Voglio andare molto veloce.... :)

ciao a tutti!
Ho appena deciso che pre-pensionerò la "kyoshetta dell'edicola" (ebbene si
sono uno di quelli) e visto che la cosa mi è riuscita bene e mi piace
parecchio, ho iniziato a buttare l'occhio su piccole gare ma con la
kyoshetta non vado da nessuna parte. L'ho ben carburata, cuscinettata,
dotata di cambio e ammortizzatori ad olio eppure non regge il confronto.
Nemmeno lontanamente. Ieri sera ho lurkato parecchio cercando una degna
sucess.... sucess..... come si dice successore al femminile??? Ho amaramente
scoperto che una "v-one" è si molto veloce, ma può correre solo in pista, e
a me un po di sterrato ogni tanto piace. Ho visto le "buggy" ma in genere
sono 1:8 e piuttosto costose (considerate che ho un budget di 600 euri R/C
escluso, riciclo il kyosho) con le quali divertirsi per campi... si però le
stock mi piacciono da morire.... Sinceramente non riesco a venirne a capo.
Qual'è il modello polivalente??? Per carità non cerca auto da 140 orari ma
almeno che si avvicinino ai 100...
Vi prego a tutti quanti voi siete :-) facetemi raccapezzà !!! :-))
grazie
Pasquino
Reply to
Pasquino
Loading thread data ...
se vuoi andare nei campi devi prendere un monster..il più veloce però fa qualcosa come 40 mph ..70 kmh o giù di lì... poi so che esiste uno stadium truck della schumacher che fa 110 kmh (ma gli stadium truck sono proprio bruttini...una via di mezzo tra offroad e pista fuse con un bidet) sennò ci s ono le rally game...con le quali però credo si possa andare giusto su piazzale sporco ..non su sterrato vero... "Pasquino" ha scritto nel messaggio news:8EzJc.6070$ snipped-for-privacy@news3.tin.it...
Reply to
Luca
Ciao, senti io sono uno di quelli che ha cominciato con una thunder tiger,.........l'ho tenuta solo 20 giorni... per poi passare ad una mugen mtx3-prospec,....spettacolareeeeeeeeee. Grosse possibilità di regolazione, stabilità eccezionale. solo di optional rispetto alla mtx3 ci sono qualcosa come 450,00 euro, tutto questo avuto con soli 50,00 euro in più rispetto alla mtx3. La mtx3-prospec costa in promozione 699,00. Con un po' di fortuna trovi qualche negoziante che fa un po' di sconticino. Dimenticavo,........so' che hai detto una via di mezzo,... ma compra questa e vai in pista,.. ti sentirai subito competitivo al 100%,..............altro che khyosho.....spendi all'incirca,.. tra cassetta avviamento, radiocomando, batterie,.... ?. 800,00 ..... ma almeno non dovrai spendere centinaia di euro in accessori,... visto che solo gli 8 uniball in titanio (che son di serie sulla prospec) costano ?. 156,00.
Fammi sapere........... Ciao Giuseppe "Pasquino" ha scritto nel messaggio news:8EzJc.6070$ snipped-for-privacy@news3.tin.it...
Reply to
Peppinero
non si è mica capito se vuoi gareggiare o no? considera che girare su piazzale (o dove vuoi) e far gare è diverso.... usare una mugen da gara, tirata al max, per passare un'ora la domenica è un azzardo...la rovini inutilmente, fiacchi il motore...e quando dovrai farci la gara...sarà una schifezza... viceversa, se prendi qualcosa di più solido, meno esigente, meno corsaiolo, ma comunque divertente (non il modello in edicola che è sempre una vesione base tristissima - quella che in negozio nemmeno guarderesti) non fai gare ma almeno ti diverti di domenica senza patemi... tanto per dirne una, i modelli stradali più veloci hanno la trasmissione a cinghia piuttosto delicata per giocare la domenica...e quelle a cardano, per quanto si dica, sono un goccio meno competitive....decidi cosa vuoi fare
se vuoi giocare o gaeggiare... "Pasquino" ha scritto nel messaggio news:8EzJc.6070$ snipped-for-privacy@news3.tin.it...
