Help!! Autonomia aeromodelli (scoppio/elettrici )

Buongiorno a tutti ragazzi!
Come ogni Natale anche quest'anno lascio litri di bava sulle vetrine
dei negozi di aeromodellismo (dinamico), forse questa potrebbe essere
la volta buona x un acquisto (ancora non ho deciso se elicottero o
aereo) ...ma quello che mi lascia interdetto =E8 un solo aspetto delle
varie schede tecniche: l'autonomia!!!!!
Siccome la mia esperienza nel settore rasenta lo zero, mi sarei
orientato su un motore elettrico tanto x iniziare a impratichirmi con
l'apparecchio...ma come diamine =E8 possibile apprendere qualcosa con
5/10/15 minuti di autonomia di volo??
anche ammettendo di comprarne uno elettrrico, devo stare cronografo
alla mano x calcolare i 5 minuti??...e dopo che sono andato in un luogo
apposito, con tutto il necessario, mi preparo, decollo...e... dopo 5
minuti torno a casa???
Illuminatemi voi perch=E8 mi sembra qualcosa di talmente assurdo da non
poter essere vero...anche 15 minuti sono una nullit=E0...onestamente mi
aspettavo autonomie ben diverse...
.=2E.allocco io?????
Invece un "pieno" al motore a scoppio qnt tempo regge? (comunque al
massimo atterri e rifai il pieno, e questo ha un senso...ricaricare le
batterie in 2 minuti in mezzo a un campo la vedo pi=F9 dura :D)
Ciao e grazie infinite a chi risponder=E0!!!
fsr.
Reply to
fsr1978
Loading thread data ...
ai primi voli dopo 5minuti avrai la sudarella e tremerai te lo garantisco, come quando andavi in machcina col foglio rosa. a meno che non ti fai un giocattolo che se spacchi proprio non ti frega niente perchè ne compri un altro uguale. 10minuti sono lunghi dopo15 quasi tutti vogliamo atterrare, i piu gasati arrivano ai 20 25. Almeno questi ai campi di volo. E poi volare non è solo volare, è anche stare li tra un volo e l'altro a fare 4 chiacchiere, e poi il cielo non è tuo volano anche gli altri non è che puoi stare sempre su. Certo se hai una casa in camapgna e ti fai un planino elettrico puoi volare quanto vuoi..cmq a tutti ci rode caricare le batt i primi tempi: smaniamo più del dovuto :D FLick
Reply to
Flick
Flick ha scritto:
azz...questo proprio non lo immaginavo... ricordo da "giovane" nei parcheggi con la macchinina a scoppio, ci fermavano solo i morsi della fame :)))) ma immagino sia molto diverso volare. Per=F2 hai capito qual =E8 il mio freno...il fatto di non volare pi=F9, per tutta la giornata, dopo i primi 15 minuti (autonomia che cmq non tutti hanno, anzi), vuoi per assenza di N batterie di ricambio vuoi per impossibilit=E0 ad attaccare un alimentatore.
Invece a scoppio??? tralasciando il discorso economico...che differenze/difficolt=E0 incontri rispetto all'elettrico?? =E8 davvero cos=EC sconsigliato come primo modello uno a benzina???
Grazie dei consigli caro!! .)
Reply to
fsr1978
Sai cosa succede ? Che alcuni (ma sono pochi e io sono tra quelli) hanno avuto una idea GENIALE ! Non dovrei dirlo così in pubblico perchè cosi poi tutti mi ruberanno l'idea ! Ho fatto una cosa CLA-MO-RO-SA !! La prima volta che ho volato col mio elicottero ho scoperto che una batteria durava circa 10 minuti sono tornato mesatmente a casa. Poi colpo di genio ! Ho comprato ben 4 batterie !!!! Adesso quando esco per volare col mio elicottero posso volare per ben 10+10+10+10 minuti !!!
(..scusa... sto scherzando...un pò di humor ogni tanto..)
-- Saluti !
Giuz
"fsr1978" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@79g2000cws.googlegroups.com... Flick ha scritto:
azz...questo proprio non lo immaginavo... ricordo da "giovane" nei parcheggi con la macchinina a scoppio, ci fermavano solo i morsi della fame :)))) ma immagino sia molto diverso volare. Però hai capito qual è il mio freno...il fatto di non volare più, per tutta la giornata, dopo i primi 15 minuti (autonomia che cmq non tutti hanno, anzi), vuoi per assenza di N batterie di ricambio vuoi per impossibilità ad attaccare un alimentatore.
Invece a scoppio??? tralasciando il discorso economico...che differenze/difficoltà incontri rispetto all'elettrico?? è davvero così sconsigliato come primo modello uno a benzina???
Grazie dei consigli caro!! .)
Reply to
GIUZ
