Automodello R/C: meglio montata o da montare?

Salve,
premetto che ho già cercato su google una risposta alla mia domanda, ma non
ho trovato nulla :-(
Da qualche settimana sono affascinato dall'automodellismo dinamico. Vorrei
acquistare il mio primo modello a scoppio. Ho a disposizione 700 euro
guadagnati con alcuni miei piccoli lavoretti (sono studente) da spendere. E'
bene sottolineare che non ho la più pallida idea di come si monti un
automodello...
Insomma devo partire da 0.
Mi consigliate un prodotto già montato? Oppure un prodotto da montare? Io
vorrei tanto acquistarlo in kit di montaggio e provare l'emozione di crearlo
da 0... ma se qualcosa va storto? Ho sentito dire che è molto facile
danneggiare questi pezzi, compreso il motore!
Per la scala da quanto ho capito la 1/8 è la più performante per un modello
On Road, ma la 1/10 non sarebbe nemmeno male. Io opto verso una 1/8 pista.
Per il modello ero orientato su una serpent o kyosho...
Sapete aiutarmi? Grazie per l'attenzione.
Ciaociao.
Reply to
dRabbit
Loading thread data ...
"dRabbit" ha scritto
Personalmente ti consiglierei di acquistare un modello da montare in quanto, proprio perchè parti da 0, montandolo passo per passo seguendo le istruzioni, conoscerai il modello a fondo e prenderai manualità nel montaggio. Tanto, anche se acquisti un modello già montato, non è che poi non lo smonterai mai: la manutenzione periodica o l' eventuale sostituzione di pezzi rotti richiedono necessariamente degli smontaggi. Allora, per trovarsi in difficoltà dopo, tanto vale montare il modello subito e fare esperienza. L' unica cosa importante è questa: non avere fretta di terminare il modello. Lo so che la frenesia di completare il modello e vederlo correre è enorme ma, assemblando frettolosamente, aumenta il rischio di commettere errori e di danneggiare qualcosa, specie se si è alle prime armi. Ciao.
Reply to
Vyger
Ciao
io ti consiglio di prenderla in kit di montaggio, per diversi motivi: divertirsi nel costruirla, sapere cosa fare se devi cambiare un pezzo che magari si rompe anche perche di solito quelle da montare costano un po' meno rispetto allo stesso modello già montato.
danneggiare i pezzi è possibile (se esageri per esempio nell'avvitar le varie vitarelle nella plastica.....però se segui per bene le istruzioni e un po' di buon senso non è difficile :-) io mene sono costruite due 1:8 della mantua model (una Magika 4wd con un motore picco 6t e una Alfa Romeo 155 V6TI 4-WD tre differnziali con un rossi 6T testa oro )
dannegiare il motere è difficile nel montaggio, semmai quando lo metti in moto.... quando sarai a quel punto se ne riparlerà....
qui è una questione di gusti e di portafoglio, se non ricordo male la 1:8 ha dei costi più alti
non li conosco, le mie esperienze macchinare non sono molto recenti, da come puoi vedere dai miei 2 modelli.....
ciao
Reply to
il Zott
Ciao, dunque, Serpent o Kyosho sono due ottime auto, la 1:8 è una buona (e veloce) auto da pista, ma anche la 1:10 da delle ottime soddisfazioni ed è queòlla che preferisco, io ho una Kyosho touring che uso anche in pista e sto facendo un elettrico 1:10 da pista.
Qualunque modello tu scelga comunque il consiglio d'obbligo è costruiscitela, oppure prendi un buon usato, smontalo tutto più volte e rimonatlo fino a conoscerne bene i pezzi.
Oltretutto nel tempo e nell'uso avrai sempre bisogno di smontarla e ripulirla e quindi più la conosci e meglio è.
Di dove sei? io sono di Padova, se sei da queste parti posso darti il riferimento di un negozio che mi sta aiutando a costruire le mie auto, in più abbiamo anche la pista disponibile.
Comunque se ti interessa posso metterti in contatto. è molto bravo meccanicamente, paziente e pur giovane molto bravo in pista.
Fammi sapere
Gianluca
Reply to
Jack
Grazie a tutti per avermi risposto. Come ogni appassionato di modellismo avete la pazienza di seguire nuove "reclute", siete molto gentili.
Dunque, io sono di Bari, purtroppo. E dico purtroppo perchè dalle mie parti questo hobby sembra essere poco diffuso. Pensate che non ho mai visto dal vivo un modellino così, ma nei prossimi giorni andrò in alcune piste che finalmente ho scovato nella mia zona.
Come voi tutti mi avete suggerito, l'ideale è comprare un kit di montaggio... Per quanto riguarda la scala, molti mi hanno detto che le 1/10 sono più facili da montare per un principiante. E' vero? E hanno aggiunto di prendere un modello a due ruote motrici (si dice 2WD????) perchè di + facile montaggio.