Reply to
Luca
Il connubio gare on-road e divertimento off-road non è possibile con una sola macchina. Se vuoi fare gare, allora orientati su una macchina dedicata a ciò, come potrebbe essere la Mugen che ti è stata suggerita oppure anche una Serpent. Considera che tali macchina costano un patrimonio, e ti sconsiglio vivamente di girarci su qualsiasi superficie che non sia la pista. Con tali macchine, il massimo in fatto di prestazioni, la categoria 1/10 raggiunge circa 100 Km/h (e non è affatto poco considerando le dimensioni della macchina). Per fare delle competizioni è necessario anche una buona radio (direi obbligatoria). Se invece ti basta solo andare qualche volta in pista e magari fare anche qualche garette, ma senza grosse pretese, puoi orientarti su una macchina meno costosa, come la nuova Kyosho FW-05 oppure la HPI Nitro RS4 3 EVO che sono ottime macchine per divertirsi. Ovviamente non pretendere con tali macchine di competere con una Serpent in pista. Per quanto riguarda il discorso off-road, la macchina più versatile per divertirsi è un monster 1/8, come il T-Maxx o il Savage. La categoria buggy, sia 1/8 che 1/10 te la sconsiglio, a meno che tu non abbia una pista dove si corre con tali macchine. Ovviamente se ti butti sulle gare di off-road, vale lo stesso discorso fatto per le gare on-road. "Luca" ha scritto nel messaggio news:xhKJc.53136$ snipped-for-privacy@twister2.libero.it...
Reply to
Taddei
Il Thu, 15 Jul 2004 18:01:40 GMT, hai scritto:
...O sterrato (Off-road) o pista-piazzali (On-Road). Tutte e 2 le cose assieme non vanno d'accordo, specialmente se vuoi "correre" alla speedy-gonzales. Le 1:8 rally, se opportunamente settate, possono andare anche sull'erba o sul brecciolino e sulla terra, ma non pretendere di fare i salti tipici delle off-road e neanche di avere un missile. Se vuoi ho una kyosho 1:10 V-One RR che vendo a 200 Euro (senza radio, servo e motore), su cui ci puoi montare la carrozzeria Lola oppure la touring (le sospensioni sono quelle tipiche pistaiole delle 1:8 pista). Ma non puoi correre sul tuo giardino sotto-casa. Oppure se non vuoi avere problemi di sassolini che danneggiano le cinghie, conosco qualcuno che vorrebbe vendere la sua FW-05R che e' a cardano. Ciao.
L'incredibile non l'ho mai fatto. L'impossibile non sono in grado di farlo. I miracoli? Non esistono...
Reply to
Vidal Michele
D'accordissimo..
Mi trovi ancora d'accordo. Per questi scopi suggerirei una Rally Cross Mantua Model: robusta ed affidabile, trovi i ricambi a poco ed ha pure un pò di optional che la rendono un pò più competitiva (non è però adatta per correre nel rally game: dovresti metterci dei motori ben più performanti che ti rovinerebbero la coppia conica in poco tempo...)
Su questo ho i miei dubbi... Come scorrevolezza/leggerezza direi che le differenze tra i due tipi di trasmissione siano davvero irrisorie. In compenso con le cinghie si possono avere dei problemi di affidabilità (basta un pietruzza per creare problemi: conosco gente che ne ha dovute cambiare ben 3 in una sola gara solo perchè la pista non era pulita me era stata improvvisata su un piazzale: ma che razza di modellini da rally sono???).
Il problema delle cinghie è dovuto al fatto che la moda del momento impone che il modello top abbia la cincghi e che non sia protetta da alcun carter per cui qualsiasi pietrolina ci si può infilare dentro.
Quando correvo con l'off-road elettrico, avevo macchine a cinghia (schumacher Pro-Cat, Boss-Cat, e 2 Cougar) e non ho mai cambiato 1 cinghia! Motivo: erano sigillate all'interno di scatole ingranaggi o con carter in lexan dal peso irrisorio!
