Radiocomandare a lunghe distanze

Salve a tutti,
Sono abbastanza nuovo del campo, nel senso che ho fatto alcuni
esperimenti riusciti ed altri falliti miseramente.
Ora mi sono lanciato in un progetto abbastanza complesso ma di lunga
scadenza, un p=F2 per hobby un p=F2 per imparare cose nuove e magari
utili.
Sono sempre stato affascinato dai predator americani, ed ho intenzione
di fare qualcosa di simile.
Lungi da me partire con un aereo radiocomandato senza sapere con che
cosa ho a che fare, ho deciso di costruire una soecie di macchina.
L'idea =E8 questa:
- sterzo centrale nel corpo come i mezzi movimento terra per non
complicarmi la vita sullo sterzo.
- Ruote speciali, ovvero sull'asse ri rotazione una specie di stella a
3 punte (120 gradi tra gli steli) con ruotine sui
ternimali che ricevono il moto tramite cinghie o ingranaggi (questo lo
devo ancora decidere)
- Telecamera per vedere dove va.
- radiocontrollo via pc
Molto probabilmente aggiunger=F2 altri dettagli durante la costruzione
ma comunque la base =E8 questa.
L'idea che mi piacew di pi=F9 =E8 montare un "pc" con linux sulla macchina
e controllare il tutto dal sistema operativo a da applicativi.
La cosa che mi da pensiero =E8: se volgio comandarlo a qualche km di
distanza? ho fatto alcune prove col wi.fi del portatile e nel raggio
di 200 mt riesco a controllare un radiomodello base ma oltre cade
inesorabilmente il collegamento.
L'obbiettivo sarebbe controllare il tutto ricevendo in tempo reale i
dati della telecamera ad una distanza di 10 km almeno.
Non mi spaventa l'elettronica del caso, mio fratello =E8 ingegnere
elettronico quindi ho una mano nel campo, la programmazione ed
interazione col pc =E8 territorio mio... ma le radioonde sono abbastanza
estranee per ora... qualcuno ha una idea?
Avevo pensato in alternativa ad un collegamento gsm to gsm con due
cellulari ma il costo poi delle chiamate mi spaventa non poco...
Un bel ricetrasmettitore interfacciabile col pc sarebbe la soluzione
migliore secondo me...
Avete idee o consigli?
Grazie
Reply to
whitecrash
Loading thread data ...
Il 29/08/2007 11.26, whitecrash ha scritto:
Problema 1: la potenza in trasmissione. Un radiocomando da aerei fa tranquillamente 1 Km, nominalmente anche 1,5 Km. Oltre credo ti serva una trasmittente che vada fuori dai normali limiti legali e non so come e cosa sia fattibile. Tanto per considerarle tutte dall'inizio: se decidi di fregartene e usare una trasmittente più potente illegalmente, nel caso ipotetico succedano casini (fai schiantare un aereo radiocomandato su qualcuno a 3 Km di distanza) e nel caso ipotetico riescano a risalire a te (che, ignaro, continui a trasmettere...) poi son guai. Quindi, almeno, evita i 35 MHz che sono quelli dei mezzi volanti: se proprio qualcosa deve andar fuori controllo è meglio che ci vada un mezzo terrestre. Questo non garantisce al 100% perchè purtroppo ci sono quelli che volano in 40 MHz (legalmente). Stesse considerazioni per il feedback da telecamera.
Problema 2: eventuali problemi al mezzo. Considera che se il mezzo si ferma a 200 metri da te, ti devi fare 200 metri per recuperarlo, se si ferma a 10 Km ce n'hai di strada da fare. Aggiungiamo un po' di paranoia: e non è detto che mentre tu arrivi, non arrivi qualcun altro prima e se lo porti via ;-)
In sostanza io userei un impianto radio da aerei in 40 MHz e avrei quindi un raggio di 1 Km.
Reply to
Alessandro Topo Galileo
Capita a tutti... :-)
Interessante, ma potenzialmente disastroso.
Saggia decisione! :-)
Hm... via PC. Direi che la maniera piu' semplice sia una serie di cellule Wi-Fi che ti coprono l'area da "Esplorare"
Cioe' fare un "Accrocchio" che sia abbastanza intelligente da muoversi da solo?
Qua sta il problema. Per andare a qualche KM devi avere diversi Watt in uscita, e legalmente non si puo' fare.
Caspio, per 10 KM in ARIA devi avere ALMENO una ventina di Watt!
