diesel

Invece di far altro di maggiormente interessante per l'umanita' tutta, ** Marco m&m **, ha avuto la malaugurata idea di scrivere...


Ehm... forse è una serie abbastanza nuova ;-) Ti posso assicurare che il mio "relitto" (Webra 2.5R) forse, e ribadisco forse, era leggermente tendente al verdino pisellino. Però non mi spingo oltre perchè l'ho ereditato (diciamo così...) in condizioni pessime ed ha subito diverse... amorevoli sistemazioni. Mi piacerebbe seperne di più... e magari vi potrei anche raccontare come sono venuto in possesso di questo cimelio...
--
+ + + Jack the Ripper + + +
"Long Ride and Prosper"
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
cioè? come lo hai avuto? franz
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Se la mia e' una serie abbastanza nuova il tuo e' dell'epoca dei fratelli Wright... Io l'ho avuto a 15 anni (ed ora ne ho 40 compiuti) ed era di un mio amico che ne ha 16/18 in piu' di me. Era in disuso da parecchio tempo ma non so' l'anno di costruzione. Penso che, verosimilmente, dovrebbe essere della meta' anni '60. Non mi piace la piega che sta prendendo la discussione. Una volta si faceva a gara a chi l'aveva piu' grosso e piu' lungo e la gara di vecchiaia e' un brutto segno :-))
Racconta racconta che le storie mi piacciono...
-- Ciao da Marco m&m.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Invece di far altro di maggiormente interessante per l'umanita' tutta, ** Marco m&m **, ha avuto la malaugurata idea di scrivere...

Vorrà forse dire che ce l'abbiamo un po' meno grosso ed un po' meno lungo ma che stiamo acquistando un'esperienza terrificante? Se è così... "sbarbine tremate, l'esperienza non la frenate!" ;-) P.S. Io me la cavo egregiamente... :-D
--
+ + + Jack the Ripper + + +
"Long Ride and Prosper"
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

ma
Mi fa pensare tanto al quello che caduto da cavallo disse: "tanto volevo scendere" Pero' e' giusto, spalleggiamoci a vicenda noi anzianotti con la sindrome di Peter Pan
Ps-Io faccio sesso tutti i giorni e negli anni fortunati anche un paio di volte in compagnia :-) pensa che esperienza ho... lo faccio da MANUALE :-)
-- Ciao da Marco m&m.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
non pensavo che la discussione potesse prendere questa piega............................ ma avete ragione..ogni tanto bisogna divagare..... franz
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
Invece di far altro di maggiormente interessante per l'umanita' tutta, ** Franz **, ha avuto la malaugurata idea di scrivere...