Ora ho iniziato a correre con Tamiya nel touring: la scelta è stata TT01 e TL01 perchè... sono gli unici (assieme al TB02 che prò costa molto di più e non sò quanto vada meglio... devo vederlo ancora dal vivo) con la trasmissione a cardano! Ti assicuro che, soprattutto il TT, se lo assetti bene non và affatto male e riesce a dare del filo da torcere (se non proprio superare) a modelli ben più costosi e blasonati a cinghia...
Ciao!
Reply to
Fedevolution
I modelli a cardano sono spesso più scorrevoli, ma questo non è neanche vero perchè ad esempio trovo la mia G4 di gran lunga più scorrevole della NTC3 di un amico. Tutto sta nella tensione delle cinghie (a me piace una guida morbida quindi non le tendo mai troppo).
I modelli con le cinghie sono da pista 1:8 e touring, le rally a cinghia hanno veramente poco senso e su questo concordo, ma devi ammettere che in linea di massima è più facile vincere con un modello a cinghia. Questo perchè le cinghie garantiscono un sistema di trasmissione più leggero e compatto, risentono meno delle flessioni del telaio e soprattutto rendono la guida meno aggressiva. Su una pista con molto grip forse va meglio un modello a cardano, ma quando il grip è scarso con i modelli a cardano si scivola troppo in accellerazione. Poi se se un campione vinci sia con cardano che con le cinghie, ma questo è un altro discorso :-).
Stai facendo il monomarca Tamiya? So che ci sono dei brutti limiti sulle pile, ma per il resto sembra essere un monomarca veramente formativo!
Io comunque ho appena preso una TC3 (cardano, elettrico), quindi ti faccio sapere come mi trovo nella guida moolto presto ;-).
Ciao, ReX
Reply to
ReX
prenditi un t-maxx e divertiti....
le gare ti costano un patrimonio....
Reply to
Luca
"Fedevolution" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@4ax.com...
anche io usavo la cat replica campione del mondo 1987....e la cignhia durava parecchio...però, un piao di volte ho dovuto sostituirla (si consumavano i dentini e non prendeva più bene) ed in più dovevi stare attento alla tensione...
e la schumacher era solida, la più competitiva yokomo dog fighter si scassava aguardarla..però arrivava prima....salvo imprevisti ghhghgh
Reply to
Luca
Nel caso dei modelli tamiya, la differenzadi peso tra la cinghia (e relative pulegge) ed il cardano è davvero minima (gli alberini di trasmissione sono o di plestica o di alluminio, se non in carbonio)
I limiti sono che è necessario l'utilizzo di batterie 1700 oro, oppure le 3000 marchiate tamiya (quelle verdi) che però spesso sono difettose (vanno testate con un motore più potente di quello stock: spesso si dissaldano i fili e bisogna rimandarle alla Tamiya in quanto questo tipo di batterie sono sigillate: se rompi il sigillo per saldare il filo.. non sono più omologate!)
Si tratta cmq di un campionato nel quale se si vuole si può gareggiare senza spendere troppo. Inoltre le prestazioni sono livellate ed emerge chi sà assettare e pilotare meglio. Da noi in Liguria ci sono alcune varianti rispetto al regolamento nazionale Tamiya (gomme libere, possibilità di montare regolatori elettronici scelti tra una lista ben determinata, possibilità di utilizzare alcuni optional non ammessi nella stock nazionale..)
Rispetto ai vari campionati off-road ed on-road che ho fatto negli anni passati, anche il clima è mooolto più rilassato ed amichevole...
Complimenti, gran macchina...
Ciao!
Reply to
Fedevolution
Quando correvo io (primi anni 90) la schumacher qui a Genova spopolava! L'unico che correva con Yokomo era un mio amico... che poi si è convertito anche lui alla Schumacher! Le altre marche presenti erano pochissime: 2 o 3 tamiya (fragilissime) e ogni tanto compariva qualche Kyosho: tutto il resto Schumacher (anche perchè l'importatore di questa marca era la Minicars ed era a Genova: le disponibilità ricambi era immediata!!)
Ciao!
Reply to
Fedevolution
e allora se tu avevi il procat vuol dire che io avevo inziiato un po' prima di te...ed ho smesso quando c orrevi tu... si vede che la yokomo poi è passata di moda "Fedevolution" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@4ax.com...