Sfogliando i vari siti internet e accogliendo i consigli di molti di voi, sarei orientato verso una Kyosho Evolution, sforando un pò il mio budget, magari divido la spesa con il mio fratello minore anche lui molto entusiasta :-)
Una curiosità: ma in tutte le foto che vedo in rete le ruote dei modellini non hanno cerchioni "reali"... cioè sono visibili solo le parti in plastica interne alla ruota (ad esempio sono gialle nelle serpent)... Esistono i cerchioni in metallo per le ruote? E poi, che vuol dire "un treno di ruote" ? (forse un set da 4? ) :-O
Umh, devo imparare molto, potreste consigliarmi un libro, un manuale da comprare in libreria, ovviamente in italiano?
Ciao e tanti auguri!
Reply to
dRabbit
Non esistono cerchioni in metallo per automodelli,troppo pesanti,forse qualcuno li produce in modo artigianale e li usa staticamente,ma in moto non credo sia possibile. La scala non influisce sulla facilità di costruzione ma sui costi di gestione.La categoria che ti interessa,1/8 pista,è la più costosa,specie come gestione.Le gomme costano care e durano poco,i motori sono costosissimi,data la velocità se sbatti i danni sono rilevanti ecc ecc. Per questi motivi ,forse,la 1/10 è più indicata,e non credere di divertirti meno perchè non è così. Prova a dare un'occhiata al sito
formatting link
, probabilmente ci trovi qualche dritta. Ciao. "dRabbit" ha scritto nel messaggio news:EdjFb.19230$i snipped-for-privacy@news.edisontel.com...
Reply to
click
Penso che dipenda dal modello: ci sono degli 1:10 che come complessità e soluzioni meccaniche non hanno nulla da invidiare ai modelli 1:8.
La butto lì: visto che mi pare ti interessi il settore on-road e sei alle prime armi, hai preso in considerazione la thunder tiger Uno (scala 1:10)? Si tratta di un modello molto semplice ed è venduto in kit completo di tutto a 250 euro. Penso che per cominciare sia molto valido in quanto: - spesa iniziale ridotta (se vedi che non ti piace, l'investimento fatto è davvero ridotto) - di facile rivendibilità (si tratta di un modello recentissimo) - poche regolazioni di assetto (l'assetto standard è abbastanza valido) - semplicissimo (della serie: quello che non c'è non si rompe!) - il motore di serie è abbastanza potente ed è molto facile da carburare (decisamente più facile di quello che avevo sulla Mantua Model) - ricambi decisamente economici
I lati negativi sono: - non c'è differenziale (è possibile metterlo come optional) per cui la macchina è nervosa, ma è divertente da pilotare (almeno per me) - il confronto con una 4wd non è proponibile (nel senso che nel misto stretto la 2wd rimane, come ovvio, decisamente penalizzata)
Che dire di più: dopo 2 mesi di utilizzo non posso che dirmi soddisfatto di questo prodotto nato per i principianti, ma molto divertente anche per coloro che come me non intendono gareggiare (per questini di tempo e denaro), ma che cerchino una macchina base sulle quale poi intervenire con modifiche "fai da te".
Mi pare che esistano per le mini-z, ma per le auto più grandi non mi pare di aver mai visto cerchi di materiale diverso dalla plastica.
Un set da 4.
Prova a cercare in un negozio di modellismo che tratti il marchio Mantua model il manuale di automodellismo della Mantua. Lo comprai quando ero agli inizi e devo dire che mi è stato molto utile soprattutto per quanto concerne la carburazione del modello (che cmq trovi anche girando un pò in qualche sito).
Ciao!
Reply to
Fedevolution
"dRabbit" ha scritto nel messaggio news:zfoFb.19351$i snipped-for-privacy@news.edisontel.com...
Ciao, io sono della prov di Bari, non è vero che è un hobby poco diffuso, solo nella provincia ci sono 4 piste e le gare contano in media una trentina di partecipanti, senza contare tutti quelli che girano per divertimento e non fanno gare... se ci mettiamo d'accordo ci incontriamo in pista cosi inizi a vedere qualcosa e a conoscere un po' di appassionati :-)
E' sempre preferibile comprare un kit di montaggio, di solito le istruzioni delle marche migliori sono chiarissime e precise anche per un principiante e la soddisfazione di montare e mettere in pista un modello è prorpio da non perdere... Lascia perdere le 2wd anche ammettendo che siano più facili da montare sono difficili da guidare e solitamente hanno prestazioni scarse (le auto 2wd di solito sono asslutamente entry level e poco prestazionali) te ne stuferesti subito. Per la scala ti consiglio di evitare le 1:8 pista, troppi impegnative sotto il profilo della messa a punto e della difficoltà di guida per un principiante, senza considerare i costi per mantenerla. Fossi in te mi orienterei verso una 1:10 di livello medio-alto, le prestazioni sono garantite e sono più semplici da gestire. Ci sarebbero anche le 1:8 rally game, che ti permetterebbero di girare tranquillamente anche al di fuori delle piste (tipo parcheggi e piazzali) offrono buone prestazioni e sono facili da gestire, anche se sono un po' tozze...
