Uno strano microelicottero.

Ciao a tutti, oggi sono andato in città per sbrigare alcune faccende e ne ho
approfittato per fare una capatina al negozio di modellismo per vedere se ci
fosse qualche novità interessante.
Purtroppo era chiuso, pertanto ho solo dato una sbirciatina alla vetrina
attraverso le maglie della saracinesca.
Ho subito visto in un angolino un microelicottero radiocomandato,
apparentemente uguale a molti altri; senonchè guardandolo meglio per vedere
se il rotore di coda fosse comandato da un alberino di trasmissione o se
fosse comandato da un micromotore elettrico, m sono accorto con grande
meraviglia che il rotore di coda era solo una riproduzione finta (e fissa).
Mi sono chiesto come fosse possibile controllare l' elicottero, e guardando
con maggior attenzione il microelicottero mi sono accorto che sotto al
rotore principale cen ' è un altro(!!!), immagino controrotante, che non
avevo notato prima perchè la vetrina era buia ed i rotori hanno un colore
scuro, quindi non ci avevo fatto caso.
Adesso la curiosità galoppa sfrenata...
Non chiedetemi di che marca fosse il modello perchè non l' ho potuta
leggere, ma vi domando se per caso ci fosse qualcuno che cel' ha, come va?
Come si fa a controllare l' imbardata?
Saluti.
Reply to
Vyger
Loading thread data ...
"Vyger" ha scritto nel messaggio news:41e6a891$0$8209$ snipped-for-privacy@news.tiscali.it...
Nulla di strano! Il modello si chiama "hirobo lama", che inizialmente era partito come filoguidato e da qualche tempo lo puoi trovare anche radiocomandato. Addirittura prima che l'originale della hirobo uscisse nella versione RC, c'erano già i cloni cinesi del suddetto modello. Dei due rotori, ovviamente controrotanti, solo uno ha i comandi del ciclico (mi pare quello sotto). La velocità di rotazione di ognuno dei due rotori viene comandato da due variatori indipendenti. Così comandi l'imbardata. Poi nel circuito che comanda il tutto è installato anche un giroscopio che corregge la velocità di uno dei due variatori e che ti permette di tenere la coda ferma.
Reply to
alevilla.it
"alevilla.it" ha scritto
Ah, ora è tutto chiaro. Proprio non mi spiegavo come fosse possibile controllare l' imbardata. Ciao e grazie per le spiegazioni.
Reply to
Vyger
"Vyger" ha scritto nel messaggio news:41e7265a$0$8208$ snipped-for-privacy@news.tiscali.it...
Aggiungo che fra tutti i microely e' il piu' facile e controllabile. A me pero' non piace l'idea di non avere il rorotino di coda. E' molto piu' facile da pilotare specialmente per la grande distanza (in relazione alle dimensioni) fra il rotore e la scocca che fa si che il peso sia molto in basso.
-- Ciao da Marco m&m. snipped-for-privacy@libero.it
Reply to
Marco m&m
Il Fri, 14 Jan 2005 08:21:34 GMT, "Marco m&m" ha scritto:
Piu' che facile e controllabile dire che vola praticamente da solo :-)
-- Saluti "Il Barone Rosso" - Roma
formatting link
-> Doppio Rotore per Hummingbird
formatting link
E-Mail: snipped-for-privacy@NO-SPAMlycos.it ICQ: 17933257 Rimuovi NO-SPAM per rispondere, Please remove NO-SPAM to answer
Reply to
Il Barone Rosso
"Marco m&m" ha scritto
Infatti ho notato anch' io che il rotore è parecchio distante dalla fusoliera, mi stavo chiedendo il perchè... Ciao!
Reply to
Vyger

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.