Reply to
Luca
Non so Tamiya ma i modelli a cardano che ho visto fin'ora pesano di più non tanto per la trasmissione di per se ma per i coperchi dei differenziali e soprattutto per tutte le sovrastrutture di rinforzo al telaio inferiore (piastra radio e annessi e connessi). Il cardano impone (specie nei modelli a scoppio) una disposizione scomoda dei componenti che costringe all'uso di piastre radio alte e grandi (vedi ad esempio la FW-05 R della Kyosho). La TC3 invece mi sembra molto compatta, anzi ad occhio sembra essere più leggera di un'equivalente a cinghie. Questo perchè avendo il telaio a vaschetta in composito non necessita dell'upper deck.
Ti segnalo un link senz'altro interessante per te che fai uso di questo materiale: http://195.250.236.135/cgi-bin/UltraBoard/UltraBoard.cgi?action=Read&BID=9&TID=19983&SID=2109Hanno riscontrato i tuoi stessi problemi (se il link non va copialo sulla stessa riga).
In quante gare consiste? Quante categorie? Come te la stai cavando? :-)
Vedremo come va! Ho preso la Factory Team e forse a settembre prendo il kit brushless Novak (ESC + motore sensored) che dovrebbe equivalere un ottimo 12 spire.
Ciao, ReX
Reply to
ReX
il bello è che pasquino ha fatto un post è poi noi continuiamo da soli a discutere......
Reply to
Luca
Il NG è bello anche per questo! :-)
Entro brevo (tra pochi minuti) metto su un post che descrive il mio acquisto e relative sensazioni.
Ciao!
Pasquino
Reply to
Pasquino
hai già fatto???? nemmeno ci hai detto che volevi farci con la maCCHINina "Pasquino" ha scritto nel messaggio news:76UKc.20547$ snipped-for-privacy@news3.tin.it...
Reply to
Luca
I cuscinetti senz'altro bene (praticamente nuovi), circa il montaggio dei differenziali non saprei!
Si si, che portino più attrito lo sapevo, ma dipende molto anche da come si fa la manutenzione: una trasmissione a cinghie va trattata bene, spazzolando le cinghie e le puleggie dente a dente, almeno una volta al mese. Inoltre dipende molto anche dalla qualità delle cinghie, ad esempio la K-Factory fa solo per il mio modello delle cinghie arancioni superscorrevoli: le monta il modello del mio pilota/amico/istruttore e ti assicuro che sono sorprendenti.
Naaa :-) Mica le lascio così lasche!!!
Comunque attendo la TC3 per poter vedere con maggiore attenzione la differenza di scorrevolezza.
Ciao, ReX
Reply to
ReX
Il Tue, 20 Jul 2004 17:12:00 +0200, hai scritto:
Volevo semplicemente dire che un'automodello e' piu' o meno "fluido" o scorrevole a seconda di come viene montata. Se le viti vengono serrate tutte al limite dello spanamento...tra i tanti effetti "indesiderati" c'e' quello che si arriva a bloccare anche i cusinetti perche' praticamente si piegano...e molte volte non occorre arrivare allo spanamento, bisogna semplicemente stare attenti durante il montaggio a questo e ad altri particolari.
Quindi concordi che la trasmissione a cinghia e' meno scorrevolte... -attrito = +scorrevole
Ne sono convinto perche' ho gia' provato queste soluzioni e su un modello monocinghia (KX-One Kyosho), ma rimane sempre meno scorrevole del modello a cardano.
...nella KX-One il tendicinghia e' optinal e senza, la cinghia slitta ma sto' parlando di uso con motori da 10-12spire.Ciao.
L'incredibile non l'ho mai fatto. L'impossibile non sono in grado di farlo. I miracoli? Non esistono...
Reply to
Vidal Michele
Concordo concordo! Io invece sopra dicevo semplicemente che, se ben trattata, una trasmissione a cinghia non è poi così tanto meno scorrevole di una a cardano (certo è meno scorrevole, ma neanche così tanto!).
Io ti parlavo della G4 è a scoppio e le cinghie non scivolano (anche perchè sono corte e ce ne sono 3 in tutto).
Ciao, ReX
Reply to
ReX

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.