Se intendi la Kyosho RR Evolution, si tratta di una macchina da competizione, eccellente sotto molti aspetti, ma bada che richiede una certa esperienza nelle regolazioni dell'assetto e della frizione, che se fatte con poca perizia rendono il mezzo inguidabile. La Evolution, inoltre monta esclusivamente motori senza l'avviamento a strappo quindi questo richiede l'acquisto di una cassetta d'avviamento per mettere in moto il motore. In ultimo, occhio alla radio, la Evo richiede servocomandi di buon livello e un radiocomando dotato di una ricevente di tipo "micro" solitamente in dotazione a modelli costosi. Con questo non voglio scoraggiarti nell'acquisto della Evolution ma solo metterti in guardia sui materiali e la relativa spesa che ti aspettano...
Cerchi in metallo non esistono, però esistono cerchi in plastica cromata e che riprendono il look di quelli delle auto sportive, ce n'è per tutti i gusti.... :-) Un treno di gomme come giustamente dici corrisponde alle 4 gomme per la tua macchinina :-)
Per i manuali ad anno nuovo ne uscirà uno edito da una rivista che si chiama RCM (che trovi nei negozi di modellismo) e dovrebbe essere ben fatto, cmq ti consiglio di iniziare a frequentare le piste e a dare un'occhiata ai modelli che girano, non vergognarti di chiedere informazioni, il popolo dei modellisti è molto socievole :-)
Salutissimi, Franco
Reply to
Frank La Paglia
non e' facile, se tu volessi un elettrico, ti consiglierei uno da montare da 0, mentre per un modello a scoppio, la complessita' "meccanica" e' abbastanza alta che mi sento di consigliarti il seguente percorso: compera una thunder tiger ts4n (1:10), quella quasi completamente montata. escludo CATEGORICAMENTE quelle gia' montate al 100%!!!
- se non la monti tu, sei nelle grane molto presto e non impari nulla - la 1:10 e' (secondo me, quindi si puo' discutere!!! non sono certo un grande scoppiettaro) piu' "gestibile" di una 1:8, le 1:8 che ho visto o sono dei carrozzoni orrendi, o sono dei mostri da pista, ma se non sei bravo impazzisci per tenerli in pista (troppo performanti) - per cominciare, la thunderina e' un ottimo mulo, poco critico (va subito decentemente, hai tempo di imparare con calma), montato nei particolari piu' "sensibili", facilmente migliorabile gia' con poco, ricambi facili da trovare (nella mia zona, controlla nella tua!), in moltissimi hanno cominciato (io sto ancora cominciando ;-) cosi' - non fare nulla (tanto e' inverno) finche' non avrai frequentato altri modellisti abbastanza da aver visto e sentito di tutto di piu' (siamo peggio dei pescatori ;-))), e comperati delle riviste per farti un'idea - senti piu' campane e cerca di farti un'idea guardando cosa fanno gli altri, 700 euro vanno via in un momento! - cerca su internet e su google (anche in questo newsgroup su google, cerca "principiante" e scoppio o nitro, e trovi infinite discussioni su come cominciare) - eviterei l'usato: non la monti, lo scoppio ha molte parti costose che si consumano e si usurano (piu' dell'elettrico, almeno), e' difficile valutare il venditore, rischi di prendere una macchina difficile da mettere a punto
la gradualita' nel cominciare e' importante, queste macchine hanno un rapporto peso/potenza da razzo, se ne prendi una troppo difficile o critica poi te ne penti...
su modellismo.it c'e' un forum sulle 1:10 touring pieno di gente, ci ho trovato molte informazioni (leggi anche threads vecchi)
per dei prezzi di riferimento (visto che sei di Bari) puoi dare un'occhiata a hermesmodellismo.com, io l'ho presa li' (di persona, pero')
good luck!!
Reply to
pacebene
no, e' vicino a Milano, probabilmente sono stato chiaro come al mio solito (cioe' poco!! ;-)
te lo citavo perche' e' uno dei pochi listini thunder tiger online che abbia trovato, e i prezzi sono alti ma non da ladri (il fatto che io ci sia andato dipende solo dal mio domicilio attuale!)
inoltre, e' un negoziante che sa fare il suo mestiere (nel senso che sa quando tirare sul prezzo e quando no), e quando serve sa anche consigliarti, essendo un modellista a sua volta
Reply to
pacebene

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.