anni 60. Da vero ignorante misi i servi su elevatore e direzionale invece che sugli alettoni (Giops docet) e quando lo lanciai da una collinetta il suo volo duro una 10ina di secondi finendo miseramente nella terra. In seguito usai la stessa radio su di una 1/8 4WD fino ad 8/9 anni fa quando vendetti tutto. Ora mi piacerebbe avere tenuto quella mia prima radio :-)
-- Ciao da Marco m&m. snipped-for-privacy@libero.it
Reply to
Marco m&m
"Piero 'Giops' Giorgi" :
Ma, scusa. E gli elettrici? E quelle dichiarazioni sui motori a scoppio?
;-)
Quel che conta è divertirsi, e trarre soddisfazione dal nostro hobby. Che sia EPP, Poliqualcosa, Balsa, Depron, Mylar... l'unica cosa che conta è il nostro divertimento. Che siano aerei "seri", ridicoli, economici, costosi, veloci da costruire, impegnative repliche... sempre aerei sono. E devono divertirci.
Poveretti quelli devono vivere di aeromodelli. Una volta quasi li invidiavo: lavorare con il proprio hobby. Poi ho capito che quando si lavora, non è più un hobby. :-( E si tende a perdere il divertimento.
Io posso permettermi di vivere l'aeromodellismo come puro divertimento.
:-)
Viva l'aeromodellismo, con i suoi corsi e ricorsi, con i suoi assolutismi e le sue contraddizioni. Come tutte le passioni che rispettino.
Ciao Massimo
Reply to
Massimo Miotto
Marco m&m ha scritto:
Ciao,
adesso mi avete stufito con queste vostre smancerie...... questa sera voo a casa, tiro fuori in buon e vecchio e caro Cipollino (1,5cc senza silenziatore) e..... che rimpianti per i bei tempi. Mi manca tanto tanto la mia "tavoletta" fatta con il compensato della scatola dei formaggini Cadem....ri, mi manca la "musica" del Cipolla (per me i Cox erano ... irraggiungibili finanziariamente parlando), l'odore della miscela, il dito, mi mancano le ingolfate.
Ora con le car è tutto semplice ..... cacci un sacco di soldi e ti diverti... più spendi e meno problemi hai, tutto il resto sono solo ... parole.
Ciao A.
Inviato da
formatting link
Reply to
Giardinee
VAI! Ne ho avuti un paio anch'io. Ma il Cox...
Scommetti che ti diverti di più a fare un "Tavoletta" con il compensato?
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.