E si... ogni tanto bisogna pur staccare la spina. Altrimenti rischia di diventare "un lavoro"; invece dceve restare "un piacere"... ;-)
--
+ + + Jack the Ripper + + +
"Long Ride and Prosper"
  Click to see the full signature.
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload
ciao credo che il kerosene ha un potere calorico maggiore del normale petrolio bianco o lampante, quindi in teoria un motore col kerosene dovrebbe girare di più :-) poi il kerosene lo vedo molto più "avio" dato che lo usano gli aerei veri....... :-)))))))))))) questa è una battuta....
ciao
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Chissà? Nei diesel si è sempre usato di tutto: petrolio bianco, gasolio, cherosene... chi lo trovava, anche il JP4! Dire cosa sia meglio è davvero difficile. I vecchi esperti avevano la loro formula e giuravano su quella, io usavo il petrolio bianco comprato in drogheria e non ho mai avuto problemi, quindi... tutto fa brodo! Fermo restando il fatto che senza etere (l'ignitore), non si va da nessuna parte.
Ciao, Cesare
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Mi spiace constatare che, come spesso accade, hai le idee un po' confuse. Parli, parli, ma.... i vapori di metanolo ti ubriacano soltanto e basta aprire le finestre? Sei sicuro, eh? Allora leggi qui. Anzi: leggete tutti perché sono informazioni molto utili:
=============================== Tossicocinetica del Metanolo - Assorbimento e Distribuzione
Il metanolo è assorbito in circa tre ore tramite il tratto gastrointestinale, può venir assorbito anche dal sistema respiratorio o dalla cute. Successivamente si distribuisce in tutto il corpo, infatti è sia idrofilo che lipofilo, come l'etanolo. In particolare il metanolo può essere rinvenuto nel cuore, nella milza, nel fegato, nei polmoni, nel cervello, nei muscoli e nei reni. In caso di intossicazione cronica, esso si accumula nel nervo ottico.
Biotrasformazione
Il 90% del metanolo, come primo passaggio, viene ossidato ad aldeide formica la quale successivamente subisce trasformazione ad acido formico. Il restante 10% del metanolo viene eliminato invariato per via renale (tempo di emivita: 22 ore circa).
Eliminazione
Esaurienti studi sono stati a questo proposito sono stati fatti da Nicloux, utilizzando cani e conigli. I risultati ottenuti hanno permesso di costruire delle curve di eliminazione, dalle quali si può notare la differenza nella velocità di eliminazione in confronto all'etanolo.
Intossicazione da Metanolo
Il metanolo può dare intossicazione per esempio se è usato in bevande adulterate, anche se ciò non è frequente. La dose tossica di etanolo varia in relazione a vari fattori (età, sesso, presenza di etanolo...), negli adulti la tossicità è proporzionale al tasso ematico di metanolo, per i bambini non si hanno dati. Dalla 12ma alla 24ma ora dall'ingestione di metanolo non si hanno sintomi, e questo periodo può essere prolungato se è presente etanolo (più affine all'enzima ADH di quanto lo sia il metanolo). Il metanolo come tale causa ebbrezza, in seguito ad intossicazione acuta, poi vertigini, nausea, vomito, dolori addominali, cefalea e depressione del SNC, ma ben più pericolosi sono i sintomi e i danni causati dai suoi due metaboliti, aldeide formica e acido formico. Essi causano gravi sintomi quali grave acidosi metabolica, atassia*, vertigine, dilatazione delle pupille (che divengono poco reattive), congiuntivite, gonfiore del disco ottico, danni al nervo ottico, al SNC e al fegato. Inoltre sudori freddi, agitazione furiosa, insufficienza respiratoria ed edema polmonare, convulsioni e confusione mentale, depressione, coma con ipotermia. La morte sopraggiunge per paralisi dei muscoli respiratori. I fondamenti biochimici della tossicità del formiato sul SNC non sono stati ancòra chiariti. Acidosi metabolica: nei primati la conversione metanolo => formiato è più rapida dell'eliminazione del formiato, cosicché nelle 24 ore seguenti l'assunzione di metanolo si ha un graduale accumulo di acido formico, che causa una diminuzione del pH plasmatico fino a 6.8 (l'acidosi viene analizzata in laboratorio non dosando l'acido formico ma misurando la diminuzione di concentrazione di vari anioni plasmatici.
* atassia: difetto della coordinazione muscolare, può avere come conseguenza irregolarità dei movimenti (a. cinetica) o incapacità di mantenere l'equilibrio (a. statica).
Nel caso di intossicazione cronica da metanolo liquido (via orale o transdermica) si può avere una progressiva degenerazione della visione (atrofia del nervo ottico). Nel caso invece si sia a contatto con vapori di metanolo si avrà irritazione ulcerosa della congiuntiva, che potrà degenerare a cheratite ulcerosa.
==================================== Ti basta? E non finisce qui: le miscele per i motori glow, per moltissimi anni sono state additivate non solo con nitrometano ed ossido di propilene (che trovi ancora abitualmente nelle miscele commerciali), ma anche con Nitrobenzene (o nitrobenzolo che dir si voglia). Vuoi sapere se è tossico? Fai questo semplice esperimento (ma non ti far sentire dagli animalisti): prendi un topino da laboratorio, radigli la pancia e sulla pelle nuda, strofina per alcuni minuti un batuffolo d'ovatta intriso di Nitrobenzolo. Tempo una settimana, in 99 casi su 100 (per non dire in tutti...) il topino avrà sviluppato un bel tumore. Simpatico, no? Vedi un po' se riesci a trovare analoghe evidenze di tossicità per l'etere solforico o etilico che dir si voglia (sono la stessa identica cosa). Con ciò non voglio certo dire che l'etere fa bene, ma solo che esiste un'evidente sproporzione (determinata anche dalla differente diffusione dei due tipi di motori nel corso degli anni) fra la tossicità delle miscele glow e di quelle diesel. il problema, nel caso del diesel, è piuttosto un altro: l'etere viene impiegato nella raffinazione della cocaina (credo anche dell'ero), per cui, acquistarlo, soprattutto in quantità "sensibili", è diventato sempre più difficile e rischioso. Se poi cerchi anche il Nitrato d'Amile (non indispensabile, ma molto utile) allora sì che sono guai perché è stato da tempo inserito nelle tabelle degli stupefacenti (prova a sniffarlo e capisci subito il perché!). Per parte mia ho risolto da tempo il problema alla radice: ho messo su una bella collezione di motori glow, spark e diesel e quando vado a volare... o alianti, o elettrici!
Cesare
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

soltanto e

leggete
primo come avrai notato l'intossicazione peggiore è da ingerimento, da inalazione è tutto estremamente piu ridotto proprio per via della alta tensione di vapore. quando leggi la tossicologia per inalazione considera che viene considerata la concentrazione fino a valori di mortalità se esistono, i valori in evaporazione semplice sono così bassi che puoi stare tranquillo, in ogni caso come hai potuto legegre fondamentalmente i primi sintomi sono ebrezza e reazioni fisiche reversibili, anche la depressione del SNC è reversibile mentre l'etere lo danneggia per esempio.
A parte questo che dimostra che hai copiaincollato qualcosa senza neppure leggerlo o comunque senza farne una critica costruttiva volendo essere precisi dovresti metterci quelle dell'etere e poi trarre le conclusioni, così da sola non significa niente. è come pubblicare le caratteristiche della renault megane per dire che è sicura e magari stiamo parlando di carri armati. Se vuoi fare un paragone metti giu le notizie di entrambe le sostanze, ovviamente prese dallo stesso libro o sito e non una qua e una la. Ovviamente ad una discussione del genere mi astengo dal partecipare per manifesta ingoranza, non sono qualche esame in chimica e materiali ne il fatto che li adopero entrambi abbastanza di sovente che mi danno la possibilità di parlare con un luminare come te ;-P Ovviamente non volevo spingermi così lontano ma se ne senti la necessità metti qua sotto la tossicologia dell'etere e i tuoi commenti. Il mio punto di vista è pronto al cambiamento se fai un discorso scientifico e serio, sono giunto alla opinione che ho dopo aver cercato informazioni un po dappertutto, quando anni fa ho avuto per le prime volte per le mani un diesel e mi hanno raccontato che l'etere ti manda fuori di testa. Il resto l'ho preso da testi di tossicologia quando ho aiutato la mia ragazza a fare la tesi su queste sostanze ma magari mi è sfuggito qualcosa. ingo
ps: Basta guardare un foglio illustrativo di una medicina per leggere cose orribili che però non succedono se non in casi estremi e sporadici, io parlavo della realtà, non di percentuali di topi e cavie. addormentarsi con l'etere aperto nello sgabuzzino è una cosa che puo succedere anche se è un po da rincoglioniti (le giornate no ce le abbiamo tutti), prendersi un edema polmonare con i vapori di il metanolo in una cantina è fantascienza (vedi il discorso delle concentrazioni).
Add pictures here
<% if( /^image/.test(type) ){ %>
<% } %>
<%-name%>
Add image file
Upload

Polytechforum.com is a website by engineers for engineers. It is not affiliated with any of manufacturers or vendors discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.