Magari l'elettronica no, ma il suo PESO (Nel caso di un aereo) si!!!
Non trasmetto piu' da molti anni in banda amatoriale (Ero IK3LAM)
Vieni in USA, prendi due cellulari Cingular e con 49$/mese possono parlarsi tra loro 24/7
No, ti servono DUE trasmettitori e DUE ricevitori, perche' devi andare in "Full Duplex"
Beh, il primo e' quello di rimanere per terra con un mezzo su ruote o cingoli. Il secondo e' di esplorare la tecnologia Wi-Fi, magari con qualche booster
formatting link
Pierp "Giops" Giorgi
formatting link
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
Per il momento trascuravo l'idea dell'aereo proprio per il problema dell'omicidio involontario ;)
Vero anche questo... ammeno che io non inserisca l'autodistruzione... vabbeh, bando alle cagate... Quello che dici a pi=F9 senso di quello che io riesca a esprimere, era un problema che non avevo considerato, ma per come l'ho pensato io sarebbe un mezzo semovente da muovere in retteri impervi come un bosco o cose simili, intendevo aggiungere un rilevatore GPS che mi trasmetta le coordinate cos=EC male che vada lo trovo cos=EC... poi se lo perdo ovviamente mi sparo... ma se lo faccio andare in zone poco fraquentate dovrei essere tranquillo...
Per la distanza del segnale... ho il patentino da radioamatore... se trasmettessi su una delle frequenze radioamatoriali crittando i dati via software... cos=EC dovrei aggirarte il problema potenza del segnale...
Quello che mi manda ai matti =E8 che potrei disturbare le trasmissioni degli altri, ma di pi=F9 che sono a singola via quelle trasmittenti quindi sentirei poi trasmetterei poi sentirei ecc... non in tempo reale quindi... ammeno che io non modifichi un radiocomando per usare le frequenze radioamatoriali... mmmh troppo casino forse.... ma cavolo... 1 km =E8 troppo poco veramente per la mia idea
Reply to
whitecrash
Booster e ripetitori Wi-Fi.
Se hai un computer nell'AUTOMEZZO (Non aereo! Vietatissimo!) e uno in base, puoi benissimo avere uno stream video e spedire/ricevere comandi via LAN.
Ovviamente il PC dovra' controllare i motori, ma anche con windows si puo' fare.
Booster:
formatting link
Buono fino a 5000 piedi (1500 metri), ma costa pochetto, e quindi, magari, vale la pena di provare, no?
Piero "Giops" Giorgi
formatting link
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
Diciamo colposo, non involontario.
Ma anche i danni che un marchingegno del genere puo' fare anche solo se colpisce una casa non sono da ridere. Mettici tutta l'elettronica, il computer eccetera e ti vien fuori un aeroplanino rispettabile.
Invece, un bel mezzo cingolato o con ruote adattabili... non cade! (Al piu' pesta i piedi a qualcuno)
Piero "Giops" Giorgi
formatting link
Reply to
Piero 'Giops' Giorgi
Una curiosità sola. Ma cosa ci devi fare con una mostruosità aimile?
Cosa sei? Un artificiere? Uno speleologo?
....un terrorista?
:))
Giuz
Reply to
GIUZ
Rispondo a tutti qui, senza dilungarmi in varie reply magari uguali:
L'aereo era l'utopia, ma non ci penso neanche lontanamente, proprio per il discorso uccisioni e danni da picchiata.
Non intendo che si muova da solo, lo teleguido io da remoto via pc, per quello mi serve la telecamera... senn=F2 diventa difficile capire dove va :)
Per il discorso due ricevitori e due trasmettitori, pensavo proprio cos=EC: un canale invio dal pc e ricevo sul mezzo e con l'altra copia faccio l'inverso... certo che comunque in questo caso temo interferenze...
L'idea del booster wi.fi mi piace, ci sono altri siti dove trovare informazioni?
Per il punto " cosa ci voglio fare con una mostruosit=E0 simile":
Dietro casa ho 3000 mq di terreno, e subito pi=F9 in l=E0 12000 mq di boschetto... sono tutti del padrone di casa ( sono in affitto) e volevamo sperimentare quialcosa come un rover per girarci dentro pilotando da remoto... niente di illegale, =E8 tutto tra amici.
Reply to
whitecrash

Site Timeline

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.