"fsr1978" ha scritto nel messaggio news: snipped-for-privacy@79g2000cws.googlegroups.com... Flick ha scritto:
Però hai capito qual è il mio freno...il fatto di non volare più, per tutta la giornata, dopo i primi 15 minuti (autonomia che cmq non tutti hanno, anzi), vuoi per assenza di N batterie di ricambio vuoi per impossibilità ad attaccare un alimentatore.
E perchè scusa? Basta comprare un caricabatterie da campo ed attaccarlo alla batteria della macchina. Per iniziare ci sono anche quelli che costano poche decine di euro, poi in seguito puoi decidere di comprarne uno migliore.
Invece a scoppio??? tralasciando il discorso economico...che differenze/difficoltà incontri rispetto all'elettrico?? è davvero così sconsigliato come primo modello uno a benzina???
Assolutamente non è così sconsigliato, anzi, secondo me un buon trainer a scoppio per ora è molto meglio di un modello elettrico, sia perchè il primo è sicuramente più grande e stabile, sia per la gestione del tutto. In due parole Elettrico: Molto più costoso, ti fermi a delle dimensioni di modelli piuttosto piccole, altrimenti vai su cifre spropositate. Se non hai diversi pacchi di batterie tra un volo e l'altro aspetti almeno un'ora, la gestione dell'apparato motore (scelta delle eliche, delle batterie, dei motori ecc) sembra più semplice, ma in realtà è molto più complicata. In compenso non sporca e non fa rumore. Scoppio: a parità di dimensioni di modello è molto più economico, non è semplicissimo per imparare a carburare il motore, ma una volta che ti sei fatto insegnare non dovresti avere problemi, poi per lo meno impari un poò a smanettare sia sui motori che sui modelli. Svantaggi: sporca molto, puzza e fa rumore (ma questo a me piace di più per il realismo del modello).
So già che solleverò un vespaio...
Reply to
Jump
quasi tutti i caricabatterie sono a 12v e puoi usare la batt della macchina senza problemi caricano le lipo in 1h anche meno e le nimh e nicd buone in 30min anche meno. il meno è dato dalla tua voglia di mettere a rischio le batterie quelle buone tengono di piu le cariche veloci.
oguno ha i suoi cazzi a cui badare, lo scoppio puo risultare piu sporco, a me personalmente piace di piu,. se ti fai aiutare è assolutamente indifferente e forse con lo scoppio spendi anche meno i primi tempi. fatti un giro a un campo di volo e chiachciera vedrai che torni con meno dubbi. FLick
ps: i modellisti fanno sempre i figaccioni e sembra sempre che pilotano dei caccia pericolosissimi a giudicare dalle loro parole, tutto difficile e solo un fico con la vera passione ce la puo fare... la mia opinione è che ci riescono anche i bambini purchè abbiano una reale passione altrimenti si abbandona velocemente.
Reply to
Flick
Io dopo 4-5 minuti mi sono già rotto di stare su e atterro. Poi, dopo 5 minuti, ho già voglia di volare di nuovo, allora ridecollo e ne faccio altri 5 su. Poi mi stufo e riscendo... Dopo 10 minuti mi torna la voglia e risalgo...Alla fine ho perso quasi tre quarti d'ora per un pacco batterie. Ne metto su un altro e continuo la solfa, spesso su un secondo modello dato che del primo mi sono già rotto (vado al campo con 4-5 modelli minimo). Intanto ricarico la prima batteria. Vedrai che si fa sera senza accorgertene e sarai stanco prima di finire le batterie.
Uno scoppio va benissimo per cominciare se non ti frustra la carburazione impegnativa. Ricorda però che gli elettrici sono principalmente in depron/polistirolo, e se schianti, colla e ridecolli in 10 minuti. Gli scoppio sono in legno/vetroresina, se schianti torni a casa.
Se parliamo di elicotteri, dopo 5 minuti di volo sarai ESAURITO, non ti preoccupare.
Reply to
RC.Workshop
fsr1978 ha scritto:
Scu' ma la risposta e' ovvia, prendi piu' batterie. Gia' 3 lipo, ne usi una, la scarichi, ne usi un'altra, ricarichi la scarica (da fredda) , usi la terza.. e cicli. a meno che non metti un motore elettrico industriale e delle eliche da Tupolev..
-- Ivan
Reply to
Pzyko On The Lake

Site Timeline

PolyTech Forum website is not affiliated with any of the manufacturers or service providers discussed here. All logos and trade names are the property of their